gestione papà terminale: sbaglio?

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Zimmer
Membro
Messaggi: 90
Iscritto il: ven 8 ago 2014, 12:42

Re: gestione papà terminale: sbaglio?

Messaggio da Zimmer »

Sto rileggendo da giorni questo ultimo post di Valef. Mi ha colpito molto la sua domanda affermazione:" Come fa chi è solo senza fratelli e sorelle?" Me lo sto chiedendo anche io da quando a fine luglio ho saputo della grave malattia di mia madre e della sua sorte. Il "mostro" non ha ancora preso il sopravvento su tutto e lei è forte, dimostra speranza, ci crede in questa battaglia, ma lei non sa tutto.... Poi c'è mio padre e la sua invalidante malattia. Io sono figlia unica e ho paura. Da fuori la gente mi osserva e mi dice che sono brava, che sono forte, ma in pochissimi si rendono conto di quanto sto male. Buona giornata a tutti.

Simonetta64
Membro
Messaggi: 193
Iscritto il: mer 5 nov 2014, 10:45

Re: gestione papà terminale: sbaglio?

Messaggio da Simonetta64 »

leggere le vostre parole mi sembra di rivivere le mie giornate prima che mio marito mi lasciasse, aveva 53 anni e tanta voglia di vivere, io ero sola, con mia figlia di 24 anni, che sono sincera mi ha aiutato tanto, ma ho cercato di risparmiarle le peggiori situazioni, io avevo una forza incredibile, me lo sono tenuto a casa, lo cambiavo e gestivo le cure, ero sempre con lui, si è addormentato e se ne è andato nel suo letto con i suoi due amori vicino, la moglie e la figlia, è stata dura, ma se tornassi indietro rifarei tutto! me lo sono coccolato, baciato, non so se lo sentiva perché era in coma, ma i medici mi dicevano che sentiva lo stesso.....ed ora questa è l'unica consolazione che ho, di aver tutto il possibile per alleviargli il dolore e non farlo sentire solo!
Vi abbraccio e vi sono vicina

maddalena
Membro
Messaggi: 1077
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05

Re: gestione papà terminale: sbaglio?

Messaggio da maddalena »

Siete due Donne con forte sensibilità , grande forza d'animo, vi ammiro tanto!

donatella9
Membro
Messaggi: 94
Iscritto il: gio 25 set 2014, 11:06

Re: gestione papà terminale: sbaglio?

Messaggio da donatella9 »

Cara Simonetta, io ho vissuto la tua stessa situazione . Anch'io ho coccolato mio marito fino all'ultimo istante. Lui aveva 51 anni. Chi è dentro a questa brutta situazione ci può capire . Un forte abbraccio a tutte!!!

valef
Membro
Messaggi: 38
Iscritto il: sab 19 lug 2014, 11:43

Re: gestione papà terminale: sbaglio?

Messaggio da valef »

Rileggo le vostre risposte. Solo chi ha vissuto tutto questo puo' capire. Avere l apossibilita' di tenere il malato a casa e' il più grande atto d'amore per lui e per noi. Anch'io rifarei tutto , lei e' morta nel suo letto, guardando le sue cose piu' care. Gli ultimi mesi con lei hanno messo a posto tutto quello che tra noi non funzionava. Ora non avrei pace se non avessi fatto tutto il possibile. Ma il possibile era l'amore per lei che non avrei mai pensato di avere. Certo se fossi stata figlia unica avrei dovuto rassegnarmi e chiedere aiuto. Tutto quello che comunque si riesce a fare avra' grandissima importanza dopo. Me ne rendo conto ora. Perché il dopo e' più duro per noi. Un abbraccio a tutte e coraggio

Simonetta64
Membro
Messaggi: 193
Iscritto il: mer 5 nov 2014, 10:45

Re: gestione papà terminale: sbaglio?

Messaggio da Simonetta64 »

Ciao Donatella, hai ragione solo chi è passato da questa situazione tremenda, da questi dolore immenso, devastante può capire......la forza che riusciamo ad avere in certi momenti è incredibile, io ero capace di andare avanti giorni senza dormire, dovevo aiutarlo ad alzarsi perché non aveva più forze, fino a quando non è più riuscito a farlo.....ed ora ne sento le conseguenze perché ho la schiena a pezzi e vado avanti a punture, ma non importa lo rifarei ancora e poi ancora, lui era tutto per me ed ora che non c'è più resta solo la consapevolezza di aver fatto tutto il possibile e di avergli dato tutto il mio amore giorno dopo giorno, fino a quando è volato via........
Un abbraccio grande siete davvero tutte molto forti e coraggiose

donatella9
Membro
Messaggi: 94
Iscritto il: gio 25 set 2014, 11:06

Re: gestione papà terminale: sbaglio?

Messaggio da donatella9 »

Cara Simonetta, non importa il dolore fisico che abbiamo adesso, è il dolore interiore psicologico e morale che ci opprime e farà fatica ad andare via. L'unica domanda senza risposta che rimane è quella"come è possibile che sia successo senza via d'uscita?". Dobbiamo farci forza e coraggio. Andare avanti perché loro avrebbero voluto così . Penso che qui nel forum possiamo aiutarci a vicenda. Possiamo sfogare le nostre crisi psicologiche. Restiamo unite un abbraccio!!

Simonetta64
Membro
Messaggi: 193
Iscritto il: mer 5 nov 2014, 10:45

Re: gestione papà terminale: sbaglio?

Messaggio da Simonetta64 »

Ciao Donatella, è vero questa domanda continua a girare nella testa "perché è successo, perché a me e senza poter fare niente", mi viene una rabbia!
quando lui era con me avevo una forza che avrei rovesciato il mondo per lui, per farlo stare meglio, per alleviare almeno un po'il suo dolore ed ora invece sono stanca, niente è più importante, tutto è una grande fatica! Ora poi che stanno arrivando le feste! Ma hai ragione, bisogna andare avanti farci tanto coraggio e proseguire questo difficile cammino, perché loro avrebbero voluto questo, loro ci sanno forti e non possiamo deluderli!
Restiamo vicine e insieme ce la faremo
un abbraccio grande grande

donatella9
Membro
Messaggi: 94
Iscritto il: gio 25 set 2014, 11:06

Re: gestione papà terminale: sbaglio?

Messaggio da donatella9 »

Cara Simonetta di dove sei? Io sono di Milano

Simonetta64
Membro
Messaggi: 193
Iscritto il: mer 5 nov 2014, 10:45

Re: gestione papà terminale: sbaglio?

Messaggio da Simonetta64 »

salve Donatella sono di Pistoia

Torna a “Raccontiamoci”