UN MESE AL NATALE.... VORREI...

In questa sezione si possono pubblicare tutte quelle discussioni che non trovano collocazione nelle altre stanze.
Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » mer 27 nov 2013, 17:30

Manca un mese al Natale e per molti di noi sarà il primo "SENZA".

Ci sono alcune ricorrenze che ciascuno di noi dovrà affrontare e non sarà facile.

Lollo sta approntando la sua lista per Babbo Natale.

Aveva deciso di rinunciare ai regali in cambio di un papà nuovo, ma per quest'anno almeno l'ho convinto ad accontentarsi dell'XBox... lo so, non è un cambio alla pari, ma diamo tempo al tempo giusto?

Io vorrei... che Lollo fosse sereno, vorrei non assistere più a quegli attacchi di rabbia che lo sconvolgono da dentro e vorrei che questo Natale non fosse triste perché non c'è Dani, ma che fosse un Natale sereno, perché Dani lo scorso Natale stava male e stava malissimo anche quello precedente. Lui ora a 15 ore di fuso orario sta bene e sorride e vorrei che questo sorriso fosse il mio, quello di Lollo e anche il vostro.

Il Natale di chi ancora combatte e il Natale di chi ha combattuto.

Vorrei serenità, anche se le famiglie si sono rimpicciolite, sono sempre famiglie se siamo bravi e continuiamo a fare in modo che lo siano. E chi è volato via, è in giro che svolazza e sicuramente vorrebbe un Natale sereno per ognuno di noi.

Ecco quello che vorrei.... Non chiedo la vita di prima, non potrei mai riaverla. Chiedo che questa che ho ora mi porti serenità e amore per me e per Lollo e mi permetto di chiedere lo stesso per ciascuno di voi cerchietti e chissà che a chiederlo tutti insieme, come in un coro di Natale, qualcuno lassù ci ascolti e si prenda cura dei nostri piccoli desideri.

Erika


Cris1969
Membro
Messaggi: 54
Iscritto il: lun 14 ott 2013, 2:19

Messaggio da Cris1969 » mer 27 nov 2013, 23:34

Mi associo Erika un po' di serenita' per tutti non guasterebbe. Anche per noi sara' il primo Natale senza di lui ed il solo pensiero mi spezza il cuore. Ieri la mia piccola mi ha detto mamma lo sai a scuola dobbiamo fare un pensiero di Natale ai nostri genitori ma io come faccio che il papa' non ce l'ho piu'?...e' stato come ricevere una pugnalata dritta al cuore...le ho detto amore tu non fare nessun lavoro se vuoi fai una lettera o un disegno lo facciamo plastificare e lo portiamo sulla tomba di papa'...ok mamma ci penso... Io mi chiedo perche' pero' dobbiamo soffrire cosi' perche' i ns piccoli debbano essere privati del loro papa' mia figlia poi i suoi genitori naturali li aveva gia' persi ....

Spero che il mio angelo, il mio amore che ora e' lassu' soffi un po' di pace a noi, che mi aiuti ad andare avanti e riesca a far smettere un po' il mio cuore di sanguinare costantemente di dolore.

Natale arriva e sotto l'albero pace per chi di noi ha perso l'amore e guarigione per chi sta combattendo... Vi abbraccio


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » mer 27 nov 2013, 23:51

Cris, ti capisco,

Lollo era disposto a rinunciare a qualsiasi giocattolo in cambio di un nuovo papà.

Il primo Natale senza è una tappa importante, è un come come il sigillo sulla nuova famiglia, rimpicciolita e il cuore piano piano smette di sanguinare. Ma mai del tutto Cris. Ci saranno giorni in cui ti sembrerà di non farcela, altri in cui starai meglio e io spero che il Natale, con tutta la nostalgia che si porta dietro quest'anno per chi come noi ha perso o rischia di perdedere il grande grandissimo amore, sia un po' il salto del fosso e l'inizio del futuro...

Ce la possiamo fare... piano piano...


art
Membro
Messaggi: 520
Iscritto il: mer 15 mag 2013, 17:26

Messaggio da art » gio 28 nov 2013, 3:00

Natale per molti di noi qui sul forum avrà un sapore ed un'atmosfera diversa .Per me come altri è il primo senza mia moglie....e ad un mese già penso che sarà molto diverso. Che dire ....forse stavolta non avrei molto da dire ..ho più i pensieri intrappolati stavolta.... . Per chi ha i bambini penso che lo si debba far vivere come gli altri passati...Natale religiosamente è la nascita di Gesù ...un bambino ...una gioia per una nuove luce ....quindi è giusto che i bambini lo vivano con gioia ...ma è anche la festa della famiglia ...una famiglia piu' piccola perchè per i più grandi(per noi adulti...) si farà sentire la mancanza di qualcuno che per noi era ed è qualcosa se non la vita stessa. Come penso all'anno scorso che con mia moglie presente ma ammalata è stato affrontato con l'intera famiglia (come sempre ,come le altre volte .....) ma c'era dentro un velo di tristezza a dir la verità .A chi soffre sia perchè ammalato e chi sta accanto posso dire tanta forza e viverlo insieme con l'intera famiglia ...ma anche con tanta speranza e coraggio .

Sto in partenza per Lisbona a trovare per pochi giorni mio figlio dove studia ed ho tanti pensieri per la testa ma penso che anche mio figlio ha tanti pensieri e sta vivendo la mancanza che io sto vivendo ...e vado a fare il padre e stavolta anche la mamma ......Mio figlio quasi mi accennava che sarebbe rimasto a Lisbona per Natale ...forse teme una casa vuota e la mancanza della mamma in una casa vuota ...io gli ho solo detto di venire ...staremo tutti insieme con tutti gli altri della famiglia ....e lui ha capito .

Natale , penso, per tutti noi del forum in tutte le circostanze e le situazioni per e dalle quali noi viviamo avrà il sapore proprio per tutti noi di speranza per qualsiasi cosa che noi dentro desideriamo......ed avremo un pensiero con dolcezza per chi non c'è più....

Speranza .....se poi siamo credenti ....la nascita di Gesù è la speranza .
Buona serata a tutti voi e serena notte e tanta forza a chi soffre sia per chi soffre nel fisico chi invece dentro.
Arturo


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1167
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » gio 28 nov 2013, 3:43

Cara Erika,

bellissimo e triste tema il tuo ....

Ogni Natale io lo vivo come se fosse l'ultimo,nel senso che me lo godo fino all'ultimo minuto, sia nei preparativi che la giornata stessa.

Io non so quanto ci resti ancora insieme .... e non mi pongo neanche più la domanda.

Credo che chi invece affronta il primo Natale senza, sia veramente dura.

E, qui, siete in molti ...

Spero possiate trascorrerlo nell'abbraccio della vostra famiglia, perchè, hai ragione Erika, è comunque famiglia , anche se più piccola, anche se si rimane da soli.

Il Natale, è la nasciata della Speranza, ed è quello che auguro a tutti noi.

Speranza di vivere, ciò che ci è concesso, con più serenità e amore.


eli75
Membro
Messaggi: 635
Iscritto il: mer 24 lug 2013, 5:32

Messaggio da eli75 » gio 28 nov 2013, 5:58

Sono molto vicina a voi che avete perso una persona importante nella vostra vita.Il mio Natale è il primo con papà che ha scoperto il tumore e di sicuro non sarà lo stesso degli altri anni quando non sapevamo nemmeno cosa si potesse provare...O meglio a casa mia il Natale è stato sempre velato di malinconia perchè mio nonno ci lasciò un paio di giorni prima .Ringrazio Dio per questa possibilità...e mi dispiace per la vostra sofferenza.Il Natale senza...penso sia davvero pesante e mi auguro che la serenità arrivi per tutti voi che soffrite queste mancanze e per noi che viviamo di paura


Russia
Membro
Messaggi: 191
Iscritto il: lun 12 ago 2013, 22:36

Messaggio da Russia » gio 28 nov 2013, 17:57

Per noi il primo Natale con Mister T!!! Un Natale, senza dubbio, diverso...più intenso e pregno di significato! Quello durante il quale proveremo a dare un senso a questa realtà...adesso conosciamo il vero dolore, la chemioterapia, le sensazioni strane causate dalla radioterapia...Per me sarà un Natale da dedicare ai miei amori più grandi, gli uomini di casa! Oramai si vive godendo di ogni piccolo momento, di semplici sorrisi complici...Non si va oltre...Mister T non ce lo consente! Auguro un pizzico di serenità a coloro cui è' stata strappata l'anima. Abbraccerei per ore Lollo e la principessa di Cris. Inviterei il figlio di Art a ritornare a casa per le festività...la famiglia c'è seppure con un vuoto incolmabile... E a tutti coloro che combattono..auguro una VITTORIA! Perché si può vincere...


rosapinanicolettaanna
Membro
Messaggi: 372
Iscritto il: mar 25 set 2012, 17:53

Messaggio da rosapinanicolettaanna » gio 28 nov 2013, 18:12

Grazie russia auguro che ai ragione sul vincere,io x natale vado a trovare la mia bimba potro stare 2ore con lei glielo promesso peccato che x noi sara il 2 natale senza gioia ne festa!io augurerei a tutti il più bel natale possibile pieno di doni fatti col cuore e amore è tanta felicita un abbraccio ,per me sara un giorno triste potere stringere a me mia figlia con i minuti contati è manco sole saremo scusate vado mi deprimo da sola un abbraccio


art
Membro
Messaggi: 520
Iscritto il: mer 15 mag 2013, 17:26

Messaggio da art » gio 28 nov 2013, 20:16

Russia : si mio figlio si è convinto ed ha capito che pure con una casa vuota e soprattutto per la mancanza della mamma (era questo che lo faceva soffrire.... ) ...sarebbe dovuto venire in famiglia ...con me per me e per tutta la nostra famiglia.....Natale significa famiglia.
Natale significa anche speranza .
Buona giornata a tutti un abbraccio forte a Russia ed alla sua famiglia, Eli75,GiornoXgiorno,Erika ed il suo bimbo,Hinagiku ,Cris1969 ed a Rosapinanicolettaanna e la sua bimba ......Ciao a tutti con la speranza nel cuore e la voglia di correre a combattere per questa vita.
Art


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » gio 28 nov 2013, 22:42

E ragazzi, ci siamo tutti noi. Il pensiero di non essere soli, seppur lontani, beh, questo fa davvero la differenza.

E' un primo Natale per molti di noi. Come diceva Art di Caterina, Dani l'anno scorso c'era a Natale, ma stava male, così male che l'hanno ricoverato proprio il giorno dopo e poi è rimasto dentro un mese. L'anno ancora precedente stava malissimo, attendevamo l'intervento e cercavamo di sopravvivere agli effetti collaterali della chemio. Stava così male che ho chiesto ai miei genitori di portare via Lollo, così che lui almeno potesse evitare quel dolore e gioire (aveva poco più di 3 anni) del Natale.

Quindi... il ricordo di un Natale sereno si perde nel passato e francamente fatico a ricordarlo, l'unico ricordo tangibile è Dani travestito da Babbo Natale che fa la sorpresa a Lollo di poco più di 2 anni e Lollo incredulo che bussa alla porta del bagno dove Dani aveva fatto finta di andare gridando "papà papà, vieni che c'è Babbo Natale!"... meraviglioso, dolce, piccolo ricordo che può riempire il cuore.

Io prego, perché credo, per chi ha perso il suo amore, per chi lotta per non perderlo, per chi affronta ogni giorno esiti e medici, prego per ciascuno, perché in questi pochi mesi di Forum ho trovato qui una FAMIGLIA meravigliosa che nel Natale trova la sua espressione più vera per quanto malinconica.

Vi voglio bene


Rispondi

Torna a “Off topic: pensieri sparsi”