Blogger ufficiale per Avon Running 2013

In questa sezione si possono pubblicare tutte quelle discussioni che non trovano collocazione nelle altre stanze.
Rispondi
frollina
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: sab 14 lug 2012, 18:02
Contatta:

Messaggio da frollina » ven 8 feb 2013, 23:14

Mi presento a tutte le amiche dell'Avon Running con una provocazione: io ringrazio il cancro!

Avrei mille motivi per odiarlo, detestarlo, maledirlo.. perché a 28 anni mi ha inizialmente devastato la vita, sfregiato il corpo con 4 interventi chirurgici, massacrato la femminilità deturpandomi il seno, strappato l'identità lasciando che i farmaci della chemioterapia la risucchiassero altrove, portato via una persona che amavo, sepolto vivo il mio corpo schiacciandolo sotto il peso della depressione.

Eppure qui, davanti a tutte voi, io lo ringrazio... perché mi ha dato la possibilità di conoscere e apprezzare una me che prima non esisteva e non poteva esistere; una me che adesso amo e stimo profondamente. Una me che ha potuto gettarsi in esperienze di vita impensabili prima della “catastrofe” del 20 luglio 2011. Quel maledetto 20 luglio 2011... Il giorno in cui il cancro ha sfondato la porta di casa mia e vi si è stabilito coattivamente... appena una settimana dopo aver richiesto la tesi di laurea alla facoltà di giurisprudenza. Tempismo perfetto, insomma!

Ad un anno e mezzo da quel giorno, ho recuperato i pezzi del mio io andato in frantumi e mi sono impegnata a vivere di nuovo. A vivere, non semplicemente ad esistere.

E così gli attacchi di panico hanno lasciato il posto all'amore per la fotografia e i viaggi; l'ansia con cui mi destavo al mattino è sparita e hanno fatto la loro comparsa le passioni per la scrittura e per la corsa.

La scrittura e la corsa... Le mie due più preziose àncore di salvezza..

La scrittura è stata l'input che ha donato linfa vitale all'avventura del blog “La mia vita dopo te” (http://lamiavitadopote.blogspot.it). Il blog si è rivelato preziosissima ed infallibile autoterapia, autoanalisi, medicina curativa, terapia di gruppo, valvola di sfogo.

La corsa ha curato e cura il mio corpo e il mio spirito. E' stata la scommessa più grande, la vittoria più bella... perché riuscire a correre anche solo 1 km, dopo aver sofferto a causa di un'apnea che mi lasciava senza fiato, mi ha donato una soddisfazione e un benessere difficilmente descrivibili a parole.

Ringrazio il cancro perché mi ha donato l'esperienza del blog, esperienza che mi ha portato alla promessa fatta a me stessa di partecipare all'Avon Running, promessa che mi ha portato ad avere l'occasione di parlare a tutte voi oggi. E ovviamente ringrazio di cuore gli organizzatori dell'Avon Running, per l'opportunità che mi hanno offerto e per la magnifica esperienza che mi permetteranno di vivere.

Raccontare la preparazione a questo evento – preparazione amatoriale e senza alcuna pretesa agonistica da parte mia -, condividere con voi le emozioni dell'attesa e della gara... sarà il mio/vostro modo per lanciare un chiaro segnale alla “brutta bestia”, per farle sapere che siamo agguerrite e che non abbiamo alcuna intenzione di sventolare bandiera bianca per sottometterci al suo volere! In questo senso si delinea anche la mia provocazione iniziale: ringraziate il vostro nemico e gli farete un torto maggiore. Perché non gli lascerete la soddisfazione di godere, nemmeno per un istante, del dolore che vi ha causato.
Barbara
LINK:

http://www.facebook.com/avonrunningtour

http://www.sportivamentemag.it/archives/10584


ritalorenza
Membro
Messaggi: 145
Iscritto il: mer 30 gen 2013, 16:21

Messaggio da ritalorenza » dom 10 feb 2013, 4:23

Frollina ho visto le tue foto sul blog.

Io non capisco niente di p.c. arrivo a fare le cose cosi ,ma non so niente.

Sono sul forum.ma non so muovermi.Un caro saluto.


Rispondi

Torna a “Off topic: pensieri sparsi”