non ci capisco piu niente

cricri6767
Membro
Messaggi: 102
Iscritto il: ven 29 nov 2013, 6:04

Messaggio da cricri6767 »

Ciao a tutti ,ieri sera sono andata dal medico di famiglia per portare la scartella clinica che ci ha rilasciato l'ospedale. Praticamente la dottoressa ci spiega che il tumore è qpartito dalla testa del pancreas ed avendo intaccato i vasi ha portato metastasi al sisma retto. Il pancreas lavora ancora bene ed il fegato pure. La possibilità più facile è locclusione . Le ho chiesto se si può intervenire eventualmente chirurgicamente per by passare l occlusione e lei mi disse che a volte mediante colonscopia possono resecare una parte ma alle volte essendo tumore èsecondario cioè metastasi non lo fanno. Ormai ho la testa che mi scoppia non ci capisco più nulla . Ormai si arriva ad i impazzire....

cricri6767
Membro
Messaggi: 102
Iscritto il: ven 29 nov 2013, 6:04

Messaggio da cricri6767 »

Hina la prox sett ci consulterremo con un oncologo . Voglio vederci chiaro perché temo che i medici dell'ospedale col fatto che ha 84 anni abbiano un po' mollato la spugna .
Grazie delle tue parole ,ti mando un abbraccio

cricri6767
Membro
Messaggi: 102
Iscritto il: ven 29 nov 2013, 6:04

Messaggio da cricri6767 »

Hina guarda alle volte oltre al danno c'é anche la beffa! Purtroppo ho constatato una mancanza di umanità da parte dei medici,una freddezza sconvolgente. Ho trovato molto meglio le infermiere nel periodo di degenza. Io capisco che ne hanno talmente tanti che per loro é la normalità,ma un minimo di partecipazione allo strazio altrui...un conforto,invece sembra di essere dei numeri e questo lo trovo scandaloso.... poi in mezzo a tanti per fortuna qualcuno un po' di cuore ce l'ha ma si contano davvero. Per il mio lavoro sono a contatto col pubblico continuamente ma mai mi sognerei di essere sgarbata a maggior ragione quando hai ache fare con gente che soffre! MAH e dai pure andiamo avanti...

vivi1972
Membro
Messaggi: 105
Iscritto il: ven 1 nov 2013, 22:37

Messaggio da vivi1972 »

Ciao Cricri anche per noi e' stato cosi', quando hanno dimesso nostro padre hanno detto che non c'era piu' nulla da fare, gli hanno messo un cerotto 70, dormiva tutto il giorno, sembrava gia' alla fine. Non ci siamo rassegnate e abbiamo sentito diversi pareri. A Peschiera del Garda hanno confermato la diagnosi, non ci hanno illusi, ma due giorni dopo in day hospital gli hanno fatto tutti gli esami, biopsia compresa e la settimana dopo ha iniziato con le chemio. Ora sta benino certo non e' guarito ma dopo due cicli di chemio i markers si sono dimezzati e... chissa' forse possiamo tenercelo qui ancora per un po'. Speriamo

Quindi ti dico non arrenderti, guarda altrove e vedrai che troverai dei medici che lo aiuteranno. tienici aggiornati

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumore al pancreas”