Melanoma

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 1972
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Melanoma

Messaggio da Franco953 » gio 23 mar 2017, 22:22

Cara Mariapia
mi spiace tantissimo per mamma e ti abbraccio fortissimo per manifestarti la mia solidarietà.

Ci dobbiamo “corazzare” l’anima e il corpo affinché , anche nelle situazioni più difficili, il nostro desiderio di essere positivi venga trasmesso ai nostri cari combattendo la mancanza di fiducia e la negatività

Se mi chiedi come fare e quali armi utilizzare , ti rispondo: “ con le armi più forti che abbiamo a disposizione:
L’Amore, La speranza e la pazienza

L’amore: la nostra presenza costante, le nostre frasi rassicuranti , il contatto fisico creano un rapporto intimo con papà o mamma e trasmettono segnali importanti quale ad esempio la certezza di non essere soli

La Speranza: deve sempre essere presente perché è attraverso la speranza che riusciamo ad affrontare le difficoltà, le incertezze. E’ grazie alla speranza che è possibile trascorrere alcune ore in serenità. Con mio padre ascoltavo le canzoni che piacevano a lui e ogni tanto le canticchiava

La pazienza: è importante non arrendersi anche se il nostro amore e i nostri messaggi di speranza non vengono recepiti e a volte respinti. La pazienza deve portarci e riprovare nuovamente finche i nostri messaggi , entrino nella loro anima diventando parte di loro stessi

Un abbraccio

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Pietta
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: ven 10 mar 2017, 16:43

Re: Melanoma

Messaggio da Pietta » mar 28 mar 2017, 2:29

Ciao Franco, ti ringrazio per le belle parole. Hai ragione, amore, speranza e pazienza sono le armi che ho impugnato da alcuni giorni dopo la scoperta della malattia; mi ci è voluto un po' per metabolizzare il tutto e i primi giorni ho perso la voglia di nutrirmi, bere, in poche parole di vivere. Ora però mi sono riscoperta forte come mai avrei immaginato, abbiamo affrontato un intervento al cervello ed è andato bene, il post operatorio è stato una scalata: le davo da mangiare e da bere, la lavavo, la consolavo e le strappavo un sorriso, ad oggi, a distanza di un mese, è autonoma in tutto. Stiamo aspettando l'inizio della terapia che intraprenderà a giorni. Lei è ottimista più che mai, è una forza della natura e, almeno in questo periodo, posso dire di sentirmi protetta sotto l'ala amorevole di una mamma invincibile. Non so cosa ci riserverà il futuro e come reagirà alla terapia, tuttavia mi sto vivendo la mia mamma a pieno, giorno dopo giorno, nella consapevolezza che tutto potrebbe finire e che potrei perderla. Perciò registro ogni suo consiglio, ogni suo modo di fare..ma so già che quando deciderò di avere figli, se non dovesse esserci mi mancherà tanto, troppo. Voglio essere positiva, quindi confido nel Signore che tutto vada per il meglio.
A risentirci.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Melanoma”