cosa fare:continuare con la radioterapia o lasciare?

In questo spazio è possibile confrontarsi sulle procedure diagnostiche, sui trattamenti e sui loro effetti collaterali, sui centri oncologici e sulle terapie palliative e del dolore, sempre attenendosi al regolamento del forum e in particolare agli articoli 2 e 3.
veronica84
Membro
Messaggi: 31
Iscritto il: mer 24 set 2014, 2:46

cosa fare:continuare con la radioterapia o lasciare?

Messaggio da veronica84 »

Ciao a tutti. Ho bisogno del vostro aiuto di nuovo per il mio caro babbo.Cosi come ho gia raccontato il mio babbo ha un carcinoma polmonare squamoso con metastasi polmonare,scoperto ad agosto 2014.Il tumore inizialmente aveva 11 cm e dopo 3 chemio carboplatino e gemcitabina il tumore e arrivato a 5 cm.La chemio la sopportata abbastanza bene aparte la debbolezza alle gambe continua. Ultimamente accusava dolori proprio li nella parte destra del polmone ,anche avendo sempre li un cerotto transdermico fentanyl da 50 mg e ogni tanto una compressa di sevredol di 10 mg.Adesso il medico ha deciso di effettuare la radioterapia imrt : 13 radio di 39 gy.Ha fatto soltanto 3 radio ma e veramente a pezzi.E debole in tutto il corpo,non mangia cuasi niente,i dolori sono piu spessi in quella zona e non lo vediamo in grado di sopportare tutta la cura.Parlando con il suo medico ci ha detto che e normale che lui sia cosi debole e si senta cosi male..Ma anche se tutti dicono che la chemio e molto piu agressiva che la radio al mio babbo gli succede proprio l'opposto.Ho paura che non ce la fara se continua a fare questa radio.Inizialmente doveva fare quatro settimane di radio invece i medici hanno deciso di fargli fare 2 settimane e 3 giorni aumentando gli gy.Qualcuno mi puo dire se e normale che lui si senta cosi male??? No so se facciamo bene a spingerlo a fare la radio e ridurlo cosi o forse e meglio lasciar perdere questa cura??Ho tanta paura e non so come aiutarlo...Cosa dobiamo fare? Qualcuno che ha piu esperienza mi dia un consiglio per favore,sono disperata e in confusione totale....Grazie di cuore
moni1
Membro
Messaggi: 1316
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: cosa fare:continuare con la radioterapia o lasciare?

Messaggio da moni1 »

purtroppo non ti posso aiutare ma ti volevo far sentire la mia vicinanza...
Sluk79
Membro
Messaggi: 159
Iscritto il: mer 2 lug 2014, 17:38

Re: cosa fare:continuare con la radioterapia o lasciare?

Messaggio da Sluk79 »

Io ricordo che mio papà non provo sofferenza con le radio, ma erano palliative per cui penso non c'entrino nulla con quelle di tuo papà che spero siano invece curative.
Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Re: cosa fare:continuare con la radioterapia o lasciare?

Messaggio da Erika76 »

Ciao Veronica,
qui ti parlo di mio nonno e non di Dani che per la grandezza a le molteplici masse non fu mai sottoposto a Radio. Vero che la chemio è più aggressiva della Radio, ma si tratta di un protocollo completamente diverso. Gli effetti collaterali possono essere i più disparati, ma a seconda del fisico e dell'aggressività del tumore, c'è chi la tollera meglio di altri. La radio invece punta con precisione la massa e l'attacca tramite una sorta di fascio che provoca dolore perché colpisce un punto specifico, sempre quello. Mio nonno aveva un carcinoma polmonare. Anche lui fu sottoposto a diverse sedute di Radio, ma ricorda che da ciascuna ne usciva a pezzi. Il dolore legato sia alla radio, sia alla posizione che doveva mantenere durante la seduta era davvero lancinante, tanto che fu lui stesso a chiedere di non farla più. Gliela fecero comunque fino a pochi giorni prima di lasciarci. Non era anziano, aveva 70 anni. Quello di mio nonno credo, all'epoca avevo 20 anni e non ne capivo nulla, fosse del tipo non a piccole cellule, ma metastizzò a livello osseo, sullo sterno. Non so dirti se smettere o continuare. Il cerotto non è fortissimo, forse servirebbe un dosaggio di morfina più elevato per sopportare il dolore. I medici cosa ti hanno detto? Si tratta di una radio palliativa o curativa? Da questo dipende molto della tua scelta...
veronica84
Membro
Messaggi: 31
Iscritto il: mer 24 set 2014, 2:46

Re: cosa fare:continuare con la radioterapia o lasciare?

Messaggio da veronica84 »

Grazie Moni 1 e grazie Sluk! Erika,a noi i medici hanno detto che la radio e palliativa,essendo un stadio 4 metastatico....Li facciamo un giorno si e un giorno no una puntura di dexametazon e lo hanno rafforzato un pochino.Fatte le prime analisi il medico ci ha detto che deve continuare con la radioterapia perche in questo momento e l'unica cosa che lo puo aiutare. Stasera appena tornati dalla radio, ha cominciato a sputare un bel po di sangue, cosa che non gli era mai successa... Perche proprio mentre fa la radio succede questa cosa? i medici ci hanno detto che fa la radio apposta per non sputare sangue,per avere meno dolori e per non tossire piu..invece succede proprio il contrario...Li abbiamo aumentato la dose di analgezici e il doloro sembra non gli dia piu cosi fastidio...Li abbiamo dato delle fiale di emostatici sperando che non risucceda piu stanotte..Sono spaventata e non capisco perche succede questa cosa se fa la radio ???E normale che lui abbia queste piccole emoraggie proprio mentre fa la radio?Qualcuno che ha vissuto queste situazioni mi puo dire di piu? Il problema e anche il fatto che non abitiamo in in piccolo paesino e dobbiamo fare tutti giorni 2 ore di macchina per andare in questa clinica per fare la radio..pero questa notte chi mi aiuta? Non so cosa devo fare apparte pregare che non succeda niente....
Sluk79
Membro
Messaggi: 159
Iscritto il: mer 2 lug 2014, 17:38

Re: cosa fare:continuare con la radioterapia o lasciare?

Messaggio da Sluk79 »

Le radio palliative DEVONO essere fatte, per un semplice motivo, servono ad attenuare i sintomi della malattia.
Quando a mio padre una combriccola di cellule cattive partirono dal polmone e andarono in metastasi al cervello, fecero le readio palliative, dandogli un mese di vita. Da quel momento sino alla fine, in realtà passarono più di due mesi, mio papà stette tuttosommato bene.
Naturalmente spero che il tuo caso sia diverso dal mio, che chi ti sta vicino viva fino a 100 anni, però accettalo un consiglio, fagli fare le palliative sono veramente più leggere delle chemio e portano solo benefici a breve termine.
Sluk79
Membro
Messaggi: 159
Iscritto il: mer 2 lug 2014, 17:38

Re: cosa fare:continuare con la radioterapia o lasciare?

Messaggio da Sluk79 »

Per farti capire meglio, quando dici che tuo papà fa molta tosse con sangue ecco la radio serve anche a diminuire questo sintomo, oltre a tanti altri:

Radioterapia palliativa.

La radioterapia è un trattamento molto efficace nel controllare i sintomi e nel migliorare la qualità di vita dei pazienti con neoplasia in fase avanzata. Dal 60% all’80% di pazienti sottoposti a radioterapia palliativa presentano un evidente miglioramento clinico nei sintomi dopo tale trattamento, sebbene questo miglioramento possa comparire qualche settimana dopo l’inizio dello stesso. Nella tabella 1 si evidenziano le percentuali di miglioramento dei sintomi dopo una radioterapia palliativa e sono elencate le condizioni cliniche più comuni dove questo trattamento risulta efficace. Rispetto alla radioterapia radicale, che abbiamo detto può durare alcune settimane, il trattamento palliativo di solito è erogato in un tempo più breve, come per esempio cinque giorni di trattamento a settimana o in alcuni casi anche con una semplice seduta di radioterapia. Naturalmente questa modalità è conveniente per i pazienti e aumenta la loro compliance verso il trattamento. (Emottisi migliorata nel 75% dei casi)

fonte http://www.ryderitalia.it/index.php?opt ... 66&lang=it

TABELLA 1

Percentuale di pazienti che presentano miglioramento nella sintomatologia dopo una radioterapia palliativa


Sintomo
Percentuale di pazienti con sintomatologia migliorata

Metastasi ossee dolorose
80

Metastasi dolorose dei tessuti molli
75

Emottisi
75

Ostruzione della vena cava superiore
75

Compressione del midollo spinale
70

Metastasi cerebrali
60

Dispnea
60

Disfagia

50
Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Re: cosa fare:continuare con la radioterapia o lasciare?

Messaggio da Erika76 »

Sì Veronica, in effetti come dice Sluk funziona proprio così. Non credo che il sangue sia conseguenza della radio, bensì della malattia che la radio sta tentando di tenere sotto controllo. Può essere indubbiamente dolorosa, per mio nonno ricordo che fu molto dolorosa. Ma posso anche dirti che visse almeno per un anno e mezzo bene, tenendo a bada i dolori e facendo una vita quasi normale. In realtà, quando ti ritrovi un tumore al 4° stadio è quasi tutto palliativo perché la percentuale di sopravvivenza è davvero molto bassa. Ma suppongo che non fare la radio oltre a ridurre il tempo a sua disposizione, porterebbe a un peggioramento a livello di respirazione per esempio. Sai è difficile dare un consiglio. Mio marito era un 4° stadio, ha vissuto bene per un annetto, poi beh, immagino che sappia anche tu com'è finita. Oggi mi dico che forse avrei evitato la terapia di ultima linea perché già so l'esito, ma se tornassi indietro credo che rifarei tutto identico a prima perché una percentuale di persone che si salvano grazie alle terapie esiste, è una piccola percentuale, ma perché non dovrebbe essere il tuo caso?
Sluk79
Membro
Messaggi: 159
Iscritto il: mer 2 lug 2014, 17:38

Re: cosa fare:continuare con la radioterapia o lasciare?

Messaggio da Sluk79 »

Erika76 ha scritto:Sì Veronica, in effetti come dice Sluk funziona proprio così. Non credo che il sangue sia conseguenza della radio, bensì della malattia che la radio sta tentando di tenere sotto controllo. Può essere indubbiamente dolorosa, per mio nonno ricordo che fu molto dolorosa. Ma posso anche dirti che visse almeno per un anno e mezzo bene, tenendo a bada i dolori e facendo una vita quasi normale. In realtà, quando ti ritrovi un tumore al 4° stadio è quasi tutto palliativo perché la percentuale di sopravvivenza è davvero molto bassa. Ma suppongo che non fare la radio oltre a ridurre il tempo a sua disposizione, porterebbe a un peggioramento a livello di respirazione per esempio. Sai è difficile dare un consiglio. Mio marito era un 4° stadio, ha vissuto bene per un annetto, poi beh, immagino che sappia anche tu com'è finita. Oggi mi dico che forse avrei evitato la terapia di ultima linea perché già so l'esito, ma se tornassi indietro credo che rifarei tutto identico a prima perché una percentuale di persone che si salvano grazie alle terapie esiste, è una piccola percentuale, ma perché non dovrebbe essere il tuo caso?
Non voelvo dare sentenze sul discorso quarto stadio, ma confermo Erika, IV stadio è dura...
Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Re: cosa fare:continuare con la radioterapia o lasciare?

Messaggio da Erika76 »

Ho il difetto di essere forse troppo diretta...ma davvero il 4° stadio non lascia infinite speranze, ma almeno le cure palliative possono tenere sotto controllo il dolore e regalare qualche mese di vita dignitosa.
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Affrontare i tumori: trattamenti e riabilitazione”