Ciao Dani

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
La straniera
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: mar 12 mar 2013, 17:51

Messaggio da La straniera »

Cara Erica!
La tua lettera mi ha riempito cuore con dolore e malinconia.Capisco tua sofferenza,tua solitudine.Da me sono pasati 3 mesi da quando mio dolce Sergio mi ha lasciato.Io sto male ,ogni giorno piango perche ogni picola cosa mi ricorda di tempo pasato insieme-ho visto le more,ero in pulman e subito sono scesi lacrime di dolore perche lui non cè perche un anno fa raccoglievamo insieme le more.La TV lo ha accesso per la prima volta una settimana fa.Sono pasati soli 3 mesi e io ancora non sono sigura che tutto e deffinitivo,dentro di me vive una sensazione che lui e partito per poco e ritornerà,Sto piangendo.L'idea di vivere giorni,mesi,anni senza lui e molto deprimente.Lui era mio uomo,mio amico,mio appoggio,mio mondo.Erica non so per chi sono più addolorata per te e Loloo per Dani.

Ti abbraccio forte e ti mando un sacco di forza e coraggio.

Tua triste Straniera

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

Straniera... quanto sei dolce tesoro...

Sì la tristezza è enorme, credo che questi mesi siano i più difficili. Se riusciamo ad abituarci a qualcosa poi ci sentiamo in colpa... ma non abituarsi significa soffrire...

Lollo sai si era già abituato da prima, non poteva giocare con Dani e quindi adesso vorrebbe un papà "nuovo" con cui giocare.

Io ci provo, ma è tanta dura!

Ti voglio bene...

rigoletto
Membro
Messaggi: 1066
Iscritto il: gio 18 lug 2013, 6:52

Messaggio da rigoletto »

...pier

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

Bacio Pier

luglio 64
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: gio 21 giu 2012, 1:54

Messaggio da luglio 64 »

Il 10 agosto sono trascorsi 19 mesi da quando mio marito mi ha lasciata e da quel giorno è iniziata per me una vita non vita, un sopravvivere senza avere la voglia di farlo. Il mio dovere è solo per le mie figlie, nient'altro. Per questo, Erika, capisco perfettamente il tuo stato d'animo. La sofferenza fisica che genera il cancro è impossibile da dimenticare e cancellare e ancora oggi se penso a quanto dolore ha causato a mio marito e a tutte le persone calpite da questo male bastardo non riesco a non farmi prendere un dolore alla bocca dello stomaco, non riesco a fermare le lacrime, non riesco a trovare una spiegazione ai tanti perchè che mi affollano la testa, non riesco a rassegnarmi a non pensare se poteva essere fatto qualcosa di più che avesse permesso al mio amore di rimanere ancora con noi. Oggi il dolore, il tormento e soprattutto la solitudine è più grande di 19 mesi fa. Per questo ti sono vicina e ti comprendo in pieno.

Selli
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: mer 10 lug 2013, 2:55

Messaggio da Selli »

Ciao Errie,

Come sempre riesci a farmi piangere... Non so esattamente cosa dire, posso dire come mi sento io.

Ancora non mi sembra vero che Dani non ci sia piu, o meglio, che non ci sia piu fisicamente, per questo spesso mi ritrovo a leggere le conversazioni su skype dove parlavamo di finanza e di Borsa! Ultimamente ci eravamo avvicinati di piu....

Ma poi tutto mi porta a pensare che nonostante il vuoto e il dolore immenso lui sara' il motore per andare avanti, per tutti noi, per i nostri figli, perche loro sono il futuro e la speranza!

Tu sei una donna forte e coraggiosa e io ti saro vicina sempre e Dani lo sara a noi per illuminare la strada che ora sembra buia e tortuosa ma che un giorno brillera' illuminata dalla luce del suo sorriso e dei suoi occhi che non smetteranno di guardare da lassu le persone che ama!

Quindi non possiamo smettere di vivere e lottare per noi, per i nostri figli e per Dani!

Ti voglio bene!!!! Ma tanto!!!

Selli
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: mer 10 lug 2013, 2:55

Messaggio da Selli »

Dimenticavo,

Questa canzone di Elisa, Una poesia anche per te,

Te la dedico sorellina....

Forse non sai quel che darei

Perché tu sia felice

Piangi lacrime di aria

Lacrime invisibili

Che solamente gli angeli

san portar via
Ma cambierà stagione

ci saranno nuove rose
E ci sarà

dentro te e al di là

dell'orizzonte

una piccola

poesia
Ci sarà

forse esiste già al di là

dell'orizzonte

una poesia anche per te
Vorrei rinascere per te

e ricominciare insieme come se

non sentissi più dolore

ma tu hai tessuto sogni di cristallo troppo coraggiosi e

fragili

per morire adesso

solo per un rimpianto
Ci sarà

dentro e te e al di là

dell'orizzonte

una piccola poesia
Ci sarà

dentro e te e al di là

dell'orizzonte

una poesia anche per te
Perdona e dimenticherai

per quanto possa fare male in fondo sai

che sei ancora qui

e dare tutto e dare tanto quanto il tempo in cui il tuo segno rimarrà

questo nodo lo sciolga il sole come sa fare con la neve
Ci sarà

dentro e te e al di là

dell'orizzonte

una piccola poesia
Ci sarà

forse esiste già al di là

dell'orizzonte

una poesia anche per te

anche per te

per te

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

Luglio 64,

non so che dire... ti sono vicina come tu lo sei a me e ti capisco come tu capisci me.

Selli... so che lui ci guarda, ma purtroppo ancora non riesco a vederlo e a sentirlo come vorrei.

Il dolore anestetizza la voglia di andare avanti, copre tutto e opacizza il cielo da dove lui mi sta guardando.

E' difficile pensare che non mi potrà più dire "ciao cicia", o "molto bene" quando gli dicevo come andavano le cose in ufficio. E' difficile pensare di vedere quei programmi che guardavamo insieme in TV senza potergli fare domande alle quali era sempre in grado di rispondere. E' quasi impossibile, e forse questo è quello che mi spaventa più di tutto, pensare di poter essere di nuovo felice, di poter ritrovare una condivisione, un'intesa come quella che avevo con lui. Il fatto è che sono una che per carattere non si rassegna. Quando abbiamo fatto il corso prematrimoniale (ricordi che ti ci tenevi Lollo quando ci andavamo?), hanno chiesto alle coppie presenti d'indicare il peggior difetto e il miglior pregio del partner. Io avevo una lista di difetti che non finiva mai per Dani hehe, perché tu lo sai che non aveva un carattere facile, ma mi sono limitata alla sua poca pazienza... Lui sai che ha scritto sul foglietto? Il miglior pregio della mia futura moglie è anche il suo peggior difetto, la determinazione. Sì sono determinata da far schifo è vero... Ho rotto le scatole ai dottori, ho combattuto contro la malattia e adesso non mi rassegno all'idea di sopravvivere per il resto della mia vita, semplicemente perché non voglio e non è giusto.

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

Non è giusto per me specialmente. Io per Lollo ci sono e ci sarò finché avrò respiro, su questo non ci piove. Ma voglio esserci anche per me, perché sento di meritarlo, sento di aver ancora tanto da dare e sento che la vita non riserva solo dolore e tristezza. Del resto mi ha fatto conoscere Dani e quei 14 anni passati insieme, insieme a quello che abbiamo costruito, beh quelli non me li porterà mai via nessuno. Perché? Beh, primo perché materialmente è tutto qui, vivo con Lollo nella casa che abbiamo comprato con tanti sacrifici, tocco i mobili che lui ha montato facendo delle sudate assurde! Ora mentro scrivo sono in quell'angolo del divano dove ha passato tanti tanti troppi giorni senza potersi muovere. Lavoro nella e per l'azienda che abbiamo costruito e cresco il figlio che abbiamo concepito. E' tutto qui quello che abbiamo "creato" nei 14 anni insieme. Non è sparito, non si è dissolto. E i viaggi che abbiamo fatto, le decisioni prese insieme determinano il mio presente i guidano il mio futuro. Nulla è perso. Neanche Dani lo è, è parte del mio essere, di quello che sono, della forza che ho, del coraggio che so tirar fuori e di come m'inkazzo se qualcosa non va come deve andare. Ma c'è Dani e c'è Erika, eravamo e siamo due persone distinte, che l'amore ha unito, ma che la vita ha purtroppo diviso. Io però sono qui e non posso e non voglio rinunciare a esserci con tutta me stessa e non con una piccola parte che è a malapena sufficiente per una pigra e triste esistenza. No Selli, il cancro non ha vinto, Dani diceva sempre che avrebbe vinto lui e infatti Dani ha vinto perché ha seminato in me i suoi perché per vivere che adesso piano piano germoglieranno e poi sbocceranno.

Ti voglio bene

Selli
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: mer 10 lug 2013, 2:55

Messaggio da Selli »

Infatti non puoi e non devi!

So che per me non e' la stessa cosa, ma e' troppo presto per tutti! Pensare che non e' giusto e che non doveva capitare a voi e' normale, pensare che tutto sembra difficile e inutile e' normale, ma la cosa importante e' non arrendersi perche la parte migliore di Daniele e' sempre con te, materializzata nel tuo piccolo Lollo!

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”