Glioblastoma Iv e speranze cure.

Alex.cr
Membro
Messaggi: 301
Iscritto il: dom 4 mar 2018, 21:01

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Alex.cr »

ametista ha scritto: mar 1 mag 2018, 8:27
Sono d'accordo con te. Mio padre ha mangiato qualsiasi cosa finchè ha potuto... ovviamente nei limiti.
Il glioblastoma è una condanna a morte, magari bastasse il digiuno per salvarsi.
Negli ultimi giorni nemmeno si alimentano più... quindi il tumore dovrebbe fermarsi e regredire per mancanza di nutrimento... magari fosse così facile! La realtà è che vere evidenze scientifiche non ce ne sono, ok ricerche e testimonianze ma un protocollo per poter essere approvato deve prima essere testato e dare risultati scientificamente provati e ripetibili. Ma stiamo sempre parlando di prolungare la vita di qualche mese, se va bene. Ho provato che ka malattia è terribile e ancora più terribili sono le false illusioni
Solidea
Membro
Messaggi: 918
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Solidea »

Gli ultimi giorni non possono fare testo, l'organismo ormai è annientato dal tumore. Inoltre i tumori al cervello sono senz'altro quelli più difficili da trattare.
Probabilmente l'alimentazione da sola non è risolutiva, ma dà comunque una grossa mano. Perlomeno più di alcune cure che danno il via all'agonia vera e propria del paziente...
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.
Naly
Membro
Messaggi: 160
Iscritto il: mar 2 mag 2017, 21:15

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Naly »

Parliamoci chiaro.... Il sesso e il buon cibo sono fanno parte dei "piaceri carnali" della vita. Sappiamo tutti che il tumore cerebrale ti inibisce tante funzioni, ti toglie dignità, capacità intellettali, relazionali e ne sono coscienti di queste loro menomazioni.
Quando la neuro oncologa mi disse che rimaneva poco tempo e mi consiglio di rimanere a casa dal lavoro x stare 24h con mio marito andavamo a passeggiare. Ci si fermava in ogni vetrina o panificio o locale dove un profumino gli attirava l'attenzione....dovevo entrare. Dovevo acquistare sempre qualcosa che gli faceva piacere. Io mi chiedo e lo chiedo anche a voi: come avrei potuto proibirgli di togliersi quell'unico sfizio che gli era rimasto??? O quando nn si riusciva più ad uscire, quando l'incontinenza era arrivata a togliergli la sua e la mia dignità (perché da coniugi ci facciamo tante cose intime ma la privacy dei bisogni fisiologici è solo nostra) come potevo nn soddisfare le uniche richieste di buon cibo dolce o salato che anche se nn riusciva più a chiedermi riusciva a farmi capire che apprezzava.........come potrei adesso che già piango di nn averlo saputo salvare ma almeno so di averlo fatto felice in quei pochi minuti "buoni" dell'ultimo nostro periodo assieme??? Sapete qual'è stata l'ultima cosa che ha mangiato in hospice??? Un gelato.
Dategli amore, buon cibo, qualità di tempo. Vivete assieme a loro, mangiate assieme a loro. Tutto il resto nn conta....
Elegra
Membro
Messaggi: 771
Iscritto il: dom 2 apr 2017, 14:13

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Elegra »

Sono d'accordissimo
Mia mamma non ha avuto il glioblastoma ma metastasi cerebrali
Nell'ultimo anno l'ho assecondata in tutto
Un buon cornetto tutte le mattine lo andavo a prendere fresco. Un dolcino dopo pranzo (in genere un biscotto o un gelato)
Le piaceva tanto...
Era una coccola. E sapevo che niente l'avrebbe salvata. Niente proprio...purtroppo
Vivi ogni giorno come se fosse ogni giorno
Ne' il primo ne' l'ultimo
L'unico
Andrea S.
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: mer 11 ott 2017, 22:54

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Andrea S. »

Alex.cr ha scritto: lun 30 apr 2018, 20:08
Andrea S. ha scritto: lun 30 apr 2018, 18:17 Il 28 aprile sono 6 mesi esatti che il glioblastoma si è portato via mio padre
Togliti ogni dubbio, non si poteva fare nulla, è un tumore che di fatto non ha cure, le terapie servono solo a prolungare la vita di qualche mese e migliorarne la qualità. Quando la malattia decide di galoppare non c'è più nulla da fare, ho passato praticamente la stessa cosa anche io. Sintomi ai primi di novembre, operazione a metà dicembre e al 10 di gennaio lo stadio era già terminale... se qualcuno mi dice che c'erano altre cure mi prende in giro visto che nemmeno l'operazione ha potuto nulla e le terapie classiche nemmeno si sono potute avviare. L'alimentazione avrà qualche influenza ma è come dire che fumando ti viene il cancro ai polmoni ed invece non fumando no. Balle. Per togliere alimentazione al tumore (glucosio) non si può non assumerne perché serve anche alle cellule sane, bisognerà trovare qualche farmaco che agisca in maniera selettiva per togliere alimentazione solo alle cellule malate
Lo so e non ne ho dubbi, ma sul momento mi feci quella domanda.
Andrea S.
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: mer 11 ott 2017, 22:54

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Andrea S. »

Naly ha scritto: mar 1 mag 2018, 13:42 Sapete qual'è stata l'ultima cosa che ha mangiato in hospice??? Un gelato.
L’ultima volta che l’ho visto vivo e “cosciente” fu di venerdì sera, e assieme di mangiammo un gelato (cremino, il suo preferito)..

il sabato mattina mia madre uscì a fare delle commissioni, al suo rientro lo trovò addormentato col respiro affannato, io non dovevo manco andarci, mi chiamò e ovviamente andai immediatamente, con la consapevolezza di cosa stava per succedere..
Il tempo di sentirci dire dalla dottoressa che secondo lei se ne stava andando e rientrare in camera, pochi minuti e se ne andò.. mi piace pensare che mi abbia aspettato.
Stessa identica cosa che accadde con mio nonno (il padre di mio padre), se ne andò una mattina, con mio padre e me che manco dovevo andare a trovarlo quel giorno. Ma mio nonno aveva 100 anni compiuti, quando andò via non potei che ringraziare la vita per avermelo lasciato così a lungo.. oggi “invidio” mio padre, che si è goduto il padre fino a 66 anni..
Solidea
Membro
Messaggi: 918
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Solidea »

Noi invece abbiamo eliminato tutti gli zuccheri aggiunti e altre cose che, secondo studi comprovati, nuocciono all'organismo alimentando il tumore.
Servirà? Non servirà? Sicuramente non faranno peggio di chemio e radio. Certo che quando si è terminali ormai i giochi sono fatti, si dovrebbe agire prima. Parlo per me e per la mia famiglia, poi ognuno fa quel che crede. Credo che informarsi su tutte le strade percorribili però non faccia mai male, se poi aspettiamo che vengano approvate dalla medicina ufficiale campa cavallo.
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.
stellastella
Membro
Messaggi: 374
Iscritto il: dom 10 gen 2016, 22:43

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da stellastella »

Naly ti ho letto e ho rivissuto tutto...Anche il mio re l ultimo pasto decente un gelato
Naly
Membro
Messaggi: 160
Iscritto il: mar 2 mag 2017, 21:15

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Naly »

Solidea dalla scoperta, craniotomia, chemio/radio combinata e progressione 6 mesi. Gli altri 6 declino lento e inesorabile x i primi 4, gli ultimi 2 a picco. Quindi 12 mesi in tutto....i giochi sono fatti fin da subito. Il tumore cerebrale si presenta in guerra con un armamento nucleare, noi abbiamo un grissino come spada.
Solidea
Membro
Messaggi: 918
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Glioblastoma Iv e speranze cure.

Messaggio da Solidea »

Naly, lo so. Credo che i tumori cerebrali siano un caso a parte, purtroppo.
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumori cerebrali”