Mieloma e aspettative...

Rispondi
monicag77
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: dom 10 feb 2019, 15:05

Mieloma e aspettative...

Messaggio da monicag77 » dom 10 feb 2019, 15:29

Ciao a tutti,

Scrivo per trovare storie simili alla mia e non sentirmi sola. A mio padre è stato diagnosticato un Mieloma Multiplo dopo vari anni di gammopatia. Comincerà il prossimo mese terapia con velcade. Ci hanno detto che solamente dopo due cicli si potrà vedere se la terapia sta andando bene. Avendo 72 anni non può procedere a trapianto... quali sono le vostre storie? I vostri cari come hanno reagito a tali cure? Mio papà sta abbastanza bene al momento, a parte i dolori alla schiena..

Grazie...

Artemisia G.
Membro
Messaggi: 24
Iscritto il: mer 4 mag 2016, 11:48

Re: Mieloma e aspettative...

Messaggio da Artemisia G. » ieri, 16:59

ti copio ed incollo un messaggio che ho scritto in un altro post di questo stesso forum, dove ho descritto l'esperienza di mio padre, che, come il tuo, non ha potuto usufruire del trapianto:
"A mio padre 69 anni è stato diagnosticato un mieloma multiplo a marzo dello scorso anno.
Non si trova molto su questa malattia, però quello che ti posso dire è che ha appena finito i cicli di chemioterapia e che questi non hanno dato troppi disagi. L'infusione si risolveva in una semplice iniezione che faceva una volta a settimana, oltre ad una terapia orale che poi continuava a casa fatta di cortisone, antivirale ed altri farmaci. La cosa più dolorosa del mieloma multiplo sono i problemi legati alle lesioni ossee, mio padre purtroppo ha avuto una compromissione di alcune vertebre e quindi ha dovuto portare il busto per 6 mesi, ma con la remissione della malattia ha potuto togliere il busto.
Quello che posso consigliarti, anche se te lo dirà anche l'ematologo, è di farla bere molta acqua, non farla ingrassare, nonstante il cortisone aumenti l'appetito, e farla camminare quanto più può.
Attualmente è una malattia che riescono a tenere abbastanza sotto controllo e che nei momenti di remissione concede una vita praticamente normale, quindi cerca di stare tranquilla e di affrontarla un passo per volta...."
Al termine dei cicli che gli avevano prescritto, è stata riscontrata una remissione soddisfacente ma non completa, quindi a giugno dovrà procedere ad altri controlli, nel frattempo incrociamo le dita :)

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Mieloma, leucemie e linfomi”