Diagnosi: verosimile neoplasia polmonare

paolaok1
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: mer 4 mar 2015, 20:31

Diagnosi: verosimile neoplasia polmonare

Messaggio da paolaok1 »

Questo è quello che ho trovato sul referto della prima e penso ultima, visita oncologica di mio padre...
Ciao a tutti, sono qui per cercare delle risposte, o almeno qualche consiglio, sulla diagnosi che circa una settimana fa ha sconvolto me e la mia famiglia, e ci ha gettato nello sconforto più totale. Mi spiego meglio.
Mio padre, 84 anni, con bronchite cronica, dopo circa 10 gg di antibiotico con pochi risultati, viene inviato dal mio medico curante a fare un RX torace, sospettando una polmonite in corso. Invece il risultato è stato: addensamento parenchimale vagamente ovale irregolare al polmone di sinistra, anteriormente all'ilo polmonare. Una successiva tac ci dava soltanto una conferma di quello che il radiologo ci aveva sospettato: lesione lobulata solida di 4,7 cm in sede posteriore alla lingula altamente sospetta in senso espansivo. Lieve falda di versamento pleurico medio-basale sin. Non secondarismi.
Portato dall'oncologo ci ha liquidato in poche parole dette, e altrettanto scritte:

Diagnosi: verosimile neoplasia polmonare

Diario clinico: condizioni generali scadute per copatologie PS3

Alla luce dell'età, delle copatolgie e delle condizioni generali scadute non vi è indicazione a trattamenti chemioterapici, e di conseguenza non è indicazione ad accertamenti istologici.
Si riaffida al medico curante per stretto monitoraggio clinico e eventuali sintomatologie correlate (solore, dispena) e attivazione cure palliative in caso di peggioramento o comparsa di sintomi.

Praticamente abbiamo capito, che essendo mio padre troppo vecchio, e con altre patologie, c'è solo da aspettare per vedere come evolve la situazione. Ci tengo a precisare che per ora mio padre sta bene, ha appetito e a parte la tosse e la voce un pò bassa, che comunque aveva anche prima (è solo un pò peggiorata) e un dolore al braccio che compare molto raramente.
Quello che vorrei capire tramite le vostre esperienze, è se c'è modo di capire tramite le informazioni sopra riportate, se la salute di mio padre peggiorerà in modo graduale o meno, quanta aspettativa di vita abbiamo davanti... e sopratutto, ogni quanti mesi deve fare un RX torace che monitorare la cosa... Incredibilmente la cosa che ci fa stare più male e il non sapere cosa esattamente abbia mio padre... C'è qualcuno che ha vissuto la nostra stessa esperienza? grazie a tutti per l'attenzione...
paco89
Membro
Messaggi: 114
Iscritto il: mar 28 ott 2014, 17:36

Re: Diagnosi: verosimile neoplasia polmonare

Messaggio da paco89 »

Ciao Paola conosco persone di età come tuo padre con diagnosi certa effettuano radioterapia anche solo a scopo palliativo...di certo non si può intervenire se una diagnosi certa non c'è.
Io ti consiglierei di provare da uno pneumologo effettuare in anticipo markes tumorali specifici insomma anche a scopo palliativo un minimo di protocollo deve esistere...è pur vero che a noi figli i nostri genitori non bastano mai e quindi dobbiamo arrivarci su tutti i fronti sia di sostegno psicologico e soprattutto per terapie volte a lenire dolore assistenze domiciliari
Ti abbraccio
paolaok1
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: mer 4 mar 2015, 20:31

Re: Diagnosi: verosimile neoplasia polmonare

Messaggio da paolaok1 »

paco89 ha scritto:Ciao Paola conosco persone di età come tuo padre con diagnosi certa effettuano radioterapia anche solo a scopo palliativo...di certo non si può intervenire se una diagnosi certa non c'è.
Io ti consiglierei di provare da uno pneumologo effettuare in anticipo markes tumorali specifici insomma anche a scopo palliativo un minimo di protocollo deve esistere...è pur vero che a noi figli i nostri genitori non bastano mai e quindi dobbiamo arrivarci su tutti i fronti sia di sostegno psicologico e soprattutto per terapie volte a lenire dolore assistenze domiciliari
Ti abbraccio
Ciao, grazie per la risposta... quello che ci sta facendo impazzire è l'incertezza della diagnosi... o meglio, non sapere esattamente quale dei tanti mali potrebbe avere... questi markes tumorali si effettuano tramite broncoscopia? perchè a noi hanno detto che essendo un paziente scoagulato per fibrillazione atriale è molto pericoloso effettuarla per il rischio di emorragia... Ci tengo a precisare che non siamo per l'accanimento terapeutico, ci basterebbe soltanto cosa ci riserverà il futuro...
Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Re: Diagnosi: verosimile neoplasia polmonare

Messaggio da Milena66 »

Ciao,
io sono nella tua stessa identica situazione.
Mio padre ha 88 anni e soffre da sempre di enfisema polmonare che gli ha causato polmoniti ricorrenti, bronchiti e quant'altro.
Mio padre è in forma strabiliante e sta benissimo.
Recentemente ha effettuato una RX polmonare per affrontare un banale intervento chiurgico. L'Rx ha evidenziato qualcosa di sospetto e hanno fatto una TAC.
La TAC ha confermato quella che veniva sospettato: probabile nodulo tumorale, anche se piccolissimo.
Il medico curante mi ha consigliato di andare a far vedere tutta la documentazione medica ad un pneumologo, che è quello che ho fatto.
Lo pneumologo ha visto tutto e ha detto che compatibilmente con il quadro clinico di mio padre potrebbe anche trattarsi di una cicatrizzazione di una vecchia polmonite oppure anche un nodulo tumorale. Che fare dunque?
Abbiamo deciso di ripetere la TAC a fine Aprile e di rivalutare il caso.
Io, da figlia che ha visto morire la madre di tumore e memore delle inutili sofferenze sopportate, ho deciso di non intervenire nè con ulteriori indagine bioptiche nè con altri accertamenti che sarebbero certamente invasivei e forse non tollerabili da una persona con tanti lustri.
Mio padre sta bene e non ha nessun sintomo constatabile di una patologia tumorale. Cammina, mangia, esce e si diverte con i nipoti.
Io non so come sta fisicamente tuo padre, ma se non sta male -e questo lo potete sapere solo voi familiari- e riesce a condurre una vita decorosa e dignitosa, io sarei per il controllo periodico con la possibilità di intervenire eventualmente con una radioterapia palliativa per ridurre la sintomatologia, se presente.
Ad 84 anni io non indagherei ulteriormente, tanto anche se fosse confermata la presenza di un tumore polmonare, cosa potreste fare?
Senza contare che se così fosse, tuo padre -vista l'età- soffrirebbe ancora prima di soffrire per i reali sintomi dell'eventuale patologia.
Insomma, per sintetizzare, io dopo aver conosciuto l'orrore delle cure per il cancro, preferirei di gran lunga che mio padre se ne andasse qualche mese prima senza sapere un bel niente piuttosto che regalargli un anno di vita in più, fatta di paura, terapie e umiliazioni che non sopporterebbe.
Cosa ci riserverà il futuro?
Riuscire a parlare di futuro riferendosi ad una persona anziana è già di per se una visione molto ottimistica della vita. Forse tuo padre morirà fra 10 anni senza che l'eventuale tumore possa realmente causargli degli inconvenienti e tante sono le possibilità che una persona di quell'età possa andarsene che io cercherei di godermi giorno per giorno quella che la vita e il futuro riserverà a tuo padre e a tutti noi.
Va da se che questa è una mia personalissima visione delle cose!
paco89
Membro
Messaggi: 114
Iscritto il: mar 28 ott 2014, 17:36

Re: Diagnosi: verosimile neoplasia polmonare

Messaggio da paco89 »

Ciao Paola verosimilmente la lesione diagnostica a mezzo strumentale può trattarsi di una neoplasia te lo dico il mio ne ha 72 e da poco si è tolto la prostata sai ho dovuto lottare per farlo operare visto che lavoro in ospedale...il protocollo prevedeva a scopo radicale per questa età solo radioterapia.
Quindi a questo punto i markes sono dei prelievi e se alterati di molto possono essere indicativi soprattutto il CEA... Infine la sintomatologia che ti auguro di vederla tra 10 anni ma se così non fosse fai riferimento al mio primo post tutti devono avere il diritto a non sentire dolore.
Saluti
paolaok1
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: mer 4 mar 2015, 20:31

Re: Diagnosi: verosimile neoplasia polmonare

Messaggio da paolaok1 »

Ciao Milena, siamo sulla stessa lunghezza d'onda... niente accanimento terapeutico, niente radioterapia, sia mai... figurati che mio padre nemmeno l'ha capito quello che probabilmente ha, è solo scocciato da questa tosse che questa volta fa fatica ad andar via... ma per esempio, basta fare solo un rx torace ogni sei mesi? da questa radiografia si può capire se il tumore si sta propagando ad altri organi?

Paco, questi markes sono alterati anche se siamo all'inizio della malattia? e possono farci capire quale tumore ha mio padre? scusa se ti parlo come se fossi un dottore... ma le cure domiciliari che il mio medico mi ha prospettato per il futuro non servono a lenire il dolore nell'ultimo stadio della malattia? sono così confusa...
paco89
Membro
Messaggi: 114
Iscritto il: mar 28 ott 2014, 17:36

Re: Diagnosi: verosimile neoplasia polmonare

Messaggio da paco89 »

Paola andiamo per ordine la RX del torace non può dare certezza di diagnosi come un esame bioptico,riguardo i markes possono essere uno dei strumenti per monitorare l'andamento della eventuale neoplasia in riguardo al follow-up è importante la stadiazione
Anche se incompleta purtroppo ma in riguardo alle terapie che ora state facendo e non ho capito quali? Credo a base di cortisone? Insisto se non ci sono patologie concomitanti possono ritenere opportuno una radioterapia locale a scopo palliativo prova una visita da uno pneumologo ti sapra dare le giuste indicazioni...in quanto dove non si può aumentare la sopravvivenza almeno la qualità di vita dignitosa.
Infine la sintomatologia terminale viene attivata l'assistenza domiciliare o in ospice per trattamenti a base di morfina e monitoraggio dell'ossigeno se ti senti troppo confusa e ti capisco sai!!!anche io siamo figli e normale anche se i miei occhi ne hanno visto di tutti i colori ho dovuto chiedere sostegno da uno psicologo quello che ti consiglio...p.s.attualmente paté di capire che il tuo papà non sta in quella fase quindi se fattibile insisistere con la radio
Saluti pavo
paolaok1
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: mer 4 mar 2015, 20:31

Re: Diagnosi: verosimile neoplasia polmonare

Messaggio da paolaok1 »

Nessuna terapia. L'rx ce l'hanno suggerita ogni sei mesi per vedere l'evolversi della situazione.
Seguirò il vostro consiglio sul pneumologo, per ora penso sia l'unica cosa da fare.
Grazie ancora a tutti
danieledanny
Membro
Messaggi: 49
Iscritto il: lun 7 lug 2014, 15:33

Re: Diagnosi: verosimile neoplasia polmonare

Messaggio da danieledanny »

infatti anche io ragionerei così,già quando ti prende è difficile guarire anche a 50 anni,considerata l'età fatelo continuare a vivere come sempre,inutile torturarlo con visite raggi broncoscopie o peggio chemio,è dura la so ma..........forse è meglio per lui,godersi in pace questi anni,perchè mica ti hanno detto che è terminale o gli rimane poco,magari vive 10 anni così ancora,se tornassi indietro lo avrei fatto anche per mio padre,avrei detto ai medici di non dire niente,almeno gli ultimi mesi li viveva decentemente....

Torna a “Tumore al polmone”