chemioterapia e capelli

In questo spazio è possibile confrontarsi sulle procedure diagnostiche, sui trattamenti e sui loro effetti collaterali, sui centri oncologici e sulle terapie palliative e del dolore, sempre attenendosi al regolamento del forum e in particolare agli articoli 2 e 3.
incazzatanera
Membro
Messaggi: 47
Iscritto il: lun 12 gen 2015, 14:50

Re: chemioterapia e capelli

Messaggio da incazzatanera »

Lo spero perchè per me è un capitolo chiuso, non mi sogno proprio di continuare a farmi straziare
Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Re: chemioterapia e capelli

Messaggio da Erika76 »

Si tratta di amore, non d'intelligenza credo. Se ami qualcuno te ne freghi. Dani, per una chemio particolare, ricordo che iniziò a perdere i capelli e quindi si rasò a zero. A me non importava un fico secco, poi i denti iniziarono a creare problemi e poi tutto il resto, disfunzioni di ogni genere, aveva tre stomie... eppure lo amavo esattamente come quando era sano. Ma nella sua fortuna di avere me che l'amavo, credo ci fosse una componente che si chiama orgoglio, determinazione e coraggio. Se sei la prima a non accettarti, gli altri ti seguiranno a ruota. Rispondi per tono, che è un nuovo look e che si devono fare gli emeriti zzi loro e vedrai che le domande cambieranno o cesseranno del tutto. Quanto ai controlli inca, non sottovalutarli, possono salvarti la vita e credimi che se ti capitasse qualcosa di molto, ma molto peggio, forse ridimensioneresti il discorso capelli. Non so quanti anni hai, ma credo che tu debba a stessa la possibilità di guarire e per farlo devi sottoporti ai controlli. Abbiamo una vita sola, se siamo qui a parlarne è perché non è esattamente una vita meravigliosa e spensierata, ma questa è, questa abbiamo e dovremmo tentare di onorarla.
incazzatanera
Membro
Messaggi: 47
Iscritto il: lun 12 gen 2015, 14:50

Re: chemioterapia e capelli

Messaggio da incazzatanera »

Se mi capitasse qualcos di molto,ma molto peggio, rifuterei qualsiasi inutile sofferenza. Quando le malattie raggiungono un certo stadio trovo stupido accanirsi. Molte volte sono le cure chevammazzano la gente più delle terapie. Tutti i problemi che ho adesso, oltre i capelli (perfhè tante altre cose non funzionano, anche se io penso solo ai capelli) me li hanno causati le cure mica la malattia.
paola51
Membro
Messaggi: 514
Iscritto il: gio 6 mag 2010, 15:08

Re: chemioterapia e capelli

Messaggio da paola51 »

Ne abbiamo gia' parlato in passato: curarsi o continuare a curarsi e' una libera scelta. Molto molto delicata. Solo l'interessato puo' decidere e non deve farsi influenzare da niente e da nessuno. Abbiamo letto tutti il caso della giovane che ha deliberatamente scelto di interrompere le cure, lo ha comunicato su facebook e sappiamo come e' finita. Ma il fatto che tu, piccola incazzatanera, continui a frequentare il forum mi fa sperare che in fondo in fondo, ma in fondo eh!, tu sia invece molto interessata alla vita. Sono due scuole di pensiero che rispetto entrambe.
Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Re: chemioterapia e capelli

Messaggio da Milena66 »

Incazzatanera, ti capisco perchè sei giovane e quindi so quanto i capelli siano importanti per una giovane fanciulla.
Concordo con te che l'accanimento è inutile in molti casi, ma a differenza tua, non mi sento di sentianziare con "io non farei, io non direi etc....."
E lo sai perchè?
Perchè per poter decidere bisogna trovarcisi nelle situazioni e solo allora siamo in grado di prendere una decisione.
Quanto ai tuoi capelli, io continuo a dire che ricresceranno, ma sono portata anche a pensare che questa tua calvizie abbia dato spunto a te stessa per capire tante altre cose.
Perchè le persone ignoranti di cui parli, coloro che ti considerano una handicappata forse andrebbero allontanati, in quanto niente avviene a caso.
Anche la mia collega trentenne soffri' per la perdita dei capelli, ma adesso le sono ricresciuti ed è felicissima non perchè ha nuovamente i capelli in testa, ma perchè per il momento è gaurito e le cure chemioterapiche non le hanno tolto la fertilità.
Sai i capelli sono importanti, ma anche la conservazione della propria fertilità (spesso le cure ti rendono sterile) non è una cosa da nulla.
Mi collego poi a Erika 76 per dire che per quanto sia umana la tua sofferenza per i capelli, bisogna stare attenti a quello che si scrive, perchè qui, in questo forum e soprattutto nei reparti oncologici, il dolore è pesante e ci sono persone che hanno perso il compagno, la compagna, una giovane madre ed un giovane padre, e anche una figlia e sono sicura che coloro che ci hanno lasciati avrebbero di gran lunga preferito vivere senza capelli piuttosto che finire sotto terra.
Cosa ne pensi?
Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Re: chemioterapia e capelli

Messaggio da Erika76 »

Io mi riaggancio a Milena per dire che se le cure ti hanno probabilmente creato effetti "collaterali" che così collaterali non sono, perché parliamo di essere umani e quindi di persone che meritano rispetto e dignità, è altrettanto vero che quelle stesse cure ti hanno permesso oggi di essere qui a parlarne. L'accanimento e la cura sono due aspetti diversi della terapia. La cura è volta alla remissione della malattia ed è una cosa. Io non so di quale malattia tu soffra, ne ignoro lo stadio, ma se parli di controlli significa che hai probabilmente terminato un ciclo di cure e ora c'è il cosiddetto follow-up.
L'accanimento arriva alla fine, all'ultimo stadio della malattia, quando l'obiettivo (dei medici in primis e spesso anche di noi che assistiamo chi amiamo) è quello di offrire qualche mese in più di vita (spesso di sofferenza) al malato. Tutto dipende dalla stadiazione della malattia. Personalmente, ritengo pazzo chi al 2° o 3° stadio, rifiutasse di sottoporsi alle cure, specie in assenza di condizioni tali da pregiudicare la remissione della malattia (metastasi). Già per il 4° stadio, per averlo vissuto sulla mia pelle, riuscirei a comprendere una decisione volta all'interruzione dei trattamenti. Attenzione, ho detto interruzione, perché in ogni caso praticamente chiunque si regala una chance di vivere tenta almeno le terapie di prima e seconda linea. Questo è solo il mio pensiero, opinabile e impugnabile, ma è ciò che penso.
Spesso non si pensa che un effetto definito collaterale è per esempio il fatto di non poter più avere una vita sessuale normale, di portare una stomia che cambia il fisico, che non ti permetterà mai più d'indossare un costume da bagno, che si vedrà sotto gli indumenti, che rischierà di rompersi durante una cena, in macchina... o ancora il fatto di perdere l'uso delle gambe e dover dipendere completamente da qualcuno senza più assaporare la libertà di una passeggiata, quella passeggiata che magari prima si dava per scontato.
Tutto questo è colpa della malattia o delle terapie? Difficile scinderle. Ci si cura perché si è malati, altrimenti non ci si curerebbe. La cura è conseguenza diretta della malattia, gli effetti collaterali sono conseguenza della terapia che vuole curare la malattia.
Io ho conosciuto uomini e donne che hanno saputo rendere quegli effetti collaterali parte di loro, che hanno saputo accettarli ed essendo loro i primi ad accettarli, chi ha saputo star loro vicino ha fatto lo stesso.
Ti sei chiesta: "chi mai vorrebbe una ragazza calva?". E io ti rispondo: "Le stesse persone che vorrebbero comunque un uomo che non può più fare l'amore, che non può più camminare e che non è più autonomo, ma ha dentro qualcosa di talmente speciale che azzera tutti questi handicap".
incazzatanera
Membro
Messaggi: 47
Iscritto il: lun 12 gen 2015, 14:50

Re: chemioterapia e capelli

Messaggio da incazzatanera »

Anche a me gli esami ormonali sono andati abbastanza male, ma se non dovessere aggiustarsi e rimanessi sterile non ci soffrirei, perchè non ho mai desiderato o sognato di diventare madre...magari qualche altra ragazza preferirebbe rimanere calva ma assaporare la felicità della maternità, sicuramente...vedete, non tutti attribuiamo lo stesso valore alle cose...una cosa che per me vale 10 a voi puo valere 4 o viceversa.
Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Re: chemioterapia e capelli

Messaggio da Milena66 »

Incazzatanera, mi duole scrivere quello che sto per mettere nero su bianco, ma onestamente tutto il tuo racconto suona un pò male. Come dire, non trovo le parole.
Ma non esiste al mondo nessun malato oncologico che non sa se è guarito o meno perchè non si è fatto più controllare.
Dunque o la rabbia non ti consente di spiegarti bene, e sarebbe comprensbile oppure mi devo essere persa dei passaggi importanti.
Dopo una terapia chemioterapica non esiste che non si facciano più controlli, anzi viene inserito in un programma di controlli strettissimi ai quali puoi anche decidere di non sottoporti, ma io non ho mai conosciuto nessuno che ha deciso volontariamente di evitare i controlli. Magari ha deciso di non sottoporti più a terapie invasive o palliative, ma i controlli sono necessari e fondamentali.
Ma dove abiti? Chi frequenti? Chi ti ha avuta in cura?
Insomma, per farla breve, in mezzo a questo dolore del forum, nel sottofondo della paura che si legge in ogni parola, le tue recriminazioni suonano un pò stonate.
A mio avviso, quindi, sarebbe il caso che tu ci spiegassi cosa hai avuto e come intendi procedere per poter essere d'aiuto e ricevere aiuto.
Se invece l'unico tuo problema è la ricrescita dei capelli, convien che tu ti rivolga a qualche centro tricologico, tipo Cesare Ragazzi invece che frequentare un forum ove il cancro e la paura che questo si porta dietro si mastica ad ogni boccone.
Non hai desiderio di diventare madre, non hai desiderio di sapere se sei guarita e desideri solo riavere i tuoi capelli in testa. Questo mi sembra un problema piuttosto risolvibile sinceramente, mentre mi sembra atroce ed insopportabile la sofferenza che io leggo qui in ogni messaggio.
Non me ne volere, ragazza mia, ma non puoi affermare che i capelli valgono 10 e la sterilità non vale un c@@@o, perchè io ho una montagna di capelli biondi e ricci per giunta, non ho avuto un cancro (almeno per ora), ma ci ho messo 6 anni per avere dei figli e non sai quanto avrei desiderato essere calva ed avere un bambino all'età giusta.
Poi, è ovvio che ci sono persone che preferiscono chiome floride ad un figlio, ma quando si parla di cancro niente è paragonabile alla paura di lasciarci la pelle, capelli o non capelli.
incazzatanera
Membro
Messaggi: 47
Iscritto il: lun 12 gen 2015, 14:50

Re: chemioterapia e capelli

Messaggio da incazzatanera »

Mi costringi a mettere nero su bianco anche me.....ora mi tiro dietro le maledizioni del mondo intero...ma esprimo un parere personale, la mia concezione della vita quindi non sentitevi offesi perche quando parlo lo faccio solo per me, non dico che il mondo deve andare cosi! A me nn inyteresta se resto sterile! E con questo non devono offendersi le persone che lo sono...PARLO Per ME! Si, se potessi scegliere scelgo i capelli e mai la fertilità. Il mio non volerne sapere più nulla della malattia deriva dal fatto che preferisco vivere quello che mi resta (possa essere un anno, dieci, cento, o tre mesi) nel pieno delle mie facoltà, non voglio sottopormi a supplizi per vivere un poco in più (ma poi che vita si fa?? In un letto a trasformarsi fino a non riconoscersi neppure a se stessi). Dirai: se sei malata morirai comunque tra le sofferenze, certo ma almeno non le prolungo o non ci aggiungo le altre che derivano dalle terapie. Quindi ho fatto i miei cicli di chemio, ho accettato di fare la radio ora come va va.
incazzatanera
Membro
Messaggi: 47
Iscritto il: lun 12 gen 2015, 14:50

Re: chemioterapia e capelli

Messaggio da incazzatanera »

A me dispiace che vi sentite offesi...io parlo del mio disagio ma nn vuol dire che non capisca il dolore di chi ha perso una persona importante per colpa del cancro.
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Affrontare i tumori: trattamenti e riabilitazione”