Un bosco oscuro, poche armi per affrontarlo.

In questa sezione si possono pubblicare tutte quelle discussioni che non trovano collocazione nelle altre stanze.
Rispondi
Tanda
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: dom 26 apr 2015, 19:34

Un bosco oscuro, poche armi per affrontarlo.

Messaggio da Tanda » dom 26 apr 2015, 19:56

Probabilmente come tutti mai avrei immaginato di trovarmi una sera ad iscrivermi ad un forum sul cancro.. Lo faccio perché sento il bisogno, la necessità, di condividere con altro che stanno o hanno passato quello che sto passando io. Gli amici ci sono, ma solo chi è passato in questo bosco oscuro può capire. Io ci sono dentro. Mia mamma. Abbiamo scoperto del cancro al polmone solo due mesi fa, è già era maligno e non operabile. Ti concentri sulle cure palliative, sul fatto che potrà stare a casa e che in qualche modo andrà tutto bene. non e' andata così, e adesso e' in ospedale, con qualche giorno, ormai ora, di vita. La guardo e sento tutto il suo dolore, la spaesatezza, la vulnerabilità, osservo la ricrescita bianca ormai di mesi nei capelli, lei che stava così attenta ad andare dal parrucchiere. Non ha più il suo viso tondo, ma è una maschera di morte. Ieri parlava ancora e diceva aiutatemi. Sto cercando di prepararmi all'impatto della sua morte ogni minuto che passa, leggendo storie, con la razionalità, con l'amore.. Ma ho paura. Ho 26 anni, una famiglia che si reggeva solo grazie a mia madre, e ho una fottutissima paura di quello che sarà di me, di tutti noi. Vorrei tornare ad essere bambina, vorrei tornare ad abbracciare la mia mamma quando la paura mi travolge.

AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: Un bosco oscuro, poche armi per affrontarlo.

Messaggio da AMJANTO » lun 27 apr 2015, 0:04

Ciao Tanda. Leggendo il tuo post e da varie espressioni ho pensato a mio padre.
Soprattutto per il cancro al polmone. Purtroppo con questo tipo di tumore siamo ancora a zero. Pero caspita due mesi sono pochissimi. Mi dispiace davvero tanto credimi. So cosa provi. Mio papà è andato via 9 giorni fa dopo nove mesi di non cure perché le chemio non hanno funzionato. Io sono qui se ti va ... ti abbraccio
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "

gighellina
Membro
Messaggi: 214
Iscritto il: lun 20 feb 2012, 17:50

Re: Un bosco oscuro, poche armi per affrontarlo.

Messaggio da gighellina » lun 27 apr 2015, 10:45

Tanda ha scritto:Probabilmente come tutti mai avrei immaginato di trovarmi una sera ad iscrivermi ad un forum sul cancro.. Lo faccio perché sento il bisogno, la necessità, di condividere con altro che stanno o hanno passato quello che sto passando io. Gli amici ci sono, ma solo chi è passato in questo bosco oscuro può capire. Io ci sono dentro. Mia mamma. Abbiamo scoperto del cancro al polmone solo due mesi fa, è già era maligno e non operabile. Ti concentri sulle cure palliative, sul fatto che potrà stare a casa e che in qualche modo andrà tutto bene. non e' andata così, e adesso e' in ospedale, con qualche giorno, ormai ora, di vita. La guardo e sento tutto il suo dolore, la spaesatezza, la vulnerabilità, osservo la ricrescita bianca ormai di mesi nei capelli, lei che stava così attenta ad andare dal parrucchiere. Non ha più il suo viso tondo, ma è una maschera di morte. Ieri parlava ancora e diceva aiutatemi. Sto cercando di prepararmi all'impatto della sua morte ogni minuto che passa, leggendo storie, con la razionalità, con l'amore.. Ma ho paura. Ho 26 anni, una famiglia che si reggeva solo grazie a mia madre, e ho una fottutissima paura di quello che sarà di me, di tutti noi. Vorrei tornare ad essere bambina, vorrei tornare ad abbracciare la mia mamma quando la paura mi travolge.

Ciao Tanda,
mi spiace tantissimo. Sei cosi giovane e un fardello cosi pesante...Anche la mia mamma è ormai all'ultimo stadio. E capisco perfettamente ogni sfumatura di quello che stai provando. Cercate di fare cerchio intorno a lei. Non avere paura di quello che sarà. Affronta passo dopo passo quello che succede. Senza andare troppo avanti con le proiezioni ....se no davvero rischi di cadere in una disperazione nera. Concentrati sull'aiuto e la compagnia che potrai farle finchè sarà con te. Immagazzina tutta la dolcezza che una mamma riesce a dare. Ogni singola parola e carezza. TI serviranno in futuro. E ora sembra una cavolata dirlo, ma ti accorgerai che sei più forte di quello che pensi. Un abbraccio

romina
Membro
Messaggi: 71
Iscritto il: gio 28 ago 2014, 20:43

Re: Un bosco oscuro, poche armi per affrontarlo.

Messaggio da romina » lun 27 apr 2015, 12:51

L'unica cosa che posso dirti è di sfruttare questi momenti per dirgli tutto quello che senti..io ho perso mio marito pochi giorni fa. ..non ho potuto aiutarlo , ma gli sono stata accanto e non ho mai smesso di dirgli che l'amavo , non ho cambiato il finale di questa triste storia ma perlomeno non ho parole non dette...sii forte..
un abbraccio

Rispondi

Torna a “Off topic: pensieri sparsi”