UN ANNO SENZA TE.

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Very
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: lun 13 apr 2015, 17:32

Re: UN ANNO SENZA TE.

Messaggio da Very »

Donatella riposa in pace proprio come la mia mamma.

romana218
Membro
Messaggi: 136
Iscritto il: lun 14 ott 2013, 4:43

Re: UN ANNO SENZA TE.

Messaggio da romana218 »

per te. per la tua luce che non smetterà mai di brillare dentro di me. per sempre.

Manchi tanto mà..

spumella
Membro
Messaggi: 248
Iscritto il: mer 20 mag 2015, 1:53

Re: UN ANNO SENZA TE.

Messaggio da spumella »

Francesca....
Non riesco a leggere con troppa attenzione le tue parole perchè quello che tu scrivi, è successo a me 4 giorni fa.
Se penso che ciò che hai scritto riguardo gli abbracci, il resto della vita senza di lei da ora in poi riguarderà anche me... Non so... Sento il cuore che mi esce dalla bocca.
Io non riesco a credere che sia vero, mi sembra di guardare un brutto film.
Ti abbraccio, sei fortissima.

silvy84
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: mer 27 mag 2015, 10:08

Re: UN ANNO SENZA TE.

Messaggio da silvy84 »

Ciao a tutti..mi sono appena iscritta a questo forum...perchè cercavo un pò di conforto in questo momento buio...purtroppo un mese e 5 giorni fa ho perso il mio papà...a Febbraio gli avevano diagnosticato un adenocarcinoma polmonare con metastasi cerebrale..stava reagendo bene alle cure..mi ero illusa che la parola "curabile" avesse lo stesso significato di "guaribile" ..visto che nessun medico mi aveva mai parlato delle aspettative di vita....beh questo non lo saprò mai..perchè il 22 Aprile è tornato al pronto soccorso x un mal di pancia..(infatti il 19 aprile era andato al pronto soccorso x lo stesso problema ma l avevano rimandato a casa prescrivendogli un antidolorifico)..comunque tornando a quel giorno...alla fine ha avuto un infezione intestinale con emorragia interna e se n è andato in mezza giornata dall arrivo al pronto soccorso..ora sto impazzendo al pensiero che magari se non fosse successa quella complicazione ora sarebbe ancora qui con me...ma ieri sono andata a parlare con l oncologa e mi ha detto che le aspettative di vita in questi casi non sono alte...e sono stata fortunata che almeno non l ho visto soffrire...ma lo stesso questo.non mi basta..non sono convinta...non mi do pace....mi manca da morire e la mia vita non è piu la stessa senza di lui...a settembre ho compiuto 30 anni e lui era li con me in una tappa cosi importante..io mi sentivo ancora la sua bambina..e avevo ancora tanto bisogno di lui...non ero pronta a perderlo..so che non lo si è mai..ma era troppo troppo presto....lui non ci sarà il giorno del mio matrimonio..non ci sarà quando avrò un bambino..non ci sarà più....si tutti dicono che lui mi vede ma non è la stessa cosa...il vuoto che ha lasciato è troppo grande...e il mio sorriso non sarà più lo stesso senza di lui...la routine mi sembra letale...e cerco di arrivare a fine giornata ma senza uno scopo..senza entusiasmo....ci penso ogni secondo e ogni secondo cade una lacrima...ogni giorno che vado al cimitero provo una rabbia a saperlo li sotto...lui che amava la vita..lui che aveva sempre un sorriso x tutti...lui che si è portato via tutta me stessa.....
scusate lo sfogo ma trovare qualcuno che capisca il mio dolore non è facile...ho mille persone intorno ma solo chi l ha passato come voi lo può capire..un abbraccio a tutti......

moni1
Membro
Messaggi: 1301
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: UN ANNO SENZA TE.

Messaggio da moni1 »

sono le mie stesse parole. VUOTO è quello che provo, vivo, lo faccio per me, per le mie bambine, per mio marito, per il mio babbo che ha perso la cosa più importante della sua vita, ma tutto quello che faccio è VUOTO. mi manca la mia mamma!

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Re: UN ANNO SENZA TE.

Messaggio da Erika76 »

Silvy, le complicazioni sono parte della malattia. Se tuo papà non avesse avuto un carcinoma polmonare non avrebbe probabilmente avuto un'infezione intestinale. La malattia, il cancro, uccide così... morire di cancro significa anche morire di polmonite in quanto la malattia debilita il fisico al punto da esporlo a qualsiasi infezione e anche quella meno temibile può trasformarsi in letale. So che è impossibile non farsi domande, ma risposte non ne avremo... nessuno sa dirci come, quando e di cosa moriranno le persone che amiamo. Nessuno. Possono azzardare un anno, 6 mesi... ma non possono fare altro. Il vuoto all'inizio sconvolge perché, per assurdo, l'unico vero punto fermo era la malattia e il tempo scandito dalla malattia stessa, ma se siamo qui una ragione c'è ed è in noi che dobbiamo trovarla e alimentarla. Si tratta di una fase che lascerà spazio ad altre fasi e dobbiamo percorrerle tutte, ma poi si arriva ad accettare, che non significa dimenticare, ma quanto meno tollerare il dolore.

silvy84
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: mer 27 mag 2015, 10:08

Re: UN ANNO SENZA TE.

Messaggio da silvy84 »

Ciao ragazze...si è vero le complicazioni fanno parte della malattia purtroppo...ma se al pronto soccorso l avessero capito subito magari papà sarebbe ancora qui con me....magari non lo sarebbe stato ancora x molto però questo non lo saprò mai....perchè non mi avevano avvertito..o io mi ero solo illusa....in due mesi se n è andato...che colpo..non me l aspettavo proprio..che tristezza perdere cosi le persone che ami...è un dolore troppo forte che ti cambia la vita...non si e più gli stessi di prima...spero di riuscire col tempo a farmi meno domande e ad accettare anche se adesso mi.sembra totalmente impossibile...come si fa a vivere con questo dolore??.....un abbraccio a voi e grazie.....

spumella
Membro
Messaggi: 248
Iscritto il: mer 20 mag 2015, 1:53

Re: UN ANNO SENZA TE.

Messaggio da spumella »

Oddio come vi capisco :(
Venerdì per me saranno due settimane :(
Voglio la mia mamma.....

Simona Bellotti
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: lun 29 set 2014, 13:52

Re: UN ANNO SENZA TE.

Messaggio da Simona Bellotti »

come vi capisco .... e da molti mesi che non scrivo, ma continuo a leggere ... ho perso mio padre un anno fa ed il vuoto che ha lasciato col tempo resta, anzi si fa sentire sempre di più...
a volte ho voglia di scrivere ma poi non trovo le parole giuste e non trovo la forza, perché le parole sono sempre dettate dalla disperazione e dal vuoto devastante, mi sento inconsolabile e depressa, sola. Continuo a farmi domande sul perché è dovuto succedere tutto questo e soprattutto perché un uomo tanto buono ha dovuto soffrire così tanto. La sofferenza è qualcosa che proprio non riesco ad accettare, perché come sapete la sofferenza del cancro è dolore insopportabile e devastante... per il malato e per chi impotente assiste ...
cara Silvy è un bene che almeno questo ti sia rimasto risparmiato...
vi abbraccio e scusate lo sfogo

silvy84
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: mer 27 mag 2015, 10:08

Re: UN ANNO SENZA TE.

Messaggio da silvy84 »

Buongiorno a tutte...al mattino il risveglio è sempre traumatico..quanto manca l aria...quanto vorrri svegliarmi e pensare che sia ancora tutto un incubo..e invece i giorni passano..e papà non c è più.......comunque come dici tu Simona..si forse è stato meglio non vederlo soffrire..non so se ce l avrei fatta a vederlo stare male...però io ero veramente convinta che ce l avrebbe fatta...e mi ero troppo illusa..quindi vederlo andare via di colpo..anzi quel giorno quando sono arrivata era gia andato via...x me è stato traumatico...due mesi..neanche il tempo di realizzare ...neanche il tempo di dire..beh gli faccio fare mille cose...lo faccio stare bene..lo faccio divertire..gli faccio vivere quest ultimo periodo alla grande...fino all ultimo respiro...eh no perchè non sono mai stati chiari...e io forse nella paura mi sono fermata alla parola "curabile"...come se x me fosse una salvezza......va beh cominciamo quest altra giornata col solito nodo in gola...un abbraccio...

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”