la mia vita

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
donatella9
Membro
Messaggi: 94
Iscritto il: gio 25 set 2014, 11:06

Re: la mia vita

Messaggio da donatella9 »

Cara Steffy,è pesante la situazione che si è creata e ti capisco benissimo, non ti curar delle persone, se ci pensi soffri di più. Sei forte combatti fino all'ultimo. Ti sono tanto vicina. Ti abbraccio forte forte!!!!
steffy
Membro
Messaggi: 51
Iscritto il: dom 21 set 2014, 9:53

Re: la mia vita

Messaggio da steffy »

Hanno deciso di non fare più nulla viste le condizioni. .. mi sento così disperata...ora cosa sara'? Io vorrei tenerlo in casa come abbiamo fatto per mamma ma loro erano nella loro casa e io andavo tutti i giorni....ora mio papà è a casa mia dai primi sintomi della malattia, ho una figlia e temo per lei che potrebbe avere traumi....stasera voleva che si alzava per la cena come tutte le sere ma non ce l' ha fatta dorme...mi ha domandato perché non si alza nonno? Queste maledette malattie aggressive dove il peggioramento è così improvviso e non lascia speranze....
chiarotta
Membro
Messaggi: 303
Iscritto il: gio 7 nov 2013, 21:41

Re: la mia vita

Messaggio da chiarotta »

Mi dispiace. Purtroppo è così. .veloce e imprroviso. Avete almeno l assistenza a domicilio? Da soli non ci si fa.
steffy
Membro
Messaggi: 51
Iscritto il: dom 21 set 2014, 9:53

Re: la mia vita

Messaggio da steffy »

Sì l'ho già attivata da un mese circa...ma mi sento tanto in colpa stasera...Volevano provare la chemio di seconda linea io vedevo i peggioramenti li ho riferiti e loro hanno rimandato...forse dovevo portarlo ugualmente. ..ora mi dicono che meglio di no ma la risonanza è sempre la stessa con il netto peggioramento...io non li capisco...
IstantSilvia
Membro
Messaggi: 33
Iscritto il: lun 7 lug 2014, 20:52

Re: la mia vita

Messaggio da IstantSilvia »

Cara Steffy,anche io sono giovanissima ed essendo figlia unica conosco bene " la solitudine " di chi si trova a combattere con chi ama. Posso anche immaginare il tuo senso di smarrimento e di incapacità nel prendere delle scelte,nel cercare quale sia la cosa giusta da fare" ,ma non posso comprendere il tuo dolore di figlia che in così poco tempo perde ambedue i genitori e per di più nello stesso atroce modo. Le metàstasi al cervello portano conseguenze identiche a quelle dei tumori primari e mio Papá in 5 mesi e volato via per un glioblastoma,quindi capisco quando parli di " lungo sonno" e "cose strane". Hai detto bene quando hai parlato di dignità, di un male che ti toglie tutto ciò che ti ha tenuto in vita e lo fa in modo terribilmente cinico. Inutile stare li a chiederti perché proprio ai tuoi genitori, perché a tutti e due come inutile è domandarsi dove siano finiti " i parenti",il loro affetto o semplicemente delle parole di conforto,un po' del loro tempo per te. Per tanti è più facile scappare,per altri comprendere la portata di questo male è opera troppo difficile,altri ancora sono egoisti lontani dalla comprensione del tuo dolore. Noto nelle tue parole un senso di irrequietezza totale dovuto alla difficoltà di prendere una scelta per la terapia da seguire con il tuo Papà: cara Steffy,cerca di pensare a questa situazione come se non la stessi vivendo in prima persona e fai la scelta migliore per voi tutti. Sicuramente per la tua bimba non deve essere affatto semplice accettare la malattia del nonno e devi tutelarla sopra ogni cosa,ma i bambini sono molto intelligenti e lei certamente vive il tuo disagio indopendentemente dalla presenza fisica di tuo Papá nella vostra casa. Certamente percepisce il tuo dolore e la tua anagoscia,anche se potrebbe non sembrarti così. Ti stringò nel mio abbraccio e spero che tu possa trovare in futuro la pace che meriti.
steffy
Membro
Messaggi: 51
Iscritto il: dom 21 set 2014, 9:53

Re: la mia vita

Messaggio da steffy »

Grazie istantsilvia sei cara e grazie a tutte....ormai hanno deciso di non fare più terapia anche se io non mi rassegno e un altro consulto vorrei ancora farlo....oggi vi scrivo perché mi sento tanto sola nel mio dolore e l'unica persona che mi e' stata vicino in questi mesi mi ha detto che non può del tutto capirmi perché non prova lo stesso mio dolore....non può capire il fatto che sono del tutto assorbita dalla malattia di mio padre vivendola da mesi 24 ore su 24 e il fatto che mi mancano i miei genitori che essendo figlia unica sento di aver perso in poco tempo tutte le mie radici...allora mi chiedevo una persona che non ha mai provato fino in fondo cosa vuol dire avere a che fare con questo brutto male che ti annienta che ti fa perdere la dignità può capirci fino in fondo? Sono io che pretendo troppo quando invece vorrei questo? È vero io ora non riesco a concentrarmi su altro faccio tutto con fatica ma la mia mente è sempre lì, al mio papà ai ricordi di quando era lucido, alle chiaccherate che facevamo, al fatto che stanno arrivando le feste e sento tanto tristezza nel cuore perché non so se ci sarà e in che stato sarà viste le sue condizioni odierne e a tante altre cose. .. scusate lo sfogo ma so che qui invece ci sono persone che mi possono capire...
Simonetta64
Membro
Messaggi: 193
Iscritto il: mer 5 nov 2014, 10:45

Re: la mia vita

Messaggio da Simonetta64 »

ciao steffy, ti capisco molto bene, vivere una situazione così ci toglie ogni altro interesse, si va avanti per inerzia, la nostra mente, il nostro cuore sono concentrati sulla persona cara malata, su questa maledetta malattia che entra nelle famiglie e come una tarma mangia tutto il bene lasciando solo dolore, tristezza, malinconia.....e al di fuori vedi che la vita va avanti, giustamente, vedi gli altri che escono, sono felici, mentre noi sopravviviamo ed ogni mattina è una fatica tremenda ripartire e affrontare le giornate così tristi.......ma tu devi essere forte, soprattutto per la tua bimba ed andare avanti, saprai prendere le decisioni giuste perché le renderai con il cuore e con l'amore di una figlia che ama tanto il suo papà.
ti abbraccio forte e quando vuoi io sono qui
nuvoletta
Membro
Messaggi: 109
Iscritto il: dom 24 mar 2013, 15:48

Re: la mia vita

Messaggio da nuvoletta »

Un abbraccio
Sei nei miei pensieri
Scusa ma non riesco a scrivere di più. ..
Sento ancora forte la perdita del mio papi
Mi sembra di rivivere quei giorni tristi...
Ti stringo con tutto il mio affetto
Gloria
steffy
Membro
Messaggi: 51
Iscritto il: dom 21 set 2014, 9:53

Re: la mia vita

Messaggio da steffy »

Grazie a tutte siete tanto care vi sento vicine e vi abbraccio.....ormai papà non Vede più e sente poco con la testa non ci sta ed ha iniziato anche ad avere mal di testa è un dolore indescrivibile vederlo così. ...ancora mi riconosce mi chiama per essere accompagnato in bagno a tavola ecc ma fa sempre più fatica ad alzarsi...in questi giorni mi si impone anche una scelta per me difficile...giovedì verrà la psicologa dell'associazione domiciliare a parlare con mia figlia,per capire se è pronta a vivere quello che sta vivendo e quello che verrà in così breve tempo poi dalla morte della nonna...se insomma è il caso per lei di tenerlo nella mia casa fino all'ultimo o le creerebbe un trauma troppo grande....mi sento così stanca angosciata e a volte mi domando chi mi da la forza per affrontare di nuovo tutto questo anche se questa volta mi pare tutto più difficile più doloroso più tremendo....
Simonetta64
Membro
Messaggi: 193
Iscritto il: mer 5 nov 2014, 10:45

Re: la mia vita

Messaggio da Simonetta64 »

Cara Steffy, ti capisco molto bene, ma devi farti forza ed andare avanti, la forza viene, sembra impossibile ma in certi momenti ne abbiamo talmente tanta che nemmeno ce ne rendiamo conto! Vedrai andrai avanti giorno dopo giorno senza nemmeno rendertene conto e come ti ho già detto, sono sicura che farai le scelte giuste perchè sei guidata dall'amore.....ti abbraccio forte forte e cerca di stare serena per quanto sia possibile
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”