1 mese e 10 giorni

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Anna92
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: dom 15 lug 2018, 23:03

1 mese e 10 giorni

Messaggio da Anna92 »

1 mese e 10 giorni che il mio papà non c'è più . Mi manca come l aria e odio la vita è me stessa. La vita ha fatto sì che morisse tra urla e mancanza di respiro per più di 30 interminabili minuti. Io non l ho saputo amare come meritava , mi ero accorta di avere dei comportamenti sbagliati con lui , ne avevo parlato con altri è stavo cercando di cambiare, ma ho anteposto sempre altre cose e il nostro rapporto è rimasto invariato. Lui meritava di più, ne aveva passate tante e io non l'ho capito. Non c'è più tempo ed io ricorderò per sempre di non essermi goduta un papà che non tornerà più. Quanto vorrei dirgli scusa e amarlo ancora. Anche nel periodo della malattia, sentivo di fare tutto il possibile ma con il senno di poi penso che non è stato cosi, neanche in quell'occasione gli ho dato tutto quello che dovevo dargli. Queste scene mi tornano nella mente in ogni minuto della giornata e mi svegliano di notte. Mi sento indegna e vorrei solo lasciarmi andare alla mia sofferenza. Se non lo faccio del tutto e cerco di trovare la forza per andare a lavorare è solo per la mia famiglia..per mia mamma, mia sorella e mio fratello. Mi schifo e non me lo perdonerò mai. Scusate per lo sfogo, sono sola in casa, lontana dalla mia famiglia.. e so anche di non essere l unica a soffrire e forse dovrei parlare del mio dolore in maniera differente.. ma non riesco. Meritava una famiglia migliore..

Solidea
Membro
Messaggi: 909
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: 1 mese e 10 giorni

Messaggio da Solidea »

Ci saranno sempre sensi di colpa che ci tormenteranno, Anna. Purtroppo tra noi e quel mostro è spesso una lotta impari.
Ma pensa anche a quei genitori che perdono i figli per questa malattia...secondo te non si sentiranno in colpa, non penseranno di non aver fatto tutto il possibile? Sono sicura che tu hai fatto tutto quello che potevi per lui, già scrivere questo post fa capire quanto tu ci tenessi.
Non è colpa tua, purtroppo spesso è più forte lei
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3251
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: 1 mese e 10 giorni

Messaggio da Franco953 »

Cara Anna
se sei convinta di ciò che hai scritto con molta probabilità si tratta della verità
Ciò che hai scritto risponde effettivamente al tuo stato d'animo , a come ti senti moralmente.
Ti dirò che non penso sia cosi' ma anche se lo fosse mi chiedo se, a fronte di un comportamento che ritieni indegno, hai pensato di rimediare in qualche modo?
Ti sembrerà strano il mio ragionamento e forse in parte lo è, ma solitamente quando ci sentiamo in difetto per comportamenti che condanniamo, quando riteniamo di non avere donato, soprattutto ad una persona cara, abbastanza amore allora non solo soffriamo ma dovremmo cercare di donare ad altri l'affetto, il calore, la dolcezza che non ho saputo esprimere.
Basta guardarsi intorno e scopriamo centinaia di persona che hanno bisogno del nostro aiuto.
Dare amore a chi non ne ha è una testimonianza che poi fare nei confronti di papà dimostrando tangibilmente ciò che avresti voluto donargli.
Io l'ho fatto donando un po' del mio amore ai pazienti dei reparti di oncologia di due ospedali milanesi, ma i modi possono essere infiniti
Vedrai, questa decisione potrà risollevarti e darti quella pace alla tua anima che cerchi
Un abbraccio
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Anna92
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: dom 15 lug 2018, 23:03

Re: 1 mese e 10 giorni

Messaggio da Anna92 »

So di non essere l'unica a soffrire per ciò e non voglio sembrare quella che vuole fare la vittima , ma non so dove andare a trovare le forze per reagire meglio.
Franco, hai ragione . Ma gli altri non sono mio padre.. comunque non era mia intenzione pubblicare tutti quei post. Mi dava errore ed ero addirittura convinta di non averlo pubblicato. Sto provando a cancellarli ma non so come si fa

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3251
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: 1 mese e 10 giorni

Messaggio da Franco953 »

Cara Anna
I post hanno poca importanza. Basta sapere " come funziona" e poi non ci saranno più problemi.
Certo sono consapevole che gli altri non sono tuo padre ma , dato che papà non c'è più é potrebbe essere quasi una compensazione. Donare , e farlo con il cuore, é sempre donare a prescindere della persona alla quale diamo il nostro amore.
Se lo farai ti sentirai meglio e papà vedrai che lo capirà.
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Solidea
Membro
Messaggi: 909
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: 1 mese e 10 giorni

Messaggio da Solidea »

Anna, forse mi hai fraintesa. Non penso affatto che tu faccia la vittima, intendevo dire che i tuoi sensi di colpa sono normali ma che non hanno ragione di esistere...nel senso che tu, come figlia, nonostante tu magari non sei convinta al 100% hai fatto davvero tutto il possibile.
Anche se tra il dire e il fare...lo so bene. Si pensa sempre che si sarebbe potuto fare di più
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Filomena
Membro
Messaggi: 1337
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: 1 mese e 10 giorni

Messaggio da Filomena »

Rispondo a tutti voi che avete scritto e risposto ai post
Forse sono fuori luogo
Chi sta scrivendo e una mamma una nonna una moglie da due anni sto lottando con tutte le forze x un cancro al polmone
Dopo l'intervento e la radioterapia
Il recidivo è da un anno chemio biologica
Non so come andranno le cose
Non come sarà la mia malattia
Come Lho dico ai miei lo dico a voi figli /e
Marito moglie ecc

Non fatevi venire alcun senso di colpa
Ci sono protocolli da seguire
Ogni cancro ha il suo protocollo
Cambiare medico ospedale
Portarci avanti e indietro x cosa
Quando non c'è più nulla da fare
Accompagnateci alla fine del nostro viaggio con amore e serenità
Questo è un viaggio
Prima o poi il viaggio finisce e si ritorna a casa
Buona notte

Filomena
Membro
Messaggi: 1337
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: 1 mese e 10 giorni

Messaggio da Filomena »

Rispondo a tutti voi che avete scritto e risposto ai post
Forse sono fuori luogo
Chi sta scrivendo e una mamma una nonna una moglie da due anni sto lottando con tutte le forze x un cancro al polmone
Dopo l'intervento e la radioterapia
Il recidivo è da un anno chemio biologica
Non so come andranno le cose
Non come sarà la mia malattia
Come Lho dico ai miei lo dico a voi figli /e
Marito moglie ecc

Non fatevi venire alcun senso di colpa
Ci sono protocolli da seguire
Ogni cancro ha il suo protocollo
Cambiare medico ospedale
Portarci avanti e indietro x cosa
Quando non c'è più nulla da fare
Accompagnateci alla fine del nostro viaggio con amore e serenità
Questo è un viaggio
Prima o poi il viaggio finisce e si ritorna a casa
Buona notte

Anna92
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: dom 15 lug 2018, 23:03

Re: 1 mese e 10 giorni

Messaggio da Anna92 »

No solidea, ho capito quello che tu intendi. Sono io che sono agitata e ossessiva. Vorrei reagire diversamente dicendom"i ragazza mia non sei ne la prima né l ultima ora rimboccati le maniche, piangi ma vai avanti". Ci sono stati momenti che ho sofferto per il suo carattere, mi creava fastidio e credo l abbia percepito. Il paradosso in tutta questa situazione è che in famiglia sono quella che sí magari rispondeva male più di tutti ma che allo stesso tempo gli è stata più vicina di tutti. Con la malattia ho naturalmente evitato di arrabbiarmi, ho cercato solo di dare. Quando ho provato a sfogare con i miei familiari dei miei sensi di colpa mi si rispondeva " tu? E noi cosa dobbiamo dire? Se tu te li fai noi non dovremmo vivere più" ed è così purtroppo. Non per cattiveria ma loro non sono riusciti a dargli di più a causa di tutte le crepe e le disfunzionalitá della mia famiglia. Io ho messo in discussione questa realtà compresa me stessa e sono felice che nonostante la più piccola a 25 anni sono quella che ha oltrepassato le barriere che ci siamo costituiti da soli, ma so anche che lui era la parte più debole che andava tutelata e protetta da tutti, compresa da me stessa che a volte gli rispondevo male. Il fatto è che lui è sempre stato depresso, indifferente a tutto e non si assumeva nessuna responsabilità. Ci sono cresciuta per me era normalità e quando mi sono accorta del contrario mi faceva male, sentivo un senso di impotenza mentre ora mi è chiaro quello che dovevo e non dovevo fare. Nei giorni di malattia che sono stata con lui e quando era allettato era diventato ancora più taciturno se non proprio chiuso nel suo mutismo. Io spesso mi coricavo nel letto di fianco a lui senza sapere cosa dire. Ora mi vengono in mente tutte le cose che gli avrei potuto dire pur di tenergli la mente occupata e mi chiedo se ci stavo tutti i giorni, se si per quante ore al giorno? Le uniche cose che riuscivo a dirgli quando imprecava per le troppe medicine da assumere era " posso immaginare come ti senti, hai ragione ma non dipende da noi, piano piano, purtroppo è normale".. non riuscendo a stare seduto a guardare la TV gli mettevo il cellulare con le barzellette su YouTube, almeno sentiva qualcosa, altre volte la radio. Ma perché non l ho fatto tutti i giorni? Come ho cercato di aiutarlo negli altri giorni?. Mia madre gli urlava addosso che doveva smettere di trattarci male perché noi stavano facendo di tutto per lui e io davanti a lui le dicevo di stare zitta , che non era lei a soffrire e che era il minimo che potessimo fare per lui. Dovevo proteggerlo da lei facendole capire meglio che quello non era affatto il modo giusto di aiutarlo. Per farvi capire la nostra situazione mia sorella di 44anni qualche giorno prima che lui morisse disse "io non voglio non accarezzarlo, vorrei farlo ma non riesco, qualcosa mi blocca" cosa che io sono riuscita a fare, anche se non abbastanza. Abbiamo preso i suoi silenzi per disinteresse nei nostri confronti, con tutte le conseguenze che ne sono scaturite quando in realtà la vita gliene aveva fatte talmente tante che non riusciva più a rialzarsi psicologicamente. Io dicevo di voler migliorare , di volergli scrivere una lettera ma pensavo e credevo di avere tempo per lavorarci, tempo per riuscire a vedere papà per quello che era , un uomo di 73 anni che dietro il suo silenzio racchiudeva bisogno di affetto e sofferenza.. mi dicevo che dovevo smettere di essere arrabbiata e cercare ancora di ricevere da lui, dovevo crescere, dovevo accettare il fatto che a volte non avesse voglia di parlare perché in fondo avevo gli strumenti per capire ! Tempo non ne ho avuto. L unica cosa che sono riuscita a dirgli prima di morire è che lui è stato meglio di quello che ha sempre pensato di se stesso, mi sono inventata che le mie amiche mi invidiavano perché avevo lui come padre. Sentivo che se ne sarebbe andato e volevo dirgli qualcosa senza sfociare nel dramma e nella mielositá eccessiva per non fargli capire che se ne stava andando, anche se forse già lo sapeva.
Scusate per il lungo sfogo confuso, ma sogno ancora che lui torna e che io tiro un respiro di sollievo perché faccio in tempo a scrivergli la famosa lettera.
Ultima modifica di Anna92 il mar 11 set 2018, 10:05, modificato 1 volta in totale.

Anna92
Membro
Messaggi: 84
Iscritto il: dom 15 lug 2018, 23:03

Re: 1 mese e 10 giorni

Messaggio da Anna92 »

Filomena le piagnone come me dovrebbero prendere esempio da paesone come te che sanno cosa vuol dire lottare a testa alta. Nelle tue parole si intravede il dispiacere per la tua situazione e la preoccupazione per i tuoi figli ma anche la forza e la grinta. La tua famiglia è fortunata ad averti e sono sicura che queste qualità ti aiuteranno per far andare tutto per il meglio! Te lo auguro di cuore !

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”