Ciao a tutti

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3257
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Ciao a tutti

Messaggio da Franco953 »

Caro Fabio
hai ragione, ma penso che soffrire è sempre soffrire qualsiasi situazione in cui ci troviamo
Soffriamo perchè stiamo male, soffriamo perchè siamo malati e soffriamo perchè abbiamo un familiare che è malato.
La sofferenza, in tutti i casi ci ferisce nel corpo e nell'anima e ci distrugge piano piano giorno dopo giorno.
Dobbiamo, forse, arrivare al punto di misurare l'intensità dei diversi tipi di sofferenza ? Non credo.
L'importante è aiutarsi a vicenda , con la speranza di vincere una battaglia , a volte, inumana.
Poi, a mio avviso, il buonismo , il sentimentalismo, la franchezza , l'onestà, sono tutte qualità importanti che ognuno valuta in relazione ai "valori" che ha dentro.
Per me un valore è importante e fondamentale; " cercare di aiutare gli altri, essere al loro fianco in prima linea, senza presunzione e sempre con tanta, tanta umiltà"

Un abbraccio

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
Fabio75
Membro
Messaggi: 313
Iscritto il: sab 23 apr 2016, 7:30

Re: Ciao a tutti

Messaggio da Fabio75 »

Non sono d'accordo mi spiace.
"Il Signore ti custodirà da ogni male:
egli custodirà la tua vita." Sal 121, 7
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3257
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Ciao a tutti

Messaggio da Franco953 »

Questo Forum sarebbe veramente una "grande noia" se la pensassimo tutti nello stesso modo.
Un saluto sincero e affettuoso
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
Fabio75
Membro
Messaggi: 313
Iscritto il: sab 23 apr 2016, 7:30

Re: Ciao a tutti

Messaggio da Fabio75 »

A me sembra che qui abbondi il protagonismo, non certo l'altruismo, altrimenti i commenti mostrerebbero piu' sensibilita' e delicatezza...
"Il Signore ti custodirà da ogni male:
egli custodirà la tua vita." Sal 121, 7
Gera
Membro
Messaggi: 229
Iscritto il: gio 11 feb 2016, 23:41

Re: Ciao a tutti

Messaggio da Gera »

Grazie Franco!sei sempre speciale.quello che dici é vero,il cancro vince solo su chi si lascia andare prima della morte.il mio papá diceva spesso "non é finita finchè non è finita davvero"e solo quando è volato lassù ho capito quel significato.da mesi prima mi immaginavo come sarebbe arrivata la fine,non accettavo l idea che in extremis l avrebbero sedato....e infatti non è successo,papá non é arrivato nemmeno alla terapia del dolore,perché é successo tutto cosí in fretta!sapevo esattamente quanto tempo gli restava,e anche lui,eppure l abbiamo vissuto nel modo piú normale del mondo!in 2 anni di lotta non l ho sentito mai lamentarsi, mai chiedersi perché gli era toccata una simile sorte,nonostante avesse affrontato un intervento demolitivo e il confezionamento di un ileostomia secondo Bricker e poi cicli su cicli di chemio e radio!ha parlato con noi fino al momento in cui ha chiuso gli occhi,e non ha perso la dignità che l ha sempre contraddistinto nonostante quel corpo....che non racconto come fosse ridotto.mio papà se ne andato il 5 gennaio,alle porte dell epifania,per me che sono credente anche quella data ha un significato importante.ora però che non c é piú la tristezza si fa strada prepotente,e contro essa combatto,nel modo in cui lui mi ha insegnato!
Fabio hai ragione,chi da familiare supporta e assiste sicuramente non puó capire chi é malato.ma anche noi familiari che assistiamo e supportiamo non saremo mai capiti dagli altri!questa per me é un altra dura lotta che sto affrontando,l incoerenza di tanti!il mio papà ha scoperto la malattia a 58 anni e se ne andato a 60.sapere che c é chi muore molto prima di quella età non può essere un attenuante,ma solo ulteriore strazio!la mia mamma se ne andata quando aveva 34 anni,ancora non avevo compiuto 9 anni! Perdere anche papá ora che ne ho 31....no,non me lo aspettavo!sono sposata,felicemente, ho 2 bambini e la mia vita scorre bene,ma quella mia colonna portante ora non c è più e mancherà sempre! Noi siamo 4 figli,io la più piccola, e io l unica che soffre di più per lui,non perché gli altri non gli volessero bene,ma semplicemente perché dopo la tragedia che avevamo subito con la mamma,io piccolina e lui avevamo instaurato un rapporto solo nostro.Scusate il dilungarsi di questo messaggio!
Fabio75
Membro
Messaggi: 313
Iscritto il: sab 23 apr 2016, 7:30

Re: Ciao a tutti

Messaggio da Fabio75 »

Ecco Gera, l'hai detto tu la tua vita scorre bene, quindi per favore non dare lezioni di vita a chi invece ha la vita completamente sconvolta come noi giovani genitori malati. Tu credi che il mio dolore derivi solo dalla voglia di vivere e dalla paura di morire troppo giovane? No, il mio dolore viene soprattutto dalla paura di lasciare mia moglie ed i miei figli in mezzo a una strada. Chi non ha il cancro alla mia eta' e nella mia situazione non puo' capire. Per voi la sofferenza e' solo un fatto sentimentale, la perdita di un caro molto spesso gia' anziano (ad eccezione della tua mamma, lei si' che mi avrebbe capito). Per me e' la perdita di un futuro, la tristezza di non veder crescere i miei figli... Questo post era rivolto ai malati non ai familiari... Niente lezioni sulla bellezza della vita, per favore (Davide, Franco, ecc...), altrimenti siate disposti a fare a cambio: io vi do il mio cancro, voi mi date la vostra salute.
"Il Signore ti custodirà da ogni male:
egli custodirà la tua vita." Sal 121, 7
davide72
Membro
Messaggi: 269
Iscritto il: lun 4 apr 2016, 15:19

Re: Ciao a tutti

Messaggio da davide72 »

Fabio, quanto sei incaxxato con il mondo? Dove hai letto che qualcuno vuole dare lezioni di vita? Sei il primo a dire che odi chi ti compatisce e poi non fai altro che criticare chi vede le cose da un altro punto di vista. Forse il dolore che stanno provando tua moglie ed i tuoi figli non sono meno importanti?
E' vero, il malato sei tu, ma chi ti sta accanto forse non sta soffrendo con te? Tu pensi che tua moglie non stia maledicendo tutto e tutti per quello che ti sta capitando? Hai ragione, forse io non posso capire quello che stai provando ma neanche tu puoi capire quello che provano gli altri. Ed allora possiamo anche finirla qua con le discussioni. Tu soffri più degli altri e tutti gli altri sono solo una marea di ipocriti. Punto. Non ti critico per questo pensiero, sono le stesse parole che mi ha detto mio padre qualche settimana fa. Possiamo stare qui a discuterne per sempre ma non troveremo mai un punto d'incontro.. almeno finchè non ti renderai conto che la sofferenza che sta dietro ad una situazione come la tua è a 360 gradi. Non è una gara a chi soffre di più e pertanto gli altri devono starsene zitti. E' dolore puro.. sono notti insonni passate con l'angoscia. E' pianto a dirotto.. è depressione. E' gente che si ammala a sua volta dopo aver assistito il suo caro malato di cancro. Sono persone che restano sole e senza un soldo.. Cosa ne sai cosa c'è dietro alle altre storie? Un mese fa si è suicidato un mio collega di 35 anni. Era giovane, apparentemente in salute e di buona famiglia. Viveva con i genitori in una bella casa fuori città.. E' uscito dal lavoro, è andato a casa, ha preso una pistola che teneva in un cassetto e si è diretto verso il torrente. Poi ha puntato la pistola sul cuore ed ha premito il grilletto. Fine della storia. Nessuno purtroppo ha capito quanto dolore doveva portarsi dentro per fare un gesto simile.
Qui puoi trovare pensieri, persone, storie... tutte diverse, tutti con i loro punti di vista. Puoi condividerle o no.. Puoi partecipare al loro dolore o meno. Puoi cercare di dare consigli oppure limitarti a leggere le loro storie. Nessuno ha la bacchetta magica, nessuno ha la verità assoluta in mano. E se questa è la sensazione che ti ha lasciato il mio post allora mi dispiace... non era mia intenzione.
Ora ti saluto, parto per Milano con mio papà per fare un ultimo, disperato tentativo di regalargli qualche settimana ancora di vita...
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3257
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Ciao a tutti

Messaggio da Franco953 »

Che ne sai Fabio della mia salute ?
Franco
Ultima modifica di Franco953 il mar 26 apr 2016, 9:30, modificato 2 volte in totale.
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
Gera
Membro
Messaggi: 229
Iscritto il: gio 11 feb 2016, 23:41

Re: Ciao a tutti

Messaggio da Gera »

Fabio...io non do lezioni di vita a nessuno,e le cose che scrivo qui,le scrivo unicamente qui,proprio perché fuori nessuno capirebbe!mio padre è figlio unico,la sua disperazione più grande è stata proprio quella di lasciare sua madre anziana sola al mondo,e credo che quello che lui provasse è lo stesso che provi tu ora per la tua famiglia.La mia vita scorre bene come ho scritto,cosa avrei dovuto fare suicidarmi? Non mi aspettavo che mio padre vivesse in eterno è ovvio!ma se l avrei perso a 80 anni per esempio di sola vecchiaia sarebbe stata tutt altra storia.la nostra vita è normale....ma chi conosce ciò che nel nostro cuore c é?Io e mia sorella ci siamo sposate senza nostra madre al fianco,i miei fratelli si sposeranno senza nessuno dei nostri genitori vicini!è quando lo faranno sarà un giorno di festa,si,ma con una mancanza tremenda,secondo te chi potrà capirlo?siamo qui per sfogarci Fabio,non per fare i Bellini.
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3257
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Ciao a tutti

Messaggio da Franco953 »

Gera, calma , tranquilla
Qui non devi giustificare assolutamente nulla a nessuno.
La tua esperienza ti ha fatto soffrire e chi vorrebbe creare una specie di "hit parade" dei diversi tipi di sofferenza, dovrebbe, forse, riflettere maggiormente sulle sue affermazioni.
Come diceva Honorè de Balzac :"Non sai che ognuno ha la pretesa di soffrire molto più degli altri?"
Tieni la "barra a dritta" e continua a credere in te stessa e in ciò che hai fatto per tuo padre

Una abbraccio

Franco
.
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”