Vite nella tempesta

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Avatar utente
mary64
Membro
Messaggi: 256
Iscritto il: gio 4 lug 2013, 23:07

Messaggio da mary64 » gio 31 ott 2013, 16:53

Ciao Matteo

prima di tutto non state a sentire l'oncologa che parla di termini di tempo così ristretti...loro hanno una tendenza a drammatizzare tutto e a ridurre tutto alle statistiche. L'età da un certo punto di vista può anche giocare a favore di tua suocera in quanto il processo della malattia diventa più lento e controllabile. Per quanto riguarda l'ascite non è vero che non si può fare nulla...te ne parlo per esperienza personale in quanto mio marito ne soffre e la tiene sotto controllo assumendo tre diuretici al giorno. Lui la paracentesi l'ha fatto una sola volta...e ora l'oncologo ha detto che non è proprio necessaria. Non so se sia giusto o no metterla al corrente di quello che ha....ma secondo te a lei non è già venuto qualche sospetto? Dici che è una donna intelligente ed attiva....vuoi che un qualche piccolo dubbio sul suo stato di salute non le sia sopraggiunto?

Forza e coraggio...quando si lotta contro il cancro non bisogna arrendersi mai.

Un bacione.


Ury
Membro
Messaggi: 16
Iscritto il: lun 28 ott 2013, 20:50

Messaggio da Ury » gio 31 ott 2013, 17:18

Grazie Mary mi dai nuove speranze per il discorso dell'ascite che la sta veramente buttando giù.
Purtroppo il problema è nato con il ricovero e con il modo di procedere dei dottori di medicina interna. Sono loro che hanno iniziato il giochino del non far sapere nulla e peggio ancora hanno convinto la suocera di avere un'infezione all'addome.

Al peggio non c'e' fine visto che la suocera mi ha detto ieri ....son passati 10 giorni dalla puntura adesso dovrei sognfiarmi......indagando a fondo ho scoperto ieri gli han detto che con una puntura si sarebbe sistemato tutto in 15 gg per l'ascite!(Probabilmente per le sue insistenze).
Sono stati i stessi dottori a dirci di tenere il tutto nascosto e che dall'oncologo dovevamo andare prima noi ......addirittura ci han preso l'appuntamento!
La cosa che trovo straziante è che la suocera mi fa pure i progetti per il futuro in casa e per le gite (lei da per buono che i dottori abbian detto la verità) che vuole fare e tutto cio mi manda in crisi.
Non ci resta che sentire l'oncologo.


Giuseppelaisa
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 31 ott 2013, 21:58

Messaggio da Giuseppelaisa » gio 31 ott 2013, 22:09

cosa ne pensano gli oncologi italiani del Vidatox? Soluzione omeopatica vendita nelle farmacie cubane?
Io ho letto il libro e vado a cuba spesso .. Ne porto sempre qualche confezione per chi ne bisognasse sfortunatamente ..
3498402267 o g.laisa@yahoo.it


Ury
Membro
Messaggi: 16
Iscritto il: lun 28 ott 2013, 20:50

Messaggio da Ury » mer 6 nov 2013, 15:29

I giorni passano ed è un via vai di medici terapie e pensieri.
In sequenza lunedì scorso paracentesi (3 litri cavati via e che sono di nuovo riformati dopo 2gg) ed esami del sangue.

Domani si inizia la terapia come la chiama lei ma che ogni tanto chiama anche "chemio".
La suocera entrando in oncologia ha esclamato "ADDIRITTURA ONCOLOGIA" e a quel punto ha capito di che bestia si tratti il suo male.
Ieri sono passati per la visita ANT ed hanno riscontrato oltre hai problemi legati all'ascite anche il fatto che il liquido sta salendo un po' nei polmoni (così mi han detto) e questo crea un po' di tosse di notte. Oltretutto debbo essere sincero ma rispetto ai medici di oncologia i dottori dell'ant sono stati molto più freddi e realistici in alcune affermazioni non illudendo la suocera e dicendo che la pancia rimarra e bisognerà controllarne il liquido. A me poi privatamente mi han detto che sarà sempre peggio (non ci vuole molto a capirlo) e di attivare con il dottore l'invalidità (con relativa 104 ed accompagnamento).
A tal proposito ho chiamato il medico di famiglia che passerà a fare 2 ore di visita per sta invalidità......vabbhè.... mi sembrava un po' scocciato ma è un suo problema ...io ho già i miei.
La cosa che mi stupisce è lo stato d'animo della suocera....premetto che è una persona che nella vita ne ha viste così tante che non riesce a piangere ed a disperarsi..... lei è serena e non chiede neanche particolari informazioni sul suo stato semplicemente segue la sua strada.
Questo è sicuramente un bene ma temo che possa avere un crollo tutto di un colpo specialmente domani che inizia il primo ciclo con 3 kg in meno (ora pesa 37kg).

Infatti il medico dell'ANT mi ha detto che la prima terapia è psicologicamente la più delicata in quanto si pensa di star poi meglio mai vero :(. Mentre in oncologia ci han detto che starà meglio e che le possibilità di effetti collaterali sono basse....io sono basito......non credo che la flebo sarà di miracolina...la chemio si sà che spazza tutto.
Se dovessi far tutte ste trafile per sapere che la suocerina potra star meglio scalerei il K2......molte volte vado avanti per inerzia demotivato sperando che il peggio arrivi sempre più tardi.


Avatar utente
carla.carboni
Membro
Messaggi: 538
Iscritto il: lun 14 nov 2011, 4:21

Messaggio da carla.carboni » mer 6 nov 2013, 16:16

Il modo in cui parli di tua suocera è commovente, Ury; si respira l'amore che hai per lei. Ti siamo vicini e siamo vicini a questa splendida, piccola, forte signora. Abbracciala per me. Carla

Carla

cbcb2
Membro
Messaggi: 14
Iscritto il: ven 1 nov 2013, 16:24

Messaggio da cbcb2 » mer 6 nov 2013, 16:25

Ciao Ury, la cosa importante è che tua suocera sia tranquilla per esperienza con mia mamma ti posso dire che anche il modo in cui una persona affronta la malatti aiuta tanto.

In bocca al lupo. Chiara


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » mer 6 nov 2013, 17:26

Matteo

ti rispondo in pm


Ury
Membro
Messaggi: 16
Iscritto il: lun 28 ott 2013, 20:50

Messaggio da Ury » ven 8 nov 2013, 17:55

E il primo ciclo è andato ieri
Carboplatino
pensavo di vedere la suocera oggi distrutta con la nausea.
Invece l'ho trovata con il suo panciotto enorme da ascite a bersi una tazza di caffè e pane e marmellata. Mi ha tirato un bel po' su di morale.

Avevo anche chiamato il medico ANT per le iniezioni di plasil (mi doveva spiegare come farle perchè non saprei neanche da che punto partire) ma non c'e 'stato bisogno.
Hanno aumentato il diuretico e da oggi controlli sul peso (36Kg + 3lt di ascite) e circonferenza addominale.....per capire come gestirsi con le paracentesi.
So' per esperienza che ormai siamo dentro un tunnel e l'uscita è ben chiara nella mia mente ma almeno mi consolo con le piccole cose vedendo che si muove un po' e che non ha male. Ieri si è fatta anche una partitina a carte con la nipotina di 2 anni e mezzo.
Il 28 si replica con la chemio e sinceramente non so' che aspettarmi....si vive alla giornata


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 8 nov 2013, 19:14

Matte ti conviene chiedere lo stesso per le punture...
La nausea potrebbe venire anche a giorni dalla chemio! Cmq spero tanto che non serva!!

In bocca al lupo grande suocera!!
Uno stritolo a tutti

Ambra


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1176
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » ven 8 nov 2013, 19:38

Ciao Matteo leggo e seguo la tua storia.

Volevo solo farti sapere che hai tutta la mia stima per come ti adoperi per tua suocera che credo sia come una mamma per te.

Sono contenta che stia abbastanza bene.

sono momenti importanti.

Sei straordinario.


Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”