L'attesa: essere o non essere?

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
dany
Membro
Messaggi: 46
Iscritto il: mar 16 ott 2012, 3:13

Messaggio da dany »

L'ATTESA...Chi di voi non la conosce? Dai 18 anni ho imparato il suo vero significato, fiato sospeso per ogni tac, ogni visita della mia mamma...vivevamo tutti come in bilico...i mesi passavano e per 3 anni siamo andati avanti così...poi un burrone, che ci ha trascinati giù, nell'oscurità, senza sprazzi di luce intorno....ammetto che a lungo ho desiderato di morire anche io, non vedevo più vie di uscita...ma questo natale, il secondo senza di lei, per la prima volta ho azzardato un pensiero positivo: "Amore, questi natali sono orrendi, e sono sicura che c'è ne saranno ancora, ma penso ad un giorno lontano, io, te e un paio di figli a fare i dolcetti insieme e guardare un bel film in televisione...ti immagini?"

pufff!!! la realtà!!! visita ginecologica: una bella cisti di 9 cm, 80% di probabilità che sia benigna...markers tumorali per poter formulare una diagnosi più precisa: oggi i risultati: molto oltre il limite...mandato la mail con i risultati al ginecologo...ATTENDO le sue indicazioni...nuove paure. Si riparte!

Sono consapevole che i markers possono indicare anche altre cose...ma come faccio a non pensarci?a chi confido le mie paure?mio padre, che appena ha saputo della cisti, ha sbiancato?il mio ragazzo, che già mi ha confessato di essere finito su "forum al femminile"?

Se vogliamo aggiungere che tra 3 giorni ho anche un esame all'università(tossicologia con annessi studi di cancerogenesi, genotossicità e tossicità disviluppo, giusto per rimanere in tema) trovo che sia il terreno fertile su cui far crescere nuovi sogni da infrangere! Ma a chi lo vado a raccontare? Qui facciamo a "gara" in questa corsa contro il tempo, contro il dolore e la fragilità.

scusate il mio tono ironico, ma volevo confidarmi, senza mandare in corto il computer con le mie lacrime!!

un abbraccio caloroso a tutti da me e la mia nuova subaffittuaria! questo punto spero che sia buona, abbastanza da poterla sfrattare presto!

chiarotta
Membro
Messaggi: 303
Iscritto il: gio 7 nov 2013, 21:41

Messaggio da chiarotta »

Dai Dany,cerca di stare tranquilla! A me a 17 anni mi levarono una ciste di 11 x8 cm...che in pratica era cresciuta con me..ma solo alla fine mi ha dato fastidio ed è stata quindi scoperta e rimossa...prima di fare danni.non me la fecero in laparoscopia ma aprirono per vedere bene,perche nonostante la TAC non era sicurissimo la sua natura...ma andò bene quella volta.Coraggio!

isaB
Membro
Messaggi: 165
Iscritto il: gio 4 apr 2013, 21:10

Messaggio da isaB »

Anche io mi sento di rassicurarti.

Purtroppo il comune denominatore è ancora l'attesa: aspetta che il tuo ginecologo ti dica qualcosa, aspetta che il quadro generale sia più chiaro, non disperare troppo presto.

A volte l'attesa è difficile, ma ci dona alla fine qualcosa di leggero e positivo.

Ti auguro che sia presto così.

Forza Dany! E in bocca al lupo anche per il tuo esame.

Isabella

dany
Membro
Messaggi: 46
Iscritto il: mar 16 ott 2012, 3:13

Messaggio da dany »

Grazie per l'incoraggiamento! mi servono esperienze positive!

Oggi ho fatto di tutto pur di non pensarci, ho anche preparato una torta pensando a mamma e ai suoi meravigliosi dolci, per un attimo l'ho ricordata con il sorriso sulle labbra, quando mi sono ritrovata a canticchiare la stessa canzone che canticchiava sempre lei!

Poi però non so per quale motivo mi si è gonfiato un ginocchio(troppo tempo a studiare?), poi è arrivato il mal di testa e il simpatico amico mensile delle donne, e mi sono ritrovata k.o. sul divano...di nuovo a pensare a mia madre, guardandomi le mani...identiche alle sue, le vedevo deboli...

devastata da tutto ho provato a chiamare il ginecologo, che mi ha risposto qualche min più tardi con un sms: "ci sentiamo domani con calma"....eh...di nuovo in attesa...
e voi! come affrontate le ATTESE?

BUONANOTTE A TUTTI! almeno dalla notte possiamo attendere di vedere i nostri cari nei sogni!

Torna a “Raccontiamoci”