Mi sento impotente!

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
camaluda
Membro
Messaggi: 25
Iscritto il: mar 22 nov 2011, 2:58

Messaggio da camaluda »

La morte non è niente di Henry Scott Holland

 

La morte non è niente. Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora. Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste. Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme. Prega, sorridi, pensami! Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza. La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: è la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza. Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista? Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo. Rassicurati, va tutto bene. Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la tenerezza purificata. Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace.

paola51
Membro
Messaggi: 514
Iscritto il: gio 6 mag 2010, 15:08

Messaggio da paola51 »

Cara Giulia, ti abbraccio forte forte. Quando vorrai e potrai leggi la poesia che ha trascritto per te Camaluda: un po' ti fara' piangere ma....quanto e' vera, bella , profonda , e, alla lunga, consolatoria. Coraggio piccola. La tua mamma ora non soffre piu'. Sara' banale dirlo ma e' vero.

Brigida
Membro
Messaggi: 86
Iscritto il: mar 6 set 2011, 16:48

Messaggio da Brigida »

Le lacrime mi solcano il viso, ti sono vicina Giulia e sento intenso tutto il dolore che stai provando, ti abbraccio forte

valentina06
Membro
Messaggi: 49
Iscritto il: mar 7 feb 2012, 20:13

Messaggio da valentina06 »

Anche a me sono venute le lacrime agli occhi. Ti abbraccio fortissimo Giulia e condivido appieno quello che hai detto, cioè che non si è mai preparati alla morte, in qualunque modo questa arrivi, preannunciata o meno.

E' vero, quando ne avrai voglia leggi il post di Camaluda: parole meravigliose veramente. Se ci pensi poi è anche vero. La morte è solo un passaggio ed è forse più traumatica per chi resta che per chi se ne va.

Del resto la tua mamma è sempre lì, solo che ora tu non la vedi, ma lei di certo può vedere te. Loro, in un modo diverso, ci saranno sempre per noi.

Gio

luca 64
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: mer 15 feb 2012, 1:20

Messaggio da luca 64 »

Oggi mio padre ci ha lasciato; se ne è andato senza troppe sofferenze dopo soli 2 mesi dalla diagnosi e ha raggiunto la sua amata sposa nel posto dove vanno le persone buone.

Ciao papà forse non te l'ho mai detto ma ti voglio bene.

Grazie a tutti voi per avermi "ascoltato", ciao.
Luca

Brigida
Membro
Messaggi: 86
Iscritto il: mar 6 set 2011, 16:48

Messaggio da Brigida »

...ho perso le parole, ho solo voglia di piangere e di urlare,sono certa che ora è in un posto migliore e che dall'alto di segue e ti ama come sempre più di sempre, ti abbraccio...

valentina06
Membro
Messaggi: 49
Iscritto il: mar 7 feb 2012, 20:13

Messaggio da valentina06 »

Ciao, sono senza parole anch'io. Mi spiace Luca, ma hai perfettamente colto l'aspetto consolatorio di tutta questa situazione. Se ne è andato senza troppe sofferenze. Certo, dopo soli due mesi. Ma non sono convinta che averli qui con noi sofferenti per tanto tempo sia meglio. Sarà sicuramente nel posto dove finiscono le persone buone e, se ci credi, sai anche che la vita non finisce qui su questa terra. Loro non ci sono come noi li vorremmo, fisicamente, ma nel cuore sono sempre lì, anzi, forse più di prima.

Un abbraccio a tutti.

Come va Brigida? Mia mamma ha fatto la terza chemio venerdì e sabato era uno straccio. Stanca e spossata. Ieri leggermente meglio, ma comunque ancora molto stanca. Gliene aspettano altre 3, chissà se le sopporterà. A volte mi chiedo se tutto questo abbia un senso e quale sia, visto che comunque la speranza che qualcosa si possa risolvere non c'è. Ciao

giulia1978
Membro
Messaggi: 102
Iscritto il: lun 27 feb 2012, 16:40

Messaggio da giulia1978 »

Volevo ringraziarvi per essermi stata vicino. Avrei voluto scrivere prima ma avevo tutte quelle cose da fare... Sembra assurdo ma èstato come continuare a prendersi cura di lei. Quando è morta ho entito una sensazione di calore nel petto e serenità... tutti hanno pensato al sollievo di non vederla più soffrire; il e mio fratello abbiamo avvertito la sensazione che fosse entrata dentro di noi e mi piace credere ciò: averla per sempre nel mio cuore.

Forza Giovanna, Forza Brigida, Forza Paola, Forza Valeria, Forza Stefy forza per tutte le persone che si trovano come voi.

NOn cedete!

Questa è una terribile prova da superare ma nel bene o nel male ne usciremo tutti più forti.

Caro Luca, ora ti sono vicina io. So benissimo quello che stai provando e vorrei tanto darti un pò della forza che sento dentro anche se sono convinta che tu la forza la hai già trovata.

Cara Camaluda grazie per la stupenda poesia. Non la conoscevo; è un regalo bellissimo.

Se mai troverò la forza, scriverò un libro sulla mia mamma.

Cara Giovanna ogni giorno è una speranza. A mamma ripetevo sempre: "Guadagnamo tempo! Non si sa mai che esca fuori qualche terapia sperimentale, qualche nuovo farmaco che..."

La speranza di poter vedere ancora il cielo di mattina.

Vi sono vicina col cuore e fuori saremo migliori.

valentina06
Membro
Messaggi: 49
Iscritto il: mar 7 feb 2012, 20:13

Messaggio da valentina06 »

Che belle parole Giulia. Mi hai fatto sentire appieno la sensazione che hai provato come se la stessi provando io. Hai detto una cosa bellissima. Lei non si è allontanata, anzi, è entrata ancora di più dentro di voi e lì rimarrà. Ogni giorno è una speranza, si, io non spero nel miracolo, non ho la presunzione di pensare che potrebbe capitare a noi, ma ho solo la speranza di vederla stare decentemente il più possibile, questo mi sembra lecito da chiedere. Il resto non lo decidiamo noi, si sa.

Un bacio grande a tutti e un forte abbraccio. Siete grandi, TUTTI

stefy77
Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: mar 1 nov 2011, 3:52

Messaggio da stefy77 »

grazie per le belle parole, giulia1978 sono addolorato per la tua mamma, vi sono molto vicino, tanto coraggio anche voi, mi auguro di cuore che vi aspetti in un mondo migliore
Anche la situazione del mio papà è precipitata in poco tempo, ha il tubicino per mangiare e sta facendo le trasfusioni, ed è ricoverato in ospedale.
ci hanno chesto se vogliamo portarlo in clinica o fare con hospice domiciliare. Stiamo optando per il secondo in modo che sia a casa.
Purtroppo sono lontano per lavoro e non sempre riesco ad essere lì, questo amplifica il mio dolore.
Stiamo cercando di fare tutto per dare un decoro a questa conclusione terribile, vivendo come avete detto ogni minuto come fosse un regalo.
Coraggio e tanta forza a tutti

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”