la mia vita

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
steffy
Membro
Messaggi: 51
Iscritto il: dom 21 set 2014, 9:53

la mia vita

Messaggio da steffy »

buongiorno a tutt/e sto scrivendo perche' la mia vita e' stata distrutta in poco tempo da questa terribile malattia....neanche un anno e nezzo fa'ho perso mia mamma per un cancro al pancreas che in due mesi e mezzo l'ha portata via....dopo 6 mesi i primi sintomi sembrava depressione visto che i miei erano tanto uniti invece a gennaio di quest'anno scopro che e' glioblastoma inoperabile per mio padre....sono 8 mesi che fa' chemio in pasticche ma l'oncologo gli da massimo un anno di vita dalla scoperta della malattia...sono incredula stanca e mi sento tanto sola...
paola51
Membro
Messaggi: 514
Iscritto il: gio 6 mag 2010, 15:08

Re: la mia vita

Messaggio da paola51 »

hai tutte le ragioni Steffy per sentirti esausta e scoraggiata. Qui sul forum ormai ne abbiamo lette e vissute tante: a volte l'orrore sembra non finire mai, si entra in una spirale perversa, una terribile tela di ragno. Non hai fratelli o altri parenti stretti con i quali condividere questi momenti difficili? Anche uno sfogo fa sentire meglio. I medici sai..... a volte per fortuna sbagliano...ne sono felici loro per primi. Magari si puo' pensare a un consulto oppure incoraggiare il papa' a fare le cure. E tenere viva in fondo al cuore la speranza. Si vive giorno per giorno, per domani....c'e' sempre tempo.
steffy
Membro
Messaggi: 51
Iscritto il: dom 21 set 2014, 9:53

Re: la mia vita

Messaggio da steffy »

ciao paola grazie per le tue parole...purtroppo sono figlia unica e i parenti aime' tutti spariti anche quelli ai quali i miei avevano dato tanto infatti ho molta rabbia dentro.....si a volte mi sento sola nel mio dolore...quello che piu non accetto e' il troppo poco tempo tra le due malattie, pochi mesi,entrambe non operabili quindi senza speranze...forse perche'erano cosi tanto uniti non so,neanche i medici sanno spiegarlo....il male al cervello ha colpito papa' nella memoria a breve infatti non ricorda piu neanche della malattia di mamma che abbiamo affrontato insieme uniti...io sto vivendo insieme a lui giorno dopo giorno la malattia ma e' tanto dura...
valef
Membro
Messaggi: 38
Iscritto il: sab 19 lug 2014, 11:43

Re: la mia vita

Messaggio da valef »

La loro vita insieme, il loro amore ora la malattia , la loro figlia immagino molto amata. Pensa se ti puo' consolare che
divisi non potevano sopravvivere. MI dispiace molto per te. Sii coraggiosa, un abbraccio
ElenaL
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: mar 22 lug 2014, 15:37

Re: la mia vita

Messaggio da ElenaL »

Ciao Steffy,
ti sono vicina la mia mamma è appena morta il 17/09 e io già avevo perso il papà ed ho affrontato la malattia della mamma da sola, anch'io ho rimasto solo la mia nonna che è anziana. Ora sono qui a raccogliere i cocci e ad andare avanti per fortuna ho una famiglia mia c'è mio marito e la bimba che ho nella pancia e che la mia mamma avrebbe voluto tanto conoscere.
A volte il destino scritto per noi sembra veramente crudele, ma comunque non abbiamo alternative ci tocca e non possiamo nasconderci o far finta di niente.

Fatti forza, se non hai parenti fatti aiutare dagli amici e cerca di stare vicino al tuo papi.
un abbraccio grande e se vuoi parlare io sono qua.

Elena
steffy
Membro
Messaggi: 51
Iscritto il: dom 21 set 2014, 9:53

Re: la mia vita

Messaggio da steffy »

elena grazie per le tue parole auguri per la bimba che porti in grembo, una lieta notizia, mi spiace molto per la tua mamma ti faccio le mie condoglianze e ti sono vicina...si e' dura quando perdi i genitori ,ci possiamo capire nel dolore, senti che ti stanno strappando le radici non avendo poi altri parenti...anche io ho una figlia pre adolescente ed e' lei la mia forza so che devo andare avanti per lei...purtroppo pero' sta soffrendo prima per la nonna ora per il nonno ,aveva un grande attaccamento visto che sono gli unici parenti che ha...dobbiamo farci forza lo so...oggi papa' ha l'ottavo ciclo di chemio vediamo cosa dicono...mi sveglio tutte le mattine domandandomi cosa accadra',come evolvera' questo male maledetto che ha portato mio padre ,una persona tanto forte,che aveva sempre sostenuto la famiglia, da un giorno all'altro a non potere guidare piu a non orientarsi alla perdita della memoria a breve, a volte sembra un bambino con lo sguardo perso nel vuoto e mi fa tanto male vederlo cosi.....cerco di stargli vicino fisicamente e psicologicamente come posso, spero senta tutto il mio amore, ma vorrei fare di piu e questo senso di impotenza che purtroppo ho gia' provato un anno e mezzo fa per mamma mi logora...quando vuoi anche io ci sono ti mando un forte abbraccio...steffy
steffy
Membro
Messaggi: 51
Iscritto il: dom 21 set 2014, 9:53

Re: la mia vita

Messaggio da steffy »

ciao valef sai a volte penso proprio questo che hanno vissuto insieme gran parte della loro vita uniti, vicini,erano una cosa sola e cosi dovevano lasciare questo mondo, ma quanto e' difficile accettarlo...un abbraccio
donatella9
Membro
Messaggi: 94
Iscritto il: gio 25 set 2014, 11:06

Re: la mia vita

Messaggio da donatella9 »

Ciao Steffy , questa vita riserva brutte sorprese. È pesante da sopportare un dolore così forte. Anche io ho perso la mia mamma. E 10mesi fa ho perso anche il mio grande amore. Se vuoi possiamo parlarne.
valef
Membro
Messaggi: 38
Iscritto il: sab 19 lug 2014, 11:43

Re: la mia vita

Messaggio da valef »

Le coppie di una tempo, i nostri genitori difficilmente sopravvivono alla morte del coniuge e se lo fanno vivono di ricordi, si sentono in fondo soli anche se hanno vicini i figli. Per noi e' difficile da capire e accettare perché il nostro mondo e' diverso ma loro di solito hanno vissuto l'uno per l'altro.
Il tempo aiuta. Ti abbraccio
steffy
Membro
Messaggi: 51
Iscritto il: dom 21 set 2014, 9:53

Re: la mia vita

Messaggio da steffy »

ciao donatella mi spiace tanto per il tuo dolore,si se vuoi possiano parlarne e darci un po di conforto....valef sara' cosi anche perch' loro erano veramente una coppia simbiotica.....i medici dicono che il male doveva arrivare, che certo forse il trauma abbassando le difese ad un uomo di 70 anni lo ha anticipato... chissa' neanche loro sanno spiegarlo ma a me pare troppo presto, troppo tutto insieme....io dopo la morte di mamma volevo portarlo da uno psicologo, ma inizialmente sembrava volesse reagire,mi aveva detto che voleva cercare di superare da solo e poi purtroppo non c'e' stato tempo...i primi sintomi dopo soli 6 mesi ... pensa che a gennaio 2013 ho avuto la diagnosi e purtroppo prognosi di mamma...a gennaio 2014 con un giorno di differenza quella di papa'...ancora non mi pare vero,spero sempre sia un brutto sogno dal quale mi svegliero' presto ,poi mi dispero quando capisco che non e' cosi....un abbraccio
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”