adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Lucsa0
Membro
Messaggi: 21
Iscritto il: mar 25 ago 2015, 23:38

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da Lucsa0 »

Ciao!Leonmari è buona cosa che l'oncologa abbia deciso di continuare,significa che oltre a tollerare la cura ha anche dei risultati positivi.È molto tempo che seguo questo forum,ma non scrivo molto,ammirò profondamente il tuo modo di affrontare questa difficile situazione,sei un esempio per tutti.un abbraccio!!
Markuz
Membro
Messaggi: 117
Iscritto il: lun 8 ago 2016, 16:11

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da Markuz »

leonmari ha scritto:Ciao a tutti. Oggi finalmente l'oncologa ha deciso. Farò altri tre cicli di Abraxane e poi si vedrà. Del resto i progetti di tutti noi che siamo in questa barca non possono superare i tre mesi. Un abbraccio a tutti
Evvai!!! Dai che lo debelliamo questo male. Grande Leonmari.

Papà riprende chemio dopodomani. Poi tac. Purtroppo tra i valori sballati e marker ballerino ho paura non stia andando benissimo. Le oncologhe le vedo più tranquille: "non si può giudicare nulla in questo momento. Aspettiamo la tac".
Margot_Roma
Membro
Messaggi: 124
Iscritto il: gio 22 set 2016, 23:07

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da Margot_Roma »

Buonasera a tutti,
È da molto che non vi aggiorno. Ma vi leggo costantemente. 'Per fortuna' ho il lavoro che mi tiene impegnata. Mio padre continua a non assimilare però abbiamo avuto i risultati della tac e non ci sono differenze sostanziali rispetto all'ultima tac. L'oncologo pensa che i gamma GT alti siano dovuti ad una colangite che gli sta curando con antibiotici. Intanto è un mese che papà non fa chemio. Ne avrà fatte cinque in tutto da quando ha cominciato. Vi abbraccio tutti. Forza Markuz, leonmari, Maddalena e tutti gli alti scompagni di sventura.
Faby76
Membro
Messaggi: 970
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da Faby76 »

Ciao a tutti. Io sto bene nonostante tutto e vi leggo sempre. Questa malattia mi ha insegnato che bisogna sperare sempre anche quando non ci sono i presupposti. Poi bisogna dare e ricevere più amore possibile, più coccole, più attenzioni. Bisogna cercare di vivere come se la malattia non esistesse. Solo così si può rubare terreno al nemico. Faccio il tifo per voi e per qualsiasi consiglio ci sono
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI
Silvia76
Membro
Messaggi: 524
Iscritto il: mar 12 apr 2016, 15:12

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da Silvia76 »

Buon giorno a tutti compagni...amici!! Leonmari. ..benissimo la cura continua e produce i suoi risultati ..ne sono felice!!!!
Stefi Marcuz Margot nn perdiamo le speranza....la lotta è dura ma bisogna continuare!!
Qui nn cambia nulla...Ale continua abraxane e nn ci sono variazioni nessun dolore o perdita di peso da registrare...anche il leggero formicolio alle mani è passato solo un po di stanchezza il gg dopo la chemio....nn so che dire...nn so se questo quasi anno di lotta senza sintomi è un buon presagio o se all'improvviso precipitera' tutto....l'incertezza mi devasta ......io voglio sperare ma.....
Finito il prossimo ciclo con la prossima tac voglio provare un consulto a Peschiera e sentire che dicono.....
Margot_Roma
Membro
Messaggi: 124
Iscritto il: gio 22 set 2016, 23:07

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da Margot_Roma »

Forza Silvia!
Un abbraccio!
gcup
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: mar 17 gen 2017, 14:03

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da gcup »

Silvia77 ha scritto:Ciao gcup,
Mi spiace molto. So cosa stai attraversando, i pensieri e lo stato d'animo. Io ero come te oggi circa 1 anno fa. Disperati qualche giorno, ci sta, è fisiologico, dopodiché reagisci e inizia a lottare. Mio padre è stato preso per mano proprio al San Raffaele. Il dott.... è uno dei migliori chirurgi pancreatici in Italia e l'equipe oncologica è super specializzata in questo tipo di tumore insieme a Verona. Se hai piacere in privato ti darò il nome del nostro oncologo del San Raffaele. Fatti forza e dai coraggio alla tua mamma. Oggi le cure sono molto più avanti rispetto anche solo a 5 anni fa. Informati, leggi, ricerca, confrontati, chiedi e non fermarti mai al primo o a un solo parere. Tutti noi qui poi siamo al tuo fianco per supportarti e aiutarti. Un abbraccio.
Ciao silvia77, grazie per le parole....cmq ho fatto il consulto al San Raffaele, purtroppo mi ha detto le stesse cose, per l'intervento ormai e troppo tardi.
Cmq appena ho l'esame istologico lo vuole vedere cosi mi seguirà anche nella scelta della chemio più adeguta....Ma una cosa non mi è chiara, ma l'intervento non si può più fare, oppure se la chemio da buoni risultati ci potrebbe essere qualche possibilità?
maddalena
Membro
Messaggi: 1077
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da maddalena »

Ciao Silvia76, Margot, leonmari,Stefi, Marcuz, Faby, e tutti
qua la situazione è sempre quella , fortissimi dolori ancora ingestibili nonostante farmaci pesanti .
Ora terapia da gestire con altro farmaco Liryca usato per terapia del dolore. abbiamo passato momenti preoccupanti , dal 2 gennaio. Ancora ora non ne siamo fuori, ma il marito dopo essersi sottoposto alla TAC a I E O un pochino la paura che il male avesse intaccato le ossa si è ridimensionato o almeno non pare dall'esame .
C'è molto addensamento con flogosi in tutta l'area trattata con stereotassica e i fortissimi dolori pungenti sono gli effetti secondari tardivi .
Ci sono 2 linfonodi ingrossati oltre i limiti massimi , in prossimità della testa del pancreas, intestino e tronco celiaco.
C'è una neo formazione grossa come un ciliegione all'interno dello stomaco , parete posteriore.
Non è stato possibile eseguire biopsia in quanto rischio emorragia essendo troppo sotto mucosa.
la Prof. JEREZ ha informato noi stamane e oncologo che ha in cura Italo, ora si prestava a consultarsi con colleghi IEO come intervenire al meglio allo stomaco per priorità, in seguito a come sarà l'esito della formazione gastrica, poi si interverrà sui linfonodi per evitare espandersi oltre.
Attendiamo in ansia e la valigia è sempre pronta come pure gli ansiolitici, evitano il mio continuo piangere , vorrei ma sono una troppo emotiva ,si, mi do da fare per dare il meglio a lui sia in assistenza e interessarmi per i migliori specialisti ma quando mi trovo sola o leggo nel forum e non posso farne a meno di sentirmi con tutti chi conosco e con i loro gravi problemi, poi le lacrime scendono da sole e il naso è grosso .
Un Augurio sincero a tutti voi , pace e bene , a presto amici

Maddalena
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3257
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da Franco953 »

Anche se facciamo finta di non crederci più, in fondo al cuore rimane sempre quella strana e disorientata speranza che qualcosa da un giorno all'altro possa cambiare. Rimane sempre quella tiepida emozione, un bisbiglio appena pronunciato che inevitabilmente ti fa tremare il cuore. E che tu lo voglia o no, il cuore non staccherà mai la spina da quella presa insistentemente curiosa che ti porterà sempre a credere e a sognare che domani qualcosa di bello possa accadere.
Raffaella Frese
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
Markuz
Membro
Messaggi: 117
Iscritto il: lun 8 ago 2016, 16:11

Re: adenocarcinoma pancreas fase IV, met linfonodali e polmonari

Messaggio da Markuz »

Franco953 ha scritto:Anche se facciamo finta di non crederci più, in fondo al cuore rimane sempre quella strana e disorientata speranza che qualcosa da un giorno all'altro possa cambiare. Rimane sempre quella tiepida emozione, un bisbiglio appena pronunciato che inevitabilmente ti fa tremare il cuore. E che tu lo voglia o no, il cuore non staccherà mai la spina da quella presa insistentemente curiosa che ti porterà sempre a credere e a sognare che domani qualcosa di bello possa accadere.
Raffaella Frese
Molto vero
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumore al pancreas”