Marito e mamma terminali

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Mimetta
Membro
Messaggi: 179
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Mimetta »

Che vita del caxxo. Avevo letto la tua storia. Mi spiace, per te e per i tuoi amori.
Ma 2 parole per te mi sento di dirle anche se forse non ti piaceranno. Ci sarà un momento in cui capirai di poter andare avanti nella tua vita. Da sola. Ad inventarti una nuova te in una nuova vita. E lo dovrai fare per te stessa. Perché la vita di prima non esiste più. La te di prima non esiste più, non esisterà mai più. Di botto lo sentirai. I nostri amori ce li porteremo sempre dentro, ci diranno sempre in un orecchio cosa fare. Io un giorno mi sono sognata mio marito sorridente che mi diceva: smettila di piangere, vai avanti su. Suggestione? Non so dirti. Non piango disperata nemmeno più al cimitero. piango casualmente, aprendo un cassetto, ritrovando un ricordo di un viaggio. Oppure per qualcosa che mi arriva con la posta.
Ma in genere, penso a lui che mi sorride e mi dice vai avanti. Però non so in quale direzione. Questo non lo so ancora. Un grosso abbraccio circolare a tutti che sono nella tempesta.
Franco&piera
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: sab 4 gen 2020, 22:32

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Franco&piera »

Come , come si fa ad accettarlo quando per me la vita era fatta di condivisione (dalle piccole cose , come prendere un caffè al bar alle grandi decisioni come comprare casa e tutto quello che accade nella vita) sempre insieme.Ma quello che mi fa più male e che mio marito ora non c'è più è ha perso tutti i progetti della nostra vita , infatti la vita di prima non esiste più ed io un altra senza di lui non c'è la faccio mi sento persa.
Mimetta
Membro
Messaggi: 179
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Mimetta »

Piera buonasera, bisogna farcela in qualche modo. I giovani perché sono giovani, e noi perché dobbiamo dare il buon esempio e la speranza ai noi figli. L'unica cosa che ho imparato da tutto questo dolore è che l'unico momento della nostra vita è adesso. Non domani, dopo domani. Adesso. E noi dobbiamo cercare di avere degli adesso accettabili. Non il migliore possibile,visto che non è possibile.
I miei figli mi hanno detto: mamma basta piangere, basta parlare di cancro morte e dolore. Basta. Basta "la linea verticale" e basta pure con " After life". Fa qualcosa, ma smettila di buttarci addosso pure il tuo dolore, che già il nostro mattone è pesante. E quindi Piera, tu di figli ne hai 3, non ti spronano ad andare avanti? Tocca tirare fuori le unghie e cercare di vivere con quello che abbiamo. Mio marito mi manca, in un modo indicibile. Ma piangere non me lo riporterà indietro. E lo rivorrei
Indietro sano, senza cancro e chemio e buchi, etc etc.. l'ho aspettato per più di un anno, ma nessuno me lo ha riportato indietro.
Franco&piera
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: sab 4 gen 2020, 22:32

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Franco&piera »

Ciao Mimetta, hai ragione e ti ammiro molto per la forza che hai , perché nonostante il tuo dolore riesci sempre con le tue parole a cercare sempre di dare aiuto agli altri.Si i miei figli mi aiutano e cercano in tutti i modi per farmi reagire, sono tanto fiera e orgogliosa di loro e so anche che li sto facendo soffrire vedendomi così.Penso di essere stata una buona madre,ma adesso non riesco a fare sicuramente nemmeno quello .Lo so che niente è nessuno mi riporterà mio marito (mi manca da morire)ma sono talmente arrabbiata con la vita è mi sono chiusa nel mio dolore che non riesco ad uscirne,e appunto la vita di adesso che non riesco a viverla, ma ha sopravvivere che è tutt altra cosa.Ti ringrazio tanto per le tue parole e ti mando un grande abbraccio è sempre un piacere leggerti
PETRAINES
Membro
Messaggi: 63
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 10:53

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da PETRAINES »

Io e mio marito non siamo riusciti a vivere un giorno da pensionati. Dico un giorno! Al suo primo giorno di pensione era già in chemioterapia. E stava male. Adesso io sono in pensione e sono sola. Tutte le mattine esco, vado al bar a fare colazione, faccio la spesa, giro la città o centri commerciali. A volte incontro un'amica per un caffè. Stamattina solo gli occhiali da sole nascondevano le mie lacrime. Mi sono sentita tremendamente sola, pensavo a tutto quello che avremmo potuto fare insieme e che io non potrò mai fare con qualcun'altro. La nostra intesa era perfetta, avevamo gli stessi gusti. Lui si meritava di vivere e godersi finalmente un po' la vita, nei nostri limiti ovviamente. Mi sento come fossimo stati puniti ingiustamente, per cosa non so.
Mimetta
Membro
Messaggi: 179
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Mimetta »

Lo so, è tutto ingiusto. Lo so bene. Anche noi avremmo voluto goderci la pensione insieme. Volevamo viaggiare tanto, aveva già fatto la lista degli itinerari. Ed allora si consolava facendo la lista dei viaggi fatti.
Il dolore che abbiamo provato è troppo. La solitudine è incolmabile. Lo so bene. Io non riesco nemmeno ad andare in giro come fai tu. Forse sei più forte di quanto credi.
Lorens
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: sab 15 ago 2020, 21:11

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Lorens »

Mio marito è peggiorato , qualsiasi movimento gli costa fatica , ansima e cambia colore e infatti giovedì l' oncologa mi ha confermato che siamo arrivati quasi al " traguardo " ,peggiorerà ancora , forse lentamente forse repentinamente questo è imprevedibile ,lui non sa di avere un tumore aveva la BPCO e continuiamo a dirgli che è a causa di questa malattia che gli manca il respiro , mio marito ha mta paura del male , 10anni fa che mi sono ammalata di k mammario non mi ha mai accompagnata ad una visita ,mai chiesto informazioni su questa malattia , gli bastava quello che gli dicevo io ....idem 5anni fa quando a 23 anni il nostro terzogenito ha avuto un tumore al testicolo ......se sapesse ora di avere un tumore lui rifiuterebbe persino di mangiare e si lascerebbe andare invece è da un anno che gli stiamo raccontando un sacco di bugie , ora l'oncologa con la prossima visita a domicilio pensa sia giusto prepararlo un po' ,sempre menzionando la BPCO , ad un possibile peggioramento dei sintomi affinché non si spaventi quando vedrà effettivamente che si aggraverà ........e poi ho mamma anche lei con k polmonare e anche lei sta consumandosi pian piano ......bugie a casa e bugie da mamma sulle condizioni di mio marito perché vedo che sia lei che papà soffrono troppo sentire che peggiora .......di giorno indosso una maschera tranquilla e in apparenza serena ...di notte ........ è un tormento ......penso ,piango ,dormo a tratti ........sono in congedo straordinario già da un anno ormai e il prossimo mese devo chiedere un prolungamento .......chiederò 6 mesi come mi consiglia oncologa .....saranno anche troppi vista l'attuale situazione
Filomena
Membro
Messaggi: 1379
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Filomena »

Ciao Lorens
È difficile ciò che stai vivendo non ci sono assolutamente parole x descrivere ciò che provi
Ti trovi tra due fuochi
Uno brucia più dell'altro
Non sapere forse aiuta a vivere meglio
Ma da malata oncologica
Da quello che ho sentito fino ad oggi
Un malato oncologico
Lo capisce da sé
Chi sa che tuo marito non abbia già capito e mente anche lui
Noi malati siamo un po strani
PETRAINES
Membro
Messaggi: 63
Iscritto il: gio 11 lug 2019, 10:53

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da PETRAINES »

Attenta che dopo, anche non proprio subito, ci può essere un crollo. Anch'io ho recitato un anno, mio marito è morto (che fatica usare la parola "morto") due mesi fa. Sento la sua mancanza ogni giorno di più, vorrei che ci fosse un perché, vorrei la certezza dell'esistenza di un dopo, vorrei che potesse tornare, la sua roba è tutta al suo posto, poi penso a quell'urna col disegno di una foresta in una celletta al cimitero. Se fosse successo tra vent'anni avremmo avuto ottant'anni, era già più accettabile. Mi sto facendo aiutare, senza farmaci non so cosa farei.
Lorens
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: sab 15 ago 2020, 21:11

Re: Marito e mamma terminali

Messaggio da Lorens »

Infatti petraines mi sento come una bomba ad orologeria , e il brutto è che nessuno chiede se ho bisogno di aiuto o solo chiedere come sto , persone che che erano amiche x la pelle che non si fanno quasi sentire se non le cerco io ( e ora non cerco più nessuno ) e persone che conoscevo poco che si sono rivelate preziose ......mio marito è stato preso in cure palliative a domicilio il 3 aprile .....beh io quel giorno ho avvisato i suoi fratelli e sua sorella, tutti mi hanno scritto dispiaciuti ,piangenti .......ma da quel giorno più nessuno ha chiesto notizie , nessuno ha chiesto come sta ? Ci siamo visti il 26 luglio x la messa di anniversario di mia suocera e nessuno neanche allora mi ha chiesto notizie ,anzi tutti contenti che lo hanno visto bene perché ha messo su peso ( imbottito di cortisone ti credo ) faccia e collo gonfi , voce rauca che non è più la sua .....niente non si sono accorti di niente ......beh io non ho più scritto a nessuno e neanche ora che è peggiorato lo sanno .......che schifo che fanno .....pensate che uno mi abita di fianco , ci vediamo fuori in giardino e niente , nessuno si interessa di sapere come sta il fratello ......Filomena non so se mio marito ha capito o intuito qualcosa , non credo abbia intuito la verità , gli oncologi sono sempre stati bravissimi a dare le diagnosi , hanno sempre parlato di cisti nei polmoni e della BPCO .....mio marito non legge ,non va su internet ,non domanda non legge referti niente ......forse ancora non sospetta per quello l'oncologa la prossima visita gli parlerà di prossimi peggioramenti in agguato .......allora forse qualche pensiero lo farà .....la mia paura è quella ,io vorrei preservarlo da tutto questo , vorrei non comprendesse mai che sta così male , che gli manca poco. ..... è l'unica cosa che chiedo nelle mie preghiere .......lui ha tanta paura e io vorrei proteggerlo da tutto questo male ........ è dura......x lui e x noi che ......io e i ragazzi ci comportiamo come sempre ma li vedo che non sono più gli stessi , per fortuna che sono uomini , penso sempre che rispetto a tante persone io sono fortunata perché ormai i figli sono grandi 32. 30. 26 .....hanno avuto il papà , se lo sono goduto ......leggo tante storie peggio della mia e mi dispiace tanto ......la vita ci dà delle belle batoste ......non ci fa sconti
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”