Mia figlia

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Cris1969
Membro
Messaggi: 54
Iscritto il: lun 14 ott 2013, 2:19

Messaggio da Cris1969 »

Sapete oggi dalle mie parti S. Lucia porta i doni ai bambini, per mia figlia è la prima senza il suo adorato papà. Ieri sera l'ho lasciata addormentare e poi ho preparato tutto, ovviamente poi ho pianto a dirotto...

Questa mattina lei come un grillo alle 5 era già sveglia...mamma ho sentito la voce del papà....amore è perchè ti manca tanto.... Mi sono soffermata a pensare che a volte sono un'egoista e non penso fino in fondo a quello che prova lei, al suo dolore, certo io la consolo, la coccolo, parliamo sempre del nostro Pacio, ma a volte sono talmente immersa nel mio dolore che quasi faccio passare il suo in secondo piano. Mi fa stare male questa consapevolezza, questo limite, anche lei sta vivendo il mio stesso dolore anzi, visto che l'abbiamo adottata per lei è un'altro enorme distacco.

Da 4 mesi mi ritrovo immersa in una vita che non volevo, una vita senza di lui, mi alzo, scuola, lavoro, casa, compiti, spesa, visite varie, il cagnolino che lei ha voluto da seguire mi sento un robot ma con il cuore a pezzi e spesso mentre guido inizio a piangere e la mia piccola...mamma dai ci sono io lo sai e mi abbraccia.

Faccio di tutto per non farla soffrire ma probabilmente così dimentico la portata del suo dolore ...oppure oggi è così mi sento di schifo e metto in dubbio anche le mie qualità di mamma, è solo che è talmete dura affrontare le giornate senza di lui, mi addormento bagnando il cuscino di lacrime, ogni cosa che faccio penso chissà cosa avrebbe fatto, se sento qualcosa di divertente mi viene subito da pensare..adesso lo chiamo...e quando sento la mia bambina che mi dice mamma sai mi manca tanto il mio papà mi sento frustrata per non riuscire ad alleviare il suo dolore.

Scusate lo sfogo ma qs periodo di feste è devastante. Vi abbraccio

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

Ciao Cri,

la mia vita è una fotocopia della tua. Per me i mesi sono 5. Dani è volato via a luglio e come per te, questo è il primo Natale senza papà per Lollo che ha 5 anni.

Ti posso dire che, già solo il fatto di alzarsi dal letto la mattina e vivere la quotidianità è un qualcosa di davvero importante e per nulla scontato.

I bambini sì assorbono come spugne le nostre sensazioni e ho notato che quando sono più tranquilla lo è anche Lollo, quindi se puoi, fai di tutto per evitare di crollare davanti a lei. Facendolo (e l'ho fatto ankio) in realtà carichiamo i nostri bambini della responsabilità di consolare noi.

Mi fa sorridere.... anche Lollo ha voluto un cagnolino...

Lollo sta reagendo alla perdita di Dani in modo ambivalente. A volte si rattrista e quasi mi confessa a mezzavoce che papà gli manca, a volte invece si diverte a ricordarlo nei sui atteggiamenti buffi o quando lo sgridava. Sicuramente il fatto di essere identico a lui esteticamente lo rende orgoglioso, ma è comunque molto agitato, arrabbiato e al contempo dolce e affettuoso.

Io ho fatto una seduta sola per ora dalla psicologa (per Lollo), perché mi era parso di notare atteggiamenti strani e ripetitivi e lei mi ha confermato che ha sviluppato un disturbo ossessivo-compulsivo. In sostanza si è costruito un universo immaginario dove forse un giorno papà tornerà.

Cri, è un percorso difficile, complesso e lungo. Non ti sentire in colpa. In realtà non metti tua figlia in secondo piano, perché ogni volta che apri gli occhi la mattina, pur pensando a quanto hai perso, ti alzi e inizi a correre e questo lo fai in primis per lei.

Un giorno, vedrai, questo dolore piano piano diventerà sempre meno invasivo e lascerà più spazio alle tue sensazioni, alla serenità e al desiderio di vita.

Vivendo esperienze pressoché identiche, se vuoi mandami un PM e ti darò il mio cell così magari facciamo due chiacchere ok?

Forza!

Erika

Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48

Messaggio da Monik »

Non ho parole per alleviare il tuo mal stare Cri, perché ciò che hai scritto è la realtà.

Io credo che nei confronti di tua figlia, sia un " lieve equivoco " (se così si può definire) dettato dall'amore di mamma. Di protezione. Di conforto.

Non sei egoista affatto.

Un egoista non si sarebbe soffermato raggiungendo questa consapevolezza.
Ti penso e ti sono vicina.

FORZA dai!

Monik


Monik
isaB
Membro
Messaggi: 165
Iscritto il: gio 4 apr 2013, 21:10

Messaggio da isaB »

Non avrei potuto esprimere quello che penso meglio di quanto abbia scritto Monik.

Non sei affatto egoista e penso che la nostra umanità non possa prescindere da certi avvenimenti che sconvolgono la ns. vita.

Sei quindi una mamma, ma anche una persona, una donna, una moglie.

Tu sei sensibile, lo è tua figlia e siete accomunate da questo dolore.

Non hai nessuna colpa.

Datevi un pò di tempo.

Un abbraccio. Isabella

cadi
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 12 dic 2013, 0:38

Messaggio da cadi »

Ciao almeno tu hai una ragione e un obbligo per andare avanti. Io pensa sono rimasta completamente sola senza figli, genitori, fratelli o sorelle. Mi tocca stare un po' dietro a mia suocera che ha quasi 90 anni ed ha visto morire il figlio di 63 e con la quale non ero in ottimi rapporti.Ora andando da lei mi sembra di fare qualcosa per suo figlio, che fino agli ultimi momenti di vita si preoccupava per lei e le chiedeva cosa le mancava di spesa.Comunque capisco che per voi è molto dura siete giovani e avete la responsabilità dei figli da accudire da sole.Comunque dovete fare gli alberi di Natale per loro anche se senza voglia.io invece ho deciso di non fare niente per la prima volta dopo che ho sempre fatto sia l'albero che il Presepe e le statuine le ho prestate ad una mia amica cle lo farà per il suo nipotino.Cerchiamo di stare sù il più possibile e di trovare la forza per andare avanti ma non è facile. Ciao e grazie delle vostre risposte

vivi1972
Membro
Messaggi: 105
Iscritto il: ven 1 nov 2013, 22:37

Messaggio da vivi1972 »

Care ragazze, ho letto ora i vostri scritti e vorrei tanto confortarvi, ma non trovo le parole e' cosi' tutto difficile e' dura andare avanti, ma so che lo farete per i vostri figli e per voi stesse. Il tempo lenira' le ferite e la vita tornera' a sorridervi... Vi meritate ogni bene.Un abbraccio

nuvoletta
Membro
Messaggi: 109
Iscritto il: dom 24 mar 2013, 15:48

Messaggio da nuvoletta »

Solo un dolcissimo abbraccio ...

rigoletto
Membro
Messaggi: 1066
Iscritto il: gio 18 lug 2013, 6:52

Messaggio da rigoletto »

Cris.... non abbandonarci... rimani sempre con noi sul forum, se puoi, sei una mamma dolcissima

GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1177
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO »

Ciao CRi, non credo esista una strada migliore di altre.

State soffrendo entrambe e mi sembra giusto che esprimiate il vostro dolore invece di reprimerlo.

La tristezza perchè passi dev'essere buttata fuori.

Sei una brava mamma. Avete scelto di dare una chance alla vostra piccola, che probabilmente nel suo paese avrebbe incontrato chissà quante difficoltà.

Ora il compito rimane solo in mano a te, ma sono certa che lo onorerai con forza e amore.

Coraggio !

Cris1969
Membro
Messaggi: 54
Iscritto il: lun 14 ott 2013, 2:19

Messaggio da Cris1969 »

Grazie per le belle parole, siete splendidi.

Sicuramente il mio dolore deve essere buttato fuori e vi assicuro che lo faccio anche perche' proprio non riesco a non piangere e lo stesso fa la mia bambina, molti mi dicono che davanti a lei non dovrei ma io non ci tengo proprio a farmi vedere senza debolezze quando invece il dolore c'e' , il dolore e' nostro lei lo sa.

Vi abbraccio di cuore. Baci Cri

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”