Linfoma aggressivo e subdolo

In questo spazio è possibile raccontare e pubblicare le storie di coloro che sono riusciti, anche attraverso il dolore e la sofferenza, a sconfiggere la malattia.
Rispondi
Angelo54
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: dom 16 ott 2016, 22:46

Linfoma aggressivo e subdolo

Messaggio da Angelo54 » dom 16 ott 2016, 23:20

Buonasera.....scrivo per condividere la drammatica malattia che mi ha strappato mia madre a 61 anni poco più di un anno fa, perché ancora non mi do pace....nel giro di un mese è iniziata la diagnosi che arrivata due giorni prima di morire quando lei già era semicoscente e soporifera.inizia tutto con una febbre che non passa con gli antibiotici e che dava una debolezza tale da doverla portare in ospedale.gli esami del sangue segnalano leucopenia e anemia ma rx torace e eco non rilevano nulla.dopo il terzo acesso in ps in una settimana per la debolezza e malessere viene ricoverata...si sospetta linfoma ma inizia a stare meglio con cortisone antibiotici antimicotici.la tac rivela linfonodi ingrossati collo e addome....la biopsia midollo nulla ma l aspirato midollare cellule t anomale.
Si stabilisce la pet e dopo un rientro a casa di pochi giorni per miglioramento dei valori , in attesa dei risultati pet una febbre improvvisa ci costringe alla corsa in ambulanza...la pet è devastante ogni linfonodo è interessato da malattia.il giorno stesso si decide per il trasferimento in un ospedAle specializzato ma inizia insufficenza renale e perde sangue e i rianimazione diagnosticano la leucemizzazione fulminante del linfoma aggressivo diffuso a grandi cellule t.muore dopo 24 ore di rianimazione nonostante ogni terapia prevista dalla medicina nell incredulità di tutti per il decorso fulminante...probabilmente non avrebbe risposto alle terapie data la prognosi infausta.Non mi do pace....perché i linfomi sono cosi terribili???

Gera
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: gio 11 feb 2016, 23:41

Re: Linfoma aggressivo e subdolo

Messaggio da Gera » dom 16 ott 2016, 23:39

Ciao Angelo,non ti so dire perché i linfomi siano così terribili perché per noi tutt altra storia.come per ogni tumore credo,dipenda dal tipo di tumore,dal suo grado di malignità e dallo stadio in cui sia quando viene diagnosticato.un mio lontano parente anni fa riuscì a battere proprio un linfoma...dettagli non ne ho perché quest uomo vive in un altra città.ho deciso di scriverti perché quando ho letto che non ti dai pace mi sono sentita stringere la gola, come mi capita spesso da 9 mesi,quando mio papà 60 anni mi ha lasciato.spero ti risponda qualcun altro con informazioni più dettagliate.

Ellis
Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: ven 16 ago 2013, 1:57

Re: Linfoma aggressivo e subdolo

Messaggio da Ellis » mar 18 ott 2016, 0:07

Ciao Angelo, il titolo di questo post poteva essere anche quello della mia storia. Mia madre è morta 3 anni fa, proprio di linfoma. Aggressivo perché dalla diagnosi alla morte sono passati 4 mesi e subdolo perché non era presente nei linfonodi ma solo nel cervello. Per fare la diagnosi ci sono voluti 7 mesi...anche mia madre non ha purtroppo risposto alle terapie, il suo era un linfoma non Hodgkin a grandi cellule B. Nemmeno io riesco a darmi pace. è andato tutto storto. Ogni singola cosa. Dall'inizio alla fine. Posso capirti in pieno...

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 2761
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Linfoma aggressivo e subdolo

Messaggio da Franco953 » sab 22 ott 2016, 13:26

Caro Angelo
anzitutto la mia solidarietà per ciò che è successo alla mamma
Sono dolori che restare , purtroppo, per tutta la vita anche se con intensità diverse.
Ha ragione Gera, non sono terribili solo i linfomi, Tutti i tumori sono terribili soprattutto se, per varie ragioni, riescono a colpire gli organi principali.
E' una sofferenza terribile, Una sofferenza che coinvolge non solo l'ammalato ma anche tutti coloro che vivono con lui.
L'unica speranza è farsi forza ed andare avanti nella certezza di avere fatto tutto ciò che era possibile
Un abbraccio

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

lisistrata
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: mer 21 feb 2018, 9:09

Re: Linfoma aggressivo e subdolo

Messaggio da lisistrata » mer 21 feb 2018, 9:30

Salve, mi sono imbattuta in questo forum per caso. Stavo facendo ricerche sul linfoma e ciò che leggo mi sta mettendo ansia.
Sono una donna di 58 anni, molto molto attiva nella vita che ultimamente mi sta rendendo un'invalida.
Tutto è iniziato i primi di gennaio, accusavo forti dolori alla schiena e dopo lastra torace e ecg non mi hanno riscontrato nulla, liquidata con contrattura muscolare. Il dolore non passava così ho fatto un'eco addome e da lì il manicomio, l'ecografo mi ha sollecitato a fare una tac con contrasto.
Intanto il dolore alla schiena non passava e sono andata al PS dove mi hanno trovato frattura vertebra dorsale e prescritto busto.
Nel frattempo ho fatto tac contrasto e nell'addome mi è stato visto un linfoma di 6,50 cm sul mesentere, rene, milza e vescica compromessi.
Ho fatto da poco biopsia e mi hanno tolto il linfoma nell'intestino ed ora aspetto i risultati di conferma per iniziare la terapia all'oncologico.
Mi hanno messo pure uno stent nella vescica e adesso mi trovo a casa immobile impossibilitata a mettere il busto con una forte cistite e dolori chiaramente all'addome.
Mi hanno detto che probabile mi toglieranno il rene che non funziona più e per la vescica non so come la risolveranno.
Non so se il mio midollo spinale è compromesso perchè la frattura è stata spontanea e non so se oltre ai linfonodi ingrossati dell'addome ce ne siano altri.
E a questo punto mi chiedo visto che il mio percorso sarà duro se vale la pena farsi massacrare.
Ciao

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Il cancro e poi... la vita! (Le nostre storie)”