Malato terminale, tumore al polmone

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
lorella62
Membro
Messaggi: 44
Iscritto il: ven 2 ott 2015, 10:33

Re: Malato terminale, tumore al polmone

Messaggio da lorella62 »

Cara Amjanto, nn mi devi le scuse,forse io nn mi sono espressa bene.L'ultimo respiro di mia madre è stato liberatorio,come ha scritto correttamente Franco.Come dici giustamente nn ci sono risposte alle migliaia di domande che ci facciamo; per quanto mi riguarda nn mi pongo domande ma riflessioni che mi aiutano ad essere serena perché so di aver fatto tutto quello che potevo per lei,e lei lo sa quanto le sono stata vicina con amore e contatto fisico fino alla fine.Lorella
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3258
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Malato terminale, tumore al polmone

Messaggio da Franco953 »

Cara Sofia che dirti ?
Meglio la sincerità o qualche piccola bugia ?
Forse la sincerità , in questi casi è la miglior cosa
L'hospice è una struttura appositamente predisposta per "accompagnare" , attraverso la terapia del dolore, le persone terminali alla fine dei loro giorni
Purtroppo è così Ti posso tuttavia assicurare che , in queste strutture, l'impegno del personale medico e paramedico è tutto indirizzato a non fare soffrire il paziente.
Forza Sofia e stai vicino al tuo ragazzo. In questi momenti ha bisogno del tuo sostegno

Un abbraccio

Franco
Ultima modifica di Franco953 il gio 28 gen 2016, 20:31, modificato 1 volta in totale.
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3258
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Malato terminale, tumore al polmone

Messaggio da Franco953 »

Capisco cosa provi tu, e cosa prova il tuo ragazzo
E' una situazione decisamente triste e terribile.
Purtroppo quando si arriva molto in là con la malattia, si commettono azioni o/e si dicono cose, incredibili e senza senso.
Il papà del tuo ragazzo in realtà e in certi momenti non ha più il controllo del corpo e della mente.
Ho visto persone , nate, cresciute e diventate anziane con principi morali cristiani, che giunti alla fine dei loro giorni, bestemmiavano, e molti si chiedevano come facessero a dire determinate enormità; enormità che secondo alcuni non avevano potuto sentire da altri durante la loro vita.
Per quanto riguarda l'hospice, difficilmente la degenza di un malato terminale arriva ad un mese. Solitamente, come mio padre, non oltrepassa , una, due settimane al massimo. Ma molto dipende anche dalle condizioni fisiche del paziente
Forza "piccola" e stai vicino al tuo ragazzo
Devi dargli forza e devi cercare di sostenerlo in questi momenti difficili

Un abbraccio

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3258
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Malato terminale, tumore al polmone

Messaggio da Franco953 »

Brava Sofia
sei "Grande" e forte. Continua ad esserlo
Non sono un medico e neppure uno esperto del settore per cui, non saprei darti delle indicazioni
Ora però le tua preoccupazione deve riguardare soprattutto il tuo ragazzo
Ricorda che, comunque, è sempre suo padre e, la morte di un padre, è sempre e comunque ,in qualsiasi situazione, una tragedia

Un abbraccio

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
veronicaf
Membro
Messaggi: 402
Iscritto il: gio 19 giu 2014, 19:19

Re: Malato terminale, tumore al polmone

Messaggio da veronicaf »

Il mio papà è entrato in hospice giovedì ed è morto domenica, ma ci sono persone che ci stanno per più tempo. Il suo oncologo fece la domanda 2 mesi prima e dopo una settimana già mi avevano chiamato ma rifiutai perché l'idea di portarlo lì non mi piaceva affatto, era come arrendersi e non prendersi più cura di lui. Alla fine non era più gestibile a casa e ci siamo andati. Sinceramente mi sono pentita di non avercelo portato prima perché in hospice danno dignità al malato terminale e lo accompagnano con dolcezza alla morte. Sono stata con lui fino all'ultimo secondo di vita, gli infermieri erano davvero gentili e molto preparati. C'era anche un supporto psicologico per affrontare il tutto. È venuto il barbiere a fargli la barba e il prete per l'estrema unzione. Io ho dormito nel letto accanto a lui. Mi hanno aiutato tanto per tutto. Io non posso che consigliarlo al tuo ragazzo anche perché non ce la può fare ad affrontare tutto da solo. Tu cerca di aiutarlo più che puoi. Il mio compagno si è fatto in quattro per il mio papà ed io non so ancora come ringraziarlo.
Quando curi una malattia puoi vincere o perdere. Quando ti prendi cura di una persona vinci sempre.
AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: Malato terminale, tumore al polmone

Messaggio da AMJANTO »

Ciao Franco. Hai sempre parole giuste per tutti noi. Io non so dirti esattamente cosa penso di tutto ciò. So solo come ho detto piu volte che quella sera mio padre vide molte cose e ne disse tante. So che ci ha salutati 10 minuti prima di andare. So che nel momento in cui è tornata mia sorella a casa lui si è alzato e ha recitato le ultime battute del suo copione per poi sedersi e finire tra mille respiri o sospiri. So cje non ho voluto guardarlo e che gli accarezzavo la gamba piangendo e dicendo tra me e me "se devi andare vai" e poi mi sono girata qiando non ho sentito piu tonfi, quella specie di singhiozzo. Ed è li che si concentrano tutti i miei dubbi. L espressione di mio padre che strinse forte i denti . Caro Franco è un ossessione per me.
Come se avesse avuto dolore, come se teneva forza non so se ho ben spiegato che tipo di espressione era.
Un attimo dopo ero in casa ad urlare come una matta, contro i muri contro lui. Sono cose delicate di cui non dovrei parlarne ma su cone è andato via papà non ne ho fatto mai mistero perche speravo di confrontarmi con qualcuno che magari avesse visto cio che ho visto io. Io una spiegazione non me la do. Scrivo frasi ricordando il mio papà. Ma non lo sento. Quei piccoli segnali di cui tutti parlano io non li vedo. E quindi noente devo aspettare e sperare che quell espressione prima o poi la dimenticherò.
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "
Bibi
Membro
Messaggi: 168
Iscritto il: ven 21 ago 2015, 0:23

Re: Malato terminale, tumore al polmone

Messaggio da Bibi »

Anche la mia mamma è all'hospice. Rileggo i miei post di 6 mesi fa e mi sembra impossibile essermi ridotta così.
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3258
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Malato terminale, tumore al polmone

Messaggio da Franco953 »

Cara Amjanto, leggerti per me è sempre un gran piacere
Lo sai quanto ti ammiro, Benchè tu sostenga il contrario, ti ritengo una donna forte; una donna forte e , purtroppo, temprata dal dolore e dalla sofferenza.
Siamo sempre stati schietti nei nostri scritti e io ti apprezzo per questo e per molto altro. Ti stimo!
E allora anche questa volta sarò sincero.
Amjanto, mai nessuno riuscirà a cancellare dalla tua memoria la figura di tuo padre mentre stringe i denti, mentre respira, sospira, mentre soffre.
Sono ricordi indelebili che ti porterai appresso per tutta la vita.
Io , ho avuto una grande fortuna. Forse il Signore ha voluto aiutarmi. Mio padre è morto di notte mentre dormiva ed io mio padre che soffre , grazie a Dio, non me lo ricordo.
A 11 anni però, ho visto mia nonna morire in casa di asma bronchiale, Ansimava, si dibatteva giorno e notte perchè le mancava l'aria. Sono passati 52 anni e il ricordo di mia nonna è ancora qui, impresso nella mia memoria. E' come se fosse accaduto ieri
Sono tragedie che non passano e, purtroppo, neppure perdono la loro intensità
Io invece papà lo sento, C'è voluto tempo e impegno ma , a volte, lo sento ed è assoluta pace e tranquillità. Lo sento quando sono solo, ed è una sensazione piacevole che nasce nel tuo corpo e sale , piano piano ,al cervello Ma bisogna crederci , bisogna credere che "loro" sono ancora puro spirito e che possono entrare dentro di te e farsi sentire.
E' come quando preghi. Se non ci credi è come pregare un pezzo di legno a forma di gesù appeso al muro. Sarebbe, poi, pazzesco pretendere che un pezzo di legno possa aiutarti.
Se ci credi invece, e questa è la mia esperienza, ti senti aiutato , sorretto e pronto ad affrontare le difficoltà della vita

Un abbraccio

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3258
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Malato terminale, tumore al polmone

Messaggio da Franco953 »

Bibi
mi spiace immensamente!
Fatti sentire. Conosci la mia mail

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: Malato terminale, tumore al polmone

Messaggio da AMJANTO »

Quanta meraviglia nelle tue parole. La mia è una vana speranza quella di dimenticare. L'iter è sempre quello prima della nanna. Io ogni tanto ricomincio a pensare ad indagare senza sapere da dove cominciare. È una lotta persa in partenza.

Mi dispiace se sono mancata per due mesi, non avervi augurato buone feste ma ho sentito il bisogno di evitare. Avere la stima di una persona come te è per me un onore Franco, perche dai miei 26 anni sento che sei un uomo come pochi. Attraverso uno schermo mi tiri su come nessuno sa fare. La maggior parte delle persone dovrebbero essere come te, il mondo potrebbe essere migliore. Ancora grazie amico mio ☺
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”