adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

UmbiV
Membro
Messaggi: 54
Iscritto il: lun 16 ott 2017, 16:22

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da UmbiV »

Ciao Mari97.Che tipo di dolori ha ? Avete contattato un terapista del dolore? Spesso risolvere il problema del dolore risole automaticamente anche quello dell'appetito.
Baea
Membro
Messaggi: 155
Iscritto il: ven 4 ago 2017, 10:19

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da Baea »

Scusate che cura c'è per alzare piatrine? E' la stessa cura che si fa per alzare i globuli bianchi? Oggi esami del sangue: globuli bianchi e piastrine basse. Domani niente cura. L'oncologo dice di aspettare che da qui alla prossima settimana si sistemano i valori DA SOLI. Può essere? Chi mi riesce a consigliare? Grazie
leonmari
Membro
Messaggi: 321
Iscritto il: ven 11 set 2015, 18:12

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da leonmari »

Ciao Baea, si è vero, di solito i valori si sistemano da soli, stai tranquilla! Il fattore di crescita per i g.b. non va bene per le piastrine!
Baea
Membro
Messaggi: 155
Iscritto il: ven 4 ago 2017, 10:19

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da Baea »

Ciao Leonmari grazie! La prossima settimana gli faranno di nuovo gli esami del sangue e dovrà fare a casa 3 punture se i globuli bianchi sono ancora bassi. mentre appunto per le piastrine credono si rialzino da sole. Diversamente hanno parlato di trasfusione.
Mari87
Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: mer 26 lug 2017, 19:38

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da Mari87 »

Assume già alte dosi di targin+lyrica oltre a cortisone.. ma non passano del tutto ora.. E l'inappetenza non aiuta
annamaria 57
Membro
Messaggi: 161
Iscritto il: dom 5 mar 2017, 20:48

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da annamaria 57 »

Mari 87 se già Targin lo fa ad alte dosi,bisogna passare a farmati più forti come la morfina che esiste in forma di cerotti,compresse e poi fiale.Però queste terapie deve gestirle uno specialista,e il medico di base ti può fare impegnativa per terapia del dolore.Esiste una specifica legge che impone ai medici la terapia del dolore,almeno questo lo si può combattere.
Mari87
Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: mer 26 lug 2017, 19:38

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da Mari87 »

Grazie Annamaria.. so che non può guarire ma almeno non soffrire così come ultimamente
missyou
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 24 feb 2017, 12:03

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da missyou »

Buongiorno a tutti,
come tutti voi vivo all'interno di un contesto in cui si è presentato questo male terribile.
A mio padre è stato diagnosticato un adenocarcinoma alla testa del pancreas nella primavera scorsa. Attualmente è inoperabile ma potrebbe esserlo presto se la chemio ridurrà la massa. Ci spero ma più o meno velatamente mi hanno fatto capire che è difficilissimo. La terapia è quella classica gem/abraxane

Ho una sorta di rabbia dentro, verso il mondo...verso tutti
Vedo intorno a me spesso improvvisazione o impotenza da parte dei medici...oncologi e chirurghi
Probabilmente non è colpa loro ma mi chiedo come sia possibile che il tumore al pancreas in 40 anni ha la stessa incidenza nella mortalità
Capisco che è difficile da diagnosticare e spesso quando lo si fa ormai è troppo tardi ma la ricerca perchè è cosi' indietro nella cura?
Ormai è un tumore diffusissimo è dovrebbe essere interesse nel mondo scientifico per cercare di contrastarlo
Ed invece abbiamo farmaci che sicuramente sono di ultima generazione ma la funzione qual è? Allungare la vita di qualche mese? Sì ok è importante ma la frontiera dovrebbe essere più ambiziosa.
Vedo mio padre fortemente debilitato dalla chemio con scarsissimi risultati finora. A che pro quindi mi chiedo. Regalargli 4-5 mesi di vita in più con una qualità che non è proprio il massimo?
Leggo nel forum tante storie di sofferenza e dignitosa umanità. Persona come Leomari sono un grande esempio per tutti...la sua forza mi commuove ma dovrebbero essercene molti di più malati come lei che arrivano a più anni con la concreta speranza se non di guarire quanto meno di contenere la malattia e continuare a vivere. Ma sono veramente pochissimi
E allora Cosa dobbiamo sperare noi familiari per i nostri cari?
Perdonatemi per lo sfogo ma questo è l'unico luogo un cui posso farlo
Faby76
Membro
Messaggi: 971
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da Faby76 »

Concordo con quello che hai scritto. La cosa più terribile è che non c'è età. E quando colpisce i giovani il danno è maggiore. Cosa fare per prevenire? Marcatori assieme a tac o eco addome periodicamente dai 40 anni in su? Sarebbe un'idea. Anche se se ne scopre uno su mille. Il costo di una chemio per 1 anno secondo me equivale al costo di mille ecografia. Ma ne vale la pena perché quella persona che si salva per lo Stato non vale niente ma per la sua famiglia è tutto. Per la moglie, i figlioletti, i genitori e i parenti tutti. Le leggi più urgenti e più importanti da fare sono queste e quelle dei finanziamenti alla sanità e alla ricerca. Se qualche politico legge, per favore fate qualcosa per fermare questa carneficina che si chiama "tumore al pancreas". Grazie e un abbraccio a tutti
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI
missyou
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 24 feb 2017, 12:03

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da missyou »

Verissimo Faby
si stima che entro 10 anni diverrà la seconda causa di morte nell'ambito dei tumori. Rendiamoci conto. Questo significa che gioca tantissimo il fattore ambientale perchè se assistiamo ad un aumento esponenziale dei casi (sicuramente anche dovuto al miglioramento delle tecniche diagnostiche) è evidente che la causa sta nell'ambiente e nell'alimentazione.
Ed allora è necessario secondo me impegnare tutte le risorse possibili nella prevenzione (ottimo fare una semplice ecografia addominale tutti gli anni) e nella ricerca
Questo male uccide la dignità della persona prima ancora che il corpo e questo non è accettabile
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumore al pancreas”