un ultima buona notte

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Very
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: lun 13 apr 2015, 17:32

Re: un ultima buona notte

Messaggio da Very »

ANCHE MIA MAMMA è STATA SEDATA. AVEVO GIà VISSUTO CON MIA SORELLA QUESTO INCUBO PER MIO PADRE CHE, DOPO DIVERSE CRISI RESPIRATORIE CI HA LASCIATI, CHE ADESSO, NONOSTANTE IL VOLERE DI MIA NONNA, ABBIAMO DETTO AL MEDICO DI SEDARLA. DI ADDORMENTARLA. L'ABBIAMO SALUTATA, IO FORSE MENO DEGLI ALTRI PERCHè NON CE LA FACEVO PIù A VEDERE MIA MADRE COSì. ALLE 00:10 MINUTI HA STRETTO LA MANO DI MIA SORELLA E CI HA LASCIATI. IO NON SO SE ADESSO STA BENE, SE è IN PACE, SE DOPO LA MORTE SI SENTE QUALCOSA. HO DESIDERATO I PRIMI MESI DI MORIRE PER ESSERLE VICINO. CHE BRUTTA STORIA LA VITA, A ME NON STA REGALANDO NULLA DI BELLO, HO 29 ANNI E ENTRAMBI I GENITORI STRAPPATI A 58 ANNI DA UN CARCINOMA.

AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: un ultima buona notte

Messaggio da AMJANTO »

Very mi dispiace tanto. Questa vita è troppo bastarda. Mio padre non è proprio sedato ma siamo li. Dorme tutto il giorno e non è piu lucido. Sono sette giorni che sta cosi. Lo guardo e penso che lo terrei per semore cosi ma poi mi rendo conto che soffre e mi chiedo perché è ancora qui. È difficile ma penso sarebbe meglio non vederlo che vederlo in questo stato
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "

AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: un ultima buona notte

Messaggio da AMJANTO »

Non so perche ma sento che la fine si avvicina. Oggi è stato sveglio solo per una manciata di minuti. Per il resto Tra delirio e sonno. Inizia a parlare con i defunti dice che deve andare. Mi chiedo se è la morfina o la malattia. I suoi piedi gonfissimi e neppure riesce a bere l acqua. Andando in bagno gli è venuto il fiatone e da oggi sento il rantolo. Lui non ha piu forza di tossire. Non chiede nemmeno piu aiuto. Ma come puo un uomo grande e grosso ridursi cosi? Questo non è mio padre.
Mi chiedo spesso come fa ad essere ancora qui con quel male in tutto il corpo. Ha il cuore forte ha detto il medico. Già. Non ne puo piu eppure continua a lottare con tutte le forze. Oggi ero vicina a lui jo pianto di nuovo dipo una settimana. Certe volte mi sento un estranea. Come se la cisa non mi appartenesse altre volte mi prende il panico. Come farò senza di lui?
Credo che nonostante tutto sono troppo lucida e fredda, forse non ho ancora realizzato che mio padre mi sta lasciando. Mi sento sbagliata
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "

paco89
Membro
Messaggi: 114
Iscritto il: mar 28 ott 2014, 17:36

Re: un ultima buona notte

Messaggio da paco89 »

Cara purtroppo la tua triste storia è il ripetersi di ognuno di noi in questo forum un continuo malessere che parte di noi stessi la nostra adolescenza ci sta lasciando... Anche io mi interrogò spesso su questi momenti e l'unica cosa che riesco a pensare di non essere egoista tollero più la fine che la sofferenza e quindi ogni giorno cerco di " sopravvive re"...purtroppo lo sai quel momento arriverà e in quell'istante non sentirti sola ma cerca di essere circondata dai tuoi affetti insieme vi darete una mano e troverete la forza proprio come è. Riuscito il tuo amato papà a creare una famiglia dove chi rimane (HA IL DIRITTO DI PROTTEGGERLA) ti abbraccio paco89

AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: un ultima buona notte

Messaggio da AMJANTO »

Grazie Paco è dura. Mi sveglio al mattino con la voglia che faccia presto sera per ritornare a letto.
La forza di vederlo cosi ogni giorno sempre peggio non so chi me la da ancora. Mi chiedo quanto durerà e sono certa che un giorno Mi pentiro di aver "atteso" e sperato che tutto qiesto finisca quanto prima. Quando andrò nel salone e non lo vedrò più su quel divano moribondo e non potrò più accarezzarlo. Penso che solo in quel momento capirò davvero quanto il cancro abbia distrutto la mia famiglia. Per il resto provo ad essere forte
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "

chiarotta
Membro
Messaggi: 303
Iscritto il: gio 7 nov 2013, 21:41

Re: un ultima buona notte

Messaggio da chiarotta »

Purtroppo è proprio così. ..non si sa più cosa augurarsi, non si sa più niente e nemmeno ci rendiamo conto. a me pareva di vedere tutto da fuori....come non fosse più la mia vita.
Sii forte. Resisti.

Very
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: lun 13 apr 2015, 17:32

Re: un ultima buona notte

Messaggio da Very »

anch'io mi sentivo così per mio papà. poi...con mia mamma, purtroppo, sono stata più "preparata", nel senso che ho capito qnd stava avvicinandosi la fine: mani e piedi gelati. Crisi respiratorie. é veramente uno strazio vedere i propri cari stare così male e non poter fare nulla. solo osservare. solo aspettare il momento in cui esaleranno l'ultimo respiro. Non sei sbagliata, qnt anni hai? non posso neanche dirti di goderti tuo papà perchè non sarà più lui...cioè, mia mamma, con la morfina dormiva o diceva delle cose senza senso. vedeva nella stanza oggetti che non c'erano :( devi solo essere forte adesso e soprattutto dp qnd ci saranno giornate in cui piangerai pensando a lui, a tutto quello che avete fatto insieme, a quello che...ti diceva, ai suoi rimproveri, ai suoi abbracci, e gg in cui penserai a come ha sofferto, a qnt eri inerme.

AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: un ultima buona notte

Messaggio da AMJANTO »

Ciao a tutti amici di sventura. Questa notte di venerdi 17 mio padre è andato via. Non dico serenamente perche serenamente non è stato. Ne ho sentite di tristi storie su questo forum na il trapasso di mio padre è stata la cosa più sconvolgente che abbia visto in tutta la mia vita. È iniziato alle 10 ed è finito dopo tre ore. Ha sofferto tanto, fino al soffocamento. Ho sentito i suoi respiri vuoti quasi tonfi la mancanza d aria. Ho visto le sue smorfie di dolore e di resistenza alla morte fino all ultimo respiro ed alle ultime lacrime che gli sono scese. ogni respiro in meno mi sentivo mancar l aria ed il cuore scoppiare in petto dal dolore. Massaggiavo le sue gambe e nella mia mente gli ripetevo di andare via libero. Ho chiesto se mai ci fosse stato un solo santo in quella stanza diu portarselo via subito. Quanto ha sofferto mio padre non lo meritava. Ci ha voluti tutti li a tenergli la mano ad aiutarlo. Che strazio. Povero padre mio non bastavano i nove mesi di tortura. Non so se sono piu triste o piu libera da tutto quel male. Mi alterno tra la disperazione e la lucidità. Ero pronta a lasciarlo ma non cosi non con questa sofferenza. Mio padre nel trapasso ne ha dette tante ma tutte vere. E la frase che piu mi restera impressa è stata la sua ultima frase " all' impedì o seduto combatto la morte con rispetto ed onore "
Mio padre ha combattuto negli ultimi momenti tra la morte e la voglia di restare qui con tutte le sue forze. Come ho gia detto sono sconvolta.
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "

micky79
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: gio 9 apr 2015, 2:02

Re: un ultima buona notte

Messaggio da micky79 »

Ti capisco. ... sono nuova e ti sono vicina nel tuo dolore e mi fa male pensare a quello che hai vissuto in tutti questi mesi! !! Io sono solo agli inizi di questa inevitabile tragedia..... Non ci sono parole per l impotenza che lascia o ti fa vivere nel mio caso quella brutta bestia! Ora sentiti viva e in pace perché hai fatto tutto quello che poteva fare una brava figlia per il padre! Ti abraccio

Very
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: lun 13 apr 2015, 17:32

Re: un ultima buona notte

Messaggio da Very »

Intanto condoglianze. Sii forte. Da oggi sarà peggio....per me è stato così.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”