metastasi di carcinoma squamoso

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Macigno
Membro
Messaggi: 20
Iscritto il: gio 22 ago 2013, 5:08

Re: metastasi di carcinoma squamoso

Messaggio da Macigno »

Il catarro è un incubo, ho continuato per mesi a sputare in continuazione perché non riesci a deglutire..per le adenopatie residue non so, io non le avevo ma avevo già fatto lo svuotamento del collo due anni prima della radio..
Ogni caso è diverso, la mia malattia aveva origine da hpv e dicono che reagisca meglio alle cure.. Spero che anche tuo marito ce la faccia, non disperare..bisogna vedere gli esiti della prima risonanza dopo la radio..in bocca al lupo
veronicaf
Membro
Messaggi: 402
Iscritto il: gio 19 giu 2014, 19:19

Re: metastasi di carcinoma squamoso

Messaggio da veronicaf »

Ciao roslele! Sono tanto contenta per tuo marito e per te! Ogni tanto ci vuole una notizia positiva! Un abbraccio
Quando curi una malattia puoi vincere o perdere. Quando ti prendi cura di una persona vinci sempre.
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3257
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: metastasi di carcinoma squamoso

Messaggio da Franco953 »

Roslele ciao
sono tanto felice per te e per tuo marito
Brava ! vedo che la fiducia e la speranza non ti ha mai abbandonato
Continua così e vedrai che i risultati positivi arriveranno
Oggi anche per me è un grande giorno. Finalmente un po' di luce in fondo al tunnel
Sappi che la tua testimonianza per tutti noi è estremamente importante e fondamentale
Vi abbraccio forte
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3257
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: metastasi di carcinoma squamoso

Messaggio da Franco953 »

Ciao roslele
non solo ieri ma anche oggi è un grande giorno per me per tre ragioni principali:
1) perchè la dottoressa ha visitato tuo marito e non ha visto più niente della metastasi ;
2) perchè , ed è ciò che ti auguro, ha vinto la battaglia contro la bestia
3) perchè sei tanto felice
Un abbraccio e mi raccomando ogni tanto aggiornaci
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
Macigno
Membro
Messaggi: 20
Iscritto il: gio 22 ago 2013, 5:08

Re: metastasi di carcinoma squamoso

Messaggio da Macigno »

Sono proprio felice per voi Roslele! Continuiamo a crederci passo a passo..un abbraccio forte
carlo.lapeschi
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: sab 1 ago 2015, 16:51

Re: metastasi di carcinoma squamoso

Messaggio da carlo.lapeschi »

si bene ne sono felice ROSLELE buona vita
AntonioBenvenuto
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: gio 19 gen 2017, 12:49

Re: metastasi di carcinoma squamoso

Messaggio da AntonioBenvenuto »

Mio padre non è capace di riprendersi a causa di un carcinoma squamoso al polmone a ki posso rivolgermi per favore aiutatemi
maddalena
Membro
Messaggi: 1077
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05

Re: metastasi di carcinoma squamoso

Messaggio da maddalena »

Salve Antonio,
comprendo che è difficilissimo accettare di essere invasi da un cancro.
Non mi capacito io in quanto moglie che assiste un malato al iv stadio e ancora autosufficiente.
E' tremendamente dura stare sempre in balìa di angoscia ,soffocata, per non deprimere e scoraggiare oltre
colui che sta peggio, nonostante all'apparenza ha coraggio incredibile.
Nei primi giorni di gennaio gli hanno preso forti dolori in una zona dove è stato trattato in aprile con radiazioni x un nodulo al polmone sinistro
superiore .
Nemmeno antidolorifici pesanti lo sollevano almeno un po.
Stiamo in attesa di una risposta per l'esito della T.A.C. eseguita stamane , è presto .
Si stanno per incontrare diversi problemi oltre al polmone allo stomaco e zona peripancreatica , nello specifico vicino alla testa del pancreas , perchè
si trovano diversi linfonodi e fra questi uno fra questi è ingrossato oltre il limite e vicino anche all'intestino e il sospetto c'è per ripresa malattia.
Vedi io ho voluto scriverti per darti un piccolo conforto ma ho fatto tutt'altro non riuscendo a trattenere lo sfogo e riconosco che anch'io
sono come te .
Mi trattengo ,come dicevo, in famiglia aiutandomi con ansiolitici che a volte dimentico di prendere e oltre a questi dimentico tante altre cose da
fare nell'ambito domiciliare.
Mi sono fossilizzata nel vortice della malattia che ha colpito mio marito e piango sovente per lui come ora che è a letto.
Per forza cerchiamo di resistere e come possiamo.
Spero mi scuserai se vorrai che non ti ho potuto dare coraggio , mi sforzo parecchio per questa situazione e ritorno a dire che con i due figli e il marito mi trattengo parecchio e spero che continui così .
Tu appena puoi parla attraverso questo forum , sfogati, raccontaci il percorso del babbo e ogni cosa tu voglia .
Questo ti suggerisco che non fa altro che bene per chi è abbattuto e non riesce ad affrontare come vorrebbe le avversità che ogni giorno incontra.
Riuscirai a confortare anche il tuo papà standogli vicino e rassicurarlo per rendergli migliore la condizione che sopporta.
Un caro abbraccio
Maddalena
Solotu
Membro
Messaggi: 385
Iscritto il: sab 19 mar 2016, 21:44

Re: metastasi di carcinoma squamoso

Messaggio da Solotu »

È vero quello che dici Maddalena è difficile stare accanto a chi ami che è colpito da un mostro troppo grande. Io ho perso purtroppo ma ricordo bene che facevo come te, non piangevo mai davanti a lui ma a volte lo abbracciavo un momento e poi andavo a fare altro perché mi prendeva la disperazione e non volevo farmi vedere da lui. Non so forse ho sbagliato ma ho preferito far finta di fare una vita normale e oggi ho anche dei sensi di colpa perché penso che avrei dovuto fare ancora di più. A volte ero anche nervosa perché non riuscivo a vederlo sempre sul letto. Il problema è che nessuno ti aiuta nessuno ti dice come ti devi comportare avevo chiesto una consulenza psicologica e ancora sto aspettando. Quando ti tocca una croce così grande sei abbandonato a te stesso. Che tristezza !
La sofferenza imbarazza coloro che hanno la fortuna di non conoscerla e condiziona la vita di chi deve affrontarla
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”