il primo natale senza lui

In questa sezione si possono pubblicare tutte quelle discussioni che non trovano collocazione nelle altre stanze.
eli75
Membro
Messaggi: 635
Iscritto il: mer 24 lug 2013, 5:32

Messaggio da eli75 » ven 6 dic 2013, 4:14

Mi si stringe il cuore a leggere tutta questa sofferenza...vi sono vicina!


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » ven 6 dic 2013, 4:17

Anche il mio Natale sarà il primo senza Dani, mio marito... e l'ho sognato in diverse fasi. All'inizio stava sempre male, poi l'ho sognato che stava male, ma era una percezione mia, in realtà lui rideva e poi l'ho sognato sano, bello e felice...

Il Natale arriva, come ogni anno. Io ho un bimbo di 5 anni e quindi ho deciso di fargli passare un natale speciale a partire dal cambio delle palline dell'albero... vorrei fosse qui, ma non sofferente, non su questo divano con lo sguardo perso e malinconico, quindi va bene così. Lui è da qualche parte libero e dove probabilmente ha sempre sognato di essere e noi siamo qui a vivere, giorno dopo giorno, perché ricordare non basta, sopravvivere non basta.


iside26
Membro
Messaggi: 118
Iscritto il: mer 17 lug 2013, 7:48

Messaggio da iside26 » ven 6 dic 2013, 4:53

è vero,sopravvivere non basta! Il mio papá negli ultimi giorni,disse ai miei fratelli e a me "ragazzi,godetevi la vita"... oggi ne capisco il senso,anche se per oraa sua mancanza mi blocca. Vorrei godermela anche insieme a lui la vita,vorrei che fosse lui ad accompagnarmi all'altare.... dovevo sposarmi,abbiamo rimandato aspettando che lui stesse meglio ma così non è stato....! Che vuoto enorme lasciano,è come se le nostre vite venissero distrutte,rase al suolo,o almeno,io mi sento così!

Oggi mi fa strano dirlo,ma mi mancano i nostri battibecchi... mi manca tutto!


Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 » ven 6 dic 2013, 23:37

Manca tutto, il suono della voce, il profumo, il sentirlo camminare la casa.... ma tuo papà aveva ragione e ti dava già un indirizzo, un riferimento e un consiglio che per quanto possa apparire scontato non lo è.

Vivere tanti anni accanto a una persona, sia essa padre o marito, lascia dentro un vuoto immenso, un vuoto che può diventare una voragine e risucchiare emozioni e desideri se non si sceglie di vivere. Sì godersi la vita. Sembra di fare quasi un torto a loro, ma in realtà il torto vero lo fai quando ti siedi sul letto a piangere davanti a una foto perché loro, questi uomini, loro sono i veri supereroi che hanno lottato contro un nemico infernale, sapendo che probabilmente sarebbero rimasti sul terreno, ma non hanno mai mollato per noi, che li guardavamo con amore e speranza e allora la vita che viene dopo, diventa una prova d'amore ancora più grande dello stare vicino a chi soffre. Ora ci manca l'appiglio, ci manca l'oggetto delle nostre cure, ora siamo noi e la vita è lì, appena dietro l'angolo e ovunque siano, tuo papà e il mio Dani sono lì in attesa che svoltiamo quell'angolo perché il nostro viso possa essere inondato di luce, finalmente di luce.


chiarotta
Membro
Messaggi: 303
Iscritto il: gio 7 nov 2013, 21:41

Messaggio da chiarotta » sab 7 dic 2013, 0:19

Cara Erika, speriamo sia così, come dici tu..


whitefog
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: sab 7 dic 2013, 0:08

Messaggio da whitefog » sab 7 dic 2013, 0:57

Ciao, e da un po' che leggo qui nel forum ma solo oggi ho deciso di iscrivermi. Ho letto molte storie di sofferenza e di dolore che solo chi lo sta vivendo sa cosa vuol dire e qual'e il prezzoda pagare. Ho visto pero' anche molto coraggio,molta forza e molta determinazione che forse nessuno di voi pensava di avere. Questo e' l'importante: CONTINUARE A LOTTARE. Che sia un natale il piu' sereno possibile ....vi abbraccio.


iside26
Membro
Messaggi: 118
Iscritto il: mer 17 lug 2013, 7:48

Messaggio da iside26 » sab 7 dic 2013, 0:59

quanta verità nelle tue parole Erika... dovremmo onorare quei combattenti e vivere,non sopravvivere!


luna80
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: gio 5 set 2013, 4:43

Messaggio da luna80 » dom 8 dic 2013, 0:41

Anche per me sono le prime feste senza il mio papa'.prima vigilia d immacolata senza l aria di festa a casa di mia madre.e' tutto triste avrei voglia di piangere e dormire per svegliarmi il due gennaio.E' vero che tutti i giorni sono difficili ma non si puo negare che la festa piu bella del mondo cioe' il Natale,diventa il momento piu angosciante quando si vive il lutto dentro al cuore.Vi abbraccio tutti di cuore.


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Off topic: pensieri sparsi”