Adenocarcinoma gastrico con metastasi IV stadio

Lucia84
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: gio 16 mar 2017, 19:06

Adenocarcinoma gastrico con metastasi IV stadio

Messaggio da Lucia84 »

A mio papà hanno diagnosticato Adenocarcinoma gastrico avanzato , ultimo stadio , con metastasi osee,polmonari , epatiche e linfonodali. Hanno iniziato chemioterapia 5 fluorouracile e oxaliplatino nel tentativo di aggredire e fermare. Ma ci hanno dato pochissima speranza, non curabile e massimo un anno di vita. Qualcuno di voi ha esperienza simile e sa darmi dritte in merito a centro specializzato, oncologo specialista , cure etc etc. Sono disperata!
jumpaul
Membro
Messaggi: 69
Iscritto il: gio 16 mar 2017, 20:44

Re: Adenocarcinoma gastrico con metastasi IV stadio

Messaggio da jumpaul »

Cara Lucia, anche mia mamma ha purtroppo contratto una forma simile di tumore, ma nel suo caso era davvero troppo tardi e non c'è stato tempo per intervenire per cui non so darti delle dritte. Non so di dove tu sia, ma se noi avessimo avuto tempo saremmo andati a Milano all'istituto dei tumori oppure allo IEO. Comunque tieni conto che ogni caso è a sè e ci sono esempi di persone che hanno smentito le peggiori diagnosi dei medici, per cui trasmetti amore e sicurezza a tuo padre, perché ne ha bisogno in questo difficile momento.
Un abbraccio
Paolo
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3258
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Adenocarcinoma gastrico con metastasi IV stadio

Messaggio da Franco953 »

Ciao Lucia
Jumpaul ha ragione. Allo IEO di Milano puoi trovare la massima professionalità
Sono volontario in questo ospedale e ti posso assicurare che si tratta dell'eccellenza per la cura dei tumori
Fatti forza mi raccomando , non dare mai nulla per scontato
Oggi , grazie alla ricerca, molte situazioni anche complicate vengono affrontare con successo
Non mollare quindi . Mi raccomando
Stai vicino a papà ed aiutalo ad affrontare questo momento difficile della sua vita
Lui ha bisogno di te. Della tua speranza e , soprattutto, del tuo amore
Un abbraccio
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
Lucia84
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: gio 16 mar 2017, 19:06

Re: Adenocarcinoma gastrico con metastasi IV stadio

Messaggio da Lucia84 »

Andremo a Milano , il problema è che lui nel giro di una settimana è peggiorato .. è debole e vomita spesso vuoi per la bestia vuoi per la chemioterapia ..spero di riuscire a portarlo. . Intanto ho mandati il cartaceo e sto attendendo un riscontro. Ho paura d non fare in tempo. Paolo se t va mi racconti di tua mamma .... un abbraccio immenso
jumpaul
Membro
Messaggi: 69
Iscritto il: gio 16 mar 2017, 20:44

Re: Adenocarcinoma gastrico con metastasi IV stadio

Messaggio da jumpaul »

Cara Lucia,
la storia di mia mamma è stata "particolare" rispetto al decorso "tipico" del cancro, solitamente segnato da lunga sofferenza. A metà dicembre, dopo circa un mesetto di mal di schiena che non passava con antidolorifici e fisioterapia e dopo una lastra che segnalava una microfrattura vertebrale (sospetta osteoporosi...a 56 anni?), decidiamo di andare al pronto soccorso per accertamenti. Esami del sangue sballati: segue ricovero, ecografia, prelievo del midollo, tac, pet, gastroscopia ed esami vari. Il 26 dicembre ci comunicano gli esiti: sembra che tutto sia partito dallo stomaco, ma ormai ha intaccato fegato, ossa e probabilmente compromette anche la respirazione.Il giorno stesso la situazione si aggrava, il sangue risulta sotto ossigenato e la sera del giorno successivo, 20 minuti dopo averle detto "ciao mamma, a domani", mia mamma se ne va... Il tutto in 12 giorni, a ridosso di Natale e delle feste. Nessun sintomo particolare che facesse prevedere una cosa del genere: certo, l'ultimo anno aveva perso qualche chilo (ma era sempre stata molto magra) e aveva periodicamente del gonfiore di stomaco, ma aveva fatto esami e controlli che non avevano segnalato nulla. Zero fumo, zero alcol, tanta attività fisica e tanta voglia di prodigarsi per il prossimo. Io, a distanza di tre mesi, non ho ancora ben capito come sia potuto succedere. Sento solo un grande vuoto: è il mio cuore che è volato in cielo con lei.
Spero davvero che per tuo padre la storia possa essere differente
Un abbraccio
Paolo
Lucia84
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: gio 16 mar 2017, 19:06

Re: Adenocarcinoma gastrico con metastasi IV stadio

Messaggio da Lucia84 »

Ciao Paolo , un abbraccio immenso che possa anche solo per un secondo colmare il tuo vuoto.. mi dispiace tanto per questa triste ed inverosimile storia. Io non capisco come sia possibile tutto questo... dove sono le ricerche , gli studi e le tecnologie tanto all'avanguardia ?????!!!!! Scoprire tutto quando è troppo tardi...assurdo! Mio papà ad oggi ha fatto il primo ciclo di chemio ed è in condizioni discrete... venerdì andrò a Milano allo IEO sperando di avere delle risposte esaustive e positive... la domanda che più mi turba è : ma la diagnosi è giusta ???? io voglio far rianalizzare i vetrini delle varie biopsie effettuate. SI parla di origine gastrica avanzata ..quando la gastroscopia dà esito negativo.... mi dicono che questa "bestia " è alle pareti dello stomaco...ma non si vede perché c'è un ispessimento della parete ...boh ...mi sembra così strano... a mio papà non hanno fatto fare una pet...dicono che non occorre.....ma non è fondamentale per capire lo stato di avanzamento ????
Sono così dubbiosa e incerta... ho chiesto a diversi chirurghi ed oncologi....un parere sulla situazione del mio papà....tutti molto bravi e pronti nel fornirmi un parere anche via mail..... purtroppo confermando la gravità e la non operabilità...ma mi chiedo.... come si fa a basarsi su un cartaceo ? tac , eco etc andranno visionate da originale... idem...i vetrini... sbaglio????
jumpaul
Membro
Messaggi: 69
Iscritto il: gio 16 mar 2017, 20:44

Re: Adenocarcinoma gastrico con metastasi IV stadio

Messaggio da jumpaul »

Ciao Lucia, ti ringrazio per la vicinanza! Purtroppo ritengo che, nonostante i passi avanti fatti dalla ricerca, ci sia ancora molta strada da fare e, come nel caso di mia mamma, se la malattia è subdola e non da preoccupanti segnali di sè è davvero difficile diagnosticarla per tempo (col senno di poi qualche campanello di allarme poteva esserci, ma gli esami del sangue periodici e soprattutto la gastroscopia fatta un anno prima non avevano riscontrato nulla). Anche nel caso di mia mamma, una volta ricoverata a dicembre, la nuova gastroscopia aveva dato esito negativo proprio perché la malattia era nascosta da un ispessimento della parete dello stomaco. Per quanto riguarda i vari esami come la pet, non saprei dirti se sia necessaria o meno: evidentemente se hanno già evidenziato gli organi colpiti non serve. Se comunque hanno trovato una terapia è già un buon compromesso, vuol dire che qualcosa si può fare... per il resto, non dare peso alle statistiche, ma cogli questa occasione per dimostrare a tuo padre ancora una volta quanto gli vuoi bene.
Io purtroppo non ho avuto tempo, anche se sono convinto che mia mamma se ne sia andata consapevole dell'amore che ha ricevuto ma che soprattutto ha saputo dare.
In bocca al lupo
Paolo

Torna a “Tumore allo stomaco”