adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

angela217
Membro
Messaggi: 96
Iscritto il: lun 9 nov 2015, 17:55

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmo

Messaggio da angela217 »

leonmari ha scritto:Oggi ho parlato con l'oncologa che mi ha spiegato il protocollo Folfiri. Non mi ha dato molte speranze. Se non funziona non hanno altro da propormi., Mi ha detto che è una brutta situazione. Pensare che solo tre mesi fa mi sentivo miracolata
purtroppo il bastardo rimane dietro l'angolo e alle volte non ti dà nemmeno il tempo di riprendere fiato dopo una battaglia che già ne devi fare un'altra.

forza Leonmari, siamo con te!

ps: hai chiesto all'oncologa cosa ne pensa di un'eventuale consulto per il cynerknife o l'adroterapia?
mi permetto di riaccennare a queste tecniche visto che, mi sembra di capire, non siano sicuri sui risultati del protocollo che ti hanno proposto.
leonmari
Membro
Messaggi: 321
Iscritto il: ven 11 set 2015, 18:12

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmo

Messaggio da leonmari »

Ho iniziato la chemio. Voglio crederci.
Per quanto riguarda il cyberknife non è possibile nel mio caso perchè le metastasi sono numerose e diffuse.
Buon anno a tutti
angela217
Membro
Messaggi: 96
Iscritto il: lun 9 nov 2015, 17:55

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmo

Messaggio da angela217 »

credici, perchè lo spirito con cui si affronta la terapia conta molto.
ok, accantonato il cyberknife... l'adroterapia?
mai pensato di affiancare alla chemioterapia una integrazione alternativa?
un 2016 cominciato con un importante percorsa da fare... un grosso augurio per un anno vincente!!!
Boccadellaverita
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: dom 3 gen 2016, 19:42

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmo

Messaggio da Boccadellaverita »

È giusto affrontare un acerrimo nemico "di fronte" e con tutte le armi disponibili, ma questo non basta. Si tratta di un nemico subdolo, e che trova molti alleati che lo supportano. Stò parlando di tutte le sostanze nocive, e che malgrado si sappiano tali, vengono comunque regolarmente impiegate. Gli alleati di queste malattie sono dunque coloro che per intenti egoistici, seminano il male....ma anche di coloro che si girano dall'altra parte fingendo di non saperlo. Bisogna puntare il dito pure verso le case farmaceutiche...che come ben sappiamo hanno tutto l'interesse acchè le malattie non vengano debellate definitivamente. Finchè non si avrà contezza di questo le cure non saranno mai efficaci. Mio padre fumatore, deceduto per un k ai polmoni, mia madre, invece soffre x un k al pancreas. È una società egoistica basata sul denaro....dove le vite umane sono meno importanti di questo...anzi sono esse stesse un business...sinceramente mi vergogno di appartenere alla razza umana
leonmari
Membro
Messaggi: 321
Iscritto il: ven 11 set 2015, 18:12

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmo

Messaggio da leonmari »

Si, è vero, lo sappiamo tutti. Però, in questo momento, non ho bisogno di parole così dure che niente mi fanno sperare. Io, come credo tutti gli ammalati e i parenti, ho bisogno di essere sostenuta e supportata e di "sapere" che posso provare a combattere questo subdolo nemico. Capisco il tuo dolore e la tua rabbia ma cerca di usarli per qualcosa di positivo!
Grazie Angela 217 per i consigli. Non conosco l'adroterapia ma i supporti di cui parli li ho presi dal primo momento. Un abbraccio
moni1
Membro
Messaggi: 1323
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmo

Messaggio da moni1 »

anch'io non volevo fare la chemio per tutte le cose che dice boccadellaverità.....ma poi ho pensato: ho alternative ?? no e quindi spero che nonostante gli interessi che ci sono dietro a questi farmaci.....almeno posano funzionare!!!
forza leonmari sono con te!!!! io inizio radioterapia la prox settimana! in bocca al lupo!!
Boccadellaverita
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: dom 3 gen 2016, 19:42

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmo

Messaggio da Boccadellaverita »

Non volevo essere frainteso, l'approccio frontale è utile, necessario e può essere anche risolutivo. Posto ciò, non si può fingere che chi di dovere stia facendo tutto il possibile, anzi appare proprio il contrario....l'unica cosa che gli stà a cuore è fare cassa a discapito di tutto e tutti. Questa è la cruda realtà, mettere la testa sotto la sabbia nn aiuta. Quindi il messaggio che volevo dare e solo quello di spaziare nella lotta contro il male, che include la malignità umana
Boccadellaverita
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: dom 3 gen 2016, 19:42

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmo

Messaggio da Boccadellaverita »

Ricordo che numerosi cibi che ingeriamo contengono delle sostanze dannose x l'organismo, eppure sono regolarmente impiegate in commercio. L'aria che respiriamo è rarefatta dallo smog, e dalle sostanze inquinanti, eppure le misure di prevenzione sono irrisorie. Il fumo di sigaretta è cancerogeno, eppure le sigarette continuano ad essere liberamente vendute. Per non parlare degli effetti dei campi elettromagnetici...La lista è lunghissima. Ma una cosa è chiara come il sole in una giornata di piena estate.....
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3257
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmo

Messaggio da Franco953 »

Ha ragione leonmari che abbraccio forte , forte
Tesoro ce la farai senza dubbio
ricorda: LOTTA DURA SENZA PAURA

Boccadellaverità: lo sappiamo, ma chi ha un tumore non ha tanto da "spaziare" nella lotta contro il cancro e la malignità umana.Ce l'ha purtroppo e la sola cosa che può fare è riuscire a lottare con tutte le sue forze moralmente e psicologicamente contro la malattia. I discorsi su chi è stato e di chi è la colpa sono un'altra cosa, Sono interessanti ma per loro è pura e semplice dietrologia che non ha alcun effetto sul loro stato di salute

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
Boccadellaverita
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: dom 3 gen 2016, 19:42

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmo

Messaggio da Boccadellaverita »

Franco953, concordo pienamente, quello che tu esterni è fuori da ogni dubbio, malati e familiari è naturale che concentrino le proprie energie per la cura. Ma, ragionando, a freddo, ed al di là delle emozioni personali, il cancro non dovrebbe essere considerato una malattia endogena (sebbene possa esserci una spiccata predisposizione fisica), ma esogena, ovverosia provocata dall'esterno. È ormai provato, infatti, e lo vediamo quotidianamente, che gli "sforzi" da parte delle istituzioni a ciò preposte, rispondono solo a dinamiche tese al risparmio o al guadagno, e quindi che vanno a detrimento della salute dei cittadini. Per non dire peggio. Non nascondiamoci dietro un dito, queste non sono semplici "dietrologie" ma sono colpe ben precise causative di malattie e dolore. Un esempio x tutti il fumo da sigaretta, ma potrei farne centinaia di altri esempi. Bisogna avere un quadro macroscopico della situzione, altrimenti non può evincersi la problematica e pertanto giungere ad una sua risoluzione. Ne sono fermamente convinto!
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumore al pancreas”