adenocarcinoma pancreas

Luca975
Membro
Messaggi: 52
Iscritto il: ven 28 mar 2014, 22:20

Re: adenocarcinoma pancreas

Messaggio da Luca975 »

x France
Non credo al destino, tutto succede per dei motivi fisici, chimici, genetici... insomma scientifici. Noi possiamo chiamarlo “destino “solo perché non siamo in grado di comprendere tali motivi. E mai li conprenderemo fino in fondo.
Sul discorso del fumo mi sono fatto l’idea che non è il principale fattore di rischio, ci sono nazioni tipo la grecia con alto tasso di fumatori ma minor tassi di KP rispetto a quelli che ci potrebbe aspettare. Inoltre l’incidenza del tumore ai polmoni negli uomini sta calando in quanto calano gli uomini fumatori, mentre il KP cresce sempre. Sono convinto che il suo legame col fumo è molto meno di quanto dicono i medici.
Credo invece incida molto l’alimentazione. La nostra alimentazione per quanto pensiamo sia sana è sempre peggiore per colpa di cibi sempre più velenosi e cancerogeni. Ed infatti il KP cresce. I nostri nonni non si ammalavano praticamente mai di KP, ma si nutrivano di cibi molto più salutari ed erano molto meno sedentari di noi.
Oppure la genetica di ognuno di noi sta peggiorando perché i malati di KP sono sempre in aumento.
Il punto è questo, perchè l'incidenza è ogni anno in aumento? Solo genetica? Non credo.

Grazie Angela e in bocca al lupo. Auguri pe ril matrimonio, vedrai che tuo papa ci sarà, penso l'abbiate preso in tempo vista la stadiazione, le speranze ci sono, non perderle mai!!!
Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Re: adenocarcinoma pancreas

Messaggio da Erika76 »

Sì concordo appieno Luca. Non può essere una questione di mera genetica che avrà pure il suo peso, ma non fa la differenza sostanziale. Mia nonna ha 85 anni e sta meglio di me. Fin da piccola ha mangiato la verdura del suo orto e la carne delle sue galline. Le merendine manco sapeva cosa fossero. Caricava in bici me e mia sorella (siamo gemelle), a 6 anni e si faceva i chilometri in bicicletta e ci va tutt'ora. L'incidenza dei tumori aumenta, specie fegato e colon, e allora c'entrerà qualcosa l'alimentazione o no? I pesticidi? Quelle schifezze che hanno dato da mangiare a mucche e galline fino a quando non sono uscite fuori le pandemie che hanno messo tutti in allarme e all'improvviso abbiamo iniziato a leggere le etichette incazzandoci perché non era roba sana! Nel frattempo ci siamo rimpinzati di merendine perché i nostri genitori lavoravano 12 ore al giorno e non avevamo il tempo di fare una torta o preparare un panino. Fare la spesa nei centri commerciali è diventato più comodo anche se non capisci neanche quello che mangi. La roba ti salta in padella e t'ingozzi di conservanti, edulcoranti e correttori di sapidità = schifezze. Poi a 30-40 anni, il tuo fisico dice basta ed ecco che le cellule impazziscono.
Poi avrà contribuito l'amianto, avranno fatto la loro parte cellulari e computer e lo smog perché oggi ci sono 10 volte in giro le macchine che c'erano 50 anni fa. Ma io credo fermamente che ci abbiano fatto mangiare e continuino a farci mangiare schifezze coltivate lungo falde inquinate e animali allevati a botte di colleghi morti e cremati diventati farine alimentari.... e basta.... se no vado avanti un anno!
france74
Membro
Messaggi: 87
Iscritto il: sab 14 dic 2013, 20:18

Re: adenocarcinoma pancreas

Messaggio da france74 »

Luca, Erika, concordo sul fatto che quello che mangiamo e che respiriamo stia aumentando l'incidenza di tumori in generale. Dicevo che per me è questione di destino perché alla fine mangiamo e respiriamo tutti le stesse cose ma fortunatamente non tutti ci ammaliamo di tumore al pancreas. Sono convinta che purtroppo i tumori diventeranno sempre più comuni anche se prego vivamente che vengano trovate delle cure adeguate per tutti i tipi di cancro, specialmente per quello al pancreas che è altamente mortale.
A tal proposito vi segnalo un articolo interessante in cui si stima che nel 2014 le morti in Europa per tumore al pancreas sono previste in aumento:

http://pancreaticcanceraction.org/news/ ... 14-europe/

Per il resto Luca io sono rimasta talmente traumatizzata dalla rapidità con cui questo bastardo tumore mi ha portato via il mio adorato papà (1 mese dalla diagnosi...) che sto continuamente cercando informazioni su internet. In Italia non ho trovato associazioni che si occupino solo di questo tipo di tumore e quindi tramite facebook sono entrata in contatto con un gruppo di persone colpite direttamente o indirettamente da questo male e parlando con loro mi sono resa conto che è molto piu' frequente di quanto immaginiamo, che anche se la fascia di età più colpita è tra i 60 e i 70 anni non è raro che colpisca anche persone piu' giovani ...e che la ricerca dedica al tumore al pancreas solo l'1% dei finanziamenti, che i dati sulla mortalità sono rimasti invariati negli ultimi 40 anni e che è chiamato il killer silenzioso proprio perché i medici di base fanno fatica ad identificarlo in tempo. Il 7 novembre scorso mio padre, 67 anni, era al bar a prendere un cappuccino con mia madre, arriva la chiamata del centro analisi che gli chiede di far controllare i risultati delle analisi del sangue fatte perché sospetti. Papà va al pronto soccorso...il 9 dicembre muore. Io vivo ancora come in una realtà parallela...lo shock è stato enorme. La mia vita non è e non sarà più la stessa e ancora mi chiedo perché è dovuto succedere tutto questo.
Per Angela: immagino cosa voglia dire organizzare un matrimonio in questa situazione. Io sto organizzando il battesimo della mia bimba ma è impensabile che il mio papà non ci sarà...un momento felice, in cui viene celebrata una nuova vita, sarà velata da un'infinita tristezza per la perdita di un punto di riferimento, il mio adorato papà.
Francesca
Angelam
Membro
Messaggi: 7
Iscritto il: mer 23 apr 2014, 19:58

Re: adenocarcinoma pancreas

Messaggio da Angelam »

eh già Francesca..non si gode nulla di un momento così bello.L'esito della tac ha dato il via ad i preparativi,ma si vive sempre con il fiato sospeso.Cmq non che il mio contributo serva a qualcosa,ma vi dico che dal mio punto di vista non credo ci sia molto da affannarsi a capire cause,concause ecc..Io sin da piccola credo di aver seguito un'alimentazione che dir sana é dire poco.Mia madre produce tutto in casa senza nessun tipo di concime chimico o simile tutto assolutamente naturale:dalla più ovvia salsa di pomodoro passando per il pane,la carne le uova,l'aceto il vino(che a casa mia si offre quando ci sono ospiti più che essere bevuto tra di noi),perfino vi dico che in alcuni periodi fa con le sue mani anche il sapone per lavare i panni.Questo da sempre,proprio per scongiurare un evento simile in casa nostra.Questo é stato il risultato.Oggi io da poche settimane non mangio carne perché impazzano servizi di propaganda sulla dannosità di essa.Crederci,non crederci..nel dubbio la eviti.Io in realtà credo fermamente che 'a chi tocca' sia mera questione di destino..un caso che tocchi a me e non a te.vatti a rassegnare poi!!!!
Hope Hope Hope
Membro
Messaggi: 16
Iscritto il: sab 26 apr 2014, 23:29

Re: adenocarcinoma pancreas

Messaggio da Hope Hope Hope »

Quindi non ci sono proprio speranze per questo tumore? Ovunque leggo, ai un lieto fine... È la mia ansia aumenta...
Angelam
Membro
Messaggi: 7
Iscritto il: mer 23 apr 2014, 19:58

Re: adenocarcinoma pancreas

Messaggio da Angelam »

Come non ci sono speranze?????Dipende..leggi bene la discussione!
simoneadel
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: mar 29 set 2015, 4:37

Re: adenocarcinoma pancreas

Messaggio da simoneadel »

Salve a tutti, non sono il diretto interessato ma sto seguendo mio zio materno che da 3 mesi ha scoperto essere affetto da tumore al pancreas con plurime metastasi al fegato. Dò un'incredibile forza a tutti coloro che dicono che la prima cura è dentro di noi, la prima cura SIAMO noi! La mente ha un potere incredibilmente forte su tutto. Chiarito questo punto importantissimo, lo zio sta seguendo i cicli presso il S. Gerardo di Monza dove mi sembrano molto preparati oltre che umani. Inoltre, dato che quando scoprivamo il male non potevamo nemmeno fare la chemio per i valori del sangue alle stelle, per non stare con le mani in mano abbiamo fatto seguire allo zio cure biologiche, tra le quali credo sia doveroso nominare il Synchro Levels, il Cell Reprogram e il Cell Food (tutti acquistabili in farmacia); inoltre prima dei pasti AL 100% VEGANI, sta assumendo un bicchierino da caffè di Aloe Arborescens (ricetta Padre Romano Zago) e infine l'artemisia annua in polvere. Tutto di pari passo alla chemio che ha iniziato da pochissimo. Gli integratori cellulari di cui sopra ci sono stati consigliati dall'illustre Prof. ..., mentre tutte le erbe da conoscenze proprie. I risultati ci sono, ma l'umore e la grinta del paziente giocano un ruolo assolutamente fondamentale. Faccio allo zio e a Voi tutti i miei migliori auguri, e Vi ricordo che non siete soli, siamo tutti insieme a lottare contro questo male, e ce la faremo, in gran parte dipende solo da noi oltre che dalle cure e dall'alimentazione. Vi abbraccio forte forte, Dio ci benedica. Simone ADEL.
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3257
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: adenocarcinoma pancreas

Messaggio da Franco953 »

Simoneadel
se potessi del tuo post farei dei manifesti e inizierei a tappezzare tutti gli ospedali, le case di cura e anche le mura (nel caso ci fossero) di questo Forum
La tua frase "la prima cura SIAMO noi! La mente ha un potere incredibilmente forte su tutto " , la scolpirei negli annali della storia
Hai colpito nel segno, ed è l'idea, la convinzione che sto cercando di sviluppare all'interno del Forum
Grazie per il tuo significativo ed importante contributo
Anch'io naturalmente faccio i miei migliori auguri a tuo zio
Un abbraccio
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
simoneadel
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: mar 29 set 2015, 4:37

Re: adenocarcinoma pancreas

Messaggio da simoneadel »

credo fortemente che il cancro sia l'ultimo allarme del nostro corpo dovuto alle pessime abitudini di vita che noi tutti abbiamo. Concentrazione, contemplazione, alimentazione sana e NATURALE, terapia: il corpo è una macchina quasi perfetta se non fosse per la nostra volontà; il corpo è "il tempio dello Spirito": se Questo non sta bene, prima o poi tutti i Suoi malesseri si somatizzeranno nel Suo tempio. Vi abbraccio forte, Simo
simoneadel
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: mar 29 set 2015, 4:37

Re: adenocarcinoma pancreas

Messaggio da simoneadel »

Consiglio vivissimo: comprate una pianta grande di Aloe Arborescens (NON aloe vera o altro, ma ARBORESCENS!), anche più di una. In un ambiente con pochissima luce, strappate delicatamente 6-10 foglie dal basso del tronco (sono quelle più grandi), con un tagliabalsa togliete le spine laterali, pulitele con un panno asciutto, tagliatele a quadrati 2x2 cm, mettete il tutto in un frullatore, aggiungete 2 cucchiai da cucina di grappa (serve da vasodilatatore) e 200-300 grammi di miele naturale (va benissimo quello da supermercato, ma meglio il biologico). Frullate il tutto e mettete il succo dentro un contenitore di vetro da conservare in frigo. N.B.: il contenitore in vetro va ricoperto totalmente con della carta di alluminio, l'aloe arborescens, una volta strappata dalla pianta, NON ama la luce. Ogni giorno e prima di ogni pasto principale (10 minuti prima) bevete 2 cucchiai da cucina di aloe arborescens, i risultati ottimi li vedrete nel tempo. Inoltre, non potendo postare i nomi dei medici qui sul sito per ovvi motivi, informatevi su quali integratori (riprogrammatori cellulari) assumere per guarire le cellule tumorali (nel mio primo post in questa discussione ne ho nominati 3: Synchrolevels, Cell Reprogram e Cell Food). Infine, una massiccia dose di BUONUMORE e positività e 20-30 minuti di passeggiata ogni giorno vi aiuteranno a stare su. Sia l'Aloe Arborescens che gli integratori possono essere assunti di pari passo alla chemio/radioterapia. BUON LAVORO!! :-)
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumore al pancreas”