Ho perso papà e con lui ho perso me

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
barbara 1974
Membro
Messaggi: 74
Iscritto il: mar 13 gen 2015, 10:06

Re: Ho perso papà e con lui ho perso me

Messaggio da barbara 1974 » mer 3 ago 2016, 21:37

Ciao Amianto,
Comprendo benissimo la tua condizione, forse perché è anche la mia!Dopodomani sarà un anno che mamma non c'è più, 365 giorni senza lei sembrano tanti ma io mi sento ancora ferma al 5 agosto 2015!!Ho vissuto la tua stessa situazione fino ad un paio di mesi fa, poi pensando all'amore che provo per il mio compagno e pensando anche a quello che mia madre avrebbe voluto per me ho deciso che dovevo trovare dentro di me il bandolo della matassa, e così è stato con non poca fatica ho cercato di ritrovare l'intimità persa e la mia passionalità e pian piano ci sono riuscita. Nella vita penso sempre che ogni cosa ha i suoi tempi e forse a te serve ancora del tempo!!!!!Questo non vuol dire che la sofferenza e il dolore svaniranno loro saranno sempre li, bisognerà conviverci però la vita va vissuta!!!!Noi siamo la prosecuzione delle nostre radici e loro vivono in noi!Ti abbraccio

spumella
Membro
Messaggi: 248
Iscritto il: mer 20 mag 2015, 1:53

Re: Ho perso papà e con lui ho perso me

Messaggio da spumella » gio 4 ago 2016, 2:51

Ciao Amjanto!
Non ci siamo mai scritte direttamente (forse), ma ho spesso letto i tuoi post, anche se nel periodo in cui (purtroppo) arrivai io qui, tu avevi appena deciso di allontanarti dal forum!
Ho una storia d'amore bellissima, anche il mio ragazzo come il tuo ha fatto tanti sacrifici (anche se lui non li definisce tali). Niente lavoro per più di una settimana, presenza costante, giornate e nottate passate in ospedale.. Addirittura per il suo compleanno... :)
Questa disgrazia per assurdo ci ha unito ancora di più, io, normalmente con la paura cronica di non essere amata, ho avuto prove troppo concrete per ulteriori dubbi.
Ho passato il tuo stesso identico problema.
Non costante, a periodi. Inizialmente desiderio totalmente assente, anzi quasi fastidio. Ero inoltre fredda, poco coccolona e affettuosa. Prendevo tanto ma non davo nulla. Poi ho iniziato a sentirmi in colpa, provando a sforzarmi. In qualche modo mi sono sbloccata.
La passione si è riaccesa, anche se momenti no capitano tutt'ora. Per assurdo (nonostante io sia scettica) mi viene il pensiero che mia mamma possa guardarmi O_o e mi blocco, sentendomi a disagio! Si può??
Abbiamo bisogno ancora di tempo... Ognuno ha i suoi problemi. Tu il desiderio, al contrario io non riesco ad allontanarmi da casa per dormire (tu sei addirittura riuscita ad andare in un'altra nazione invece!). Abbiamo prenotato una settimana di vacanza e provo un'ansia estrema ad andarmene!
La psicologa è però riuscita a farmi capire del perché di certe ansie, a cosa sono collegate (paure mie già presenti, ora amplificate).
Se sei sicura di amarlo e non provi attrazione per altri... Temo tu debba ancora aspettare, come se fossi "in malattia". Prima o poi passerà. se ti ama capirà, come faresti tu al posto suo. Risposta probabilmente banale, ma corretta! Se te la senti prova ad indagare anche con uno psicologo diverso, magari c'è qualcosa di cui ancora non sei consapevole!

AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: Ho perso papà e con lui ho perso me

Messaggio da AMJANTO » gio 4 ago 2016, 11:56

Ciao Spumella, mi ricordo di te.
A quanto pare non sono l'unica ad aver subito questa conseguenza ma credo di essere l'unica che non si è riuscita a sbloccare. Tutto questo mi fa tanto male, vorrei anche io sbloccarmi e per assurdo anche a me succede la stessa cosa. Come se io mi sentissi osservata o come se questa cosa non si deve fare perche è sbagliata ed è una cosa sporca. Io che di tabù non ne ho mai avuto ed ho sempre vissuto quei momenti con grande libertà mi ritrovo ad essere chiusa mentalmente e frigida.
Io che mi chiedevo come fosse possibile che alcune donne non apprezzavano quest'atto mi ritrovo nella stessa situazione.
So che avrei bisogno di uno psicologo ma essendo qui non so come fare.
L'ultima mia vacanza l'ho fatta 2 anni fa perche era gia prenotata e mio padre mi disse che ci dovevo andare anche se avevo gia annullato la signora dell'albergo mi fece recuperare la caparra quindi 3 giorni d'inferno li. Cercavo di far stare bene il mio ragazzo ma con il mio pensiero erp da mio padre che iniziava le chemio. Quando tornai a casa fu una liberazione. Per il resto hai ragione ogni cosa si risolve o almeno lo spero. Proprio ieri ne ho parlato con il mio ragazzo. Gli ho detto che un giorno tornerò ma che deve avere tanta tanta pazienza. E tu vai a farti questa vacanza e non pensare a null'altro. Che poi al ritorno i tuoi pensieri e le tue anzie purtoppo saranno ancora li quindi goditi questo tempo
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "

delena
Membro
Messaggi: 391
Iscritto il: ven 8 mag 2015, 19:34

Re: Ho perso papà e con lui ho perso me

Messaggio da delena » gio 4 ago 2016, 12:17

Amjanto ti ho mandato un messaggio privato, ti è arrivato?

AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: Ho perso papà e con lui ho perso me

Messaggio da AMJANTO » gio 4 ago 2016, 19:09

Si ti ho anche risposto non hai ricevuto niente?
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "

AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: Ho perso papà e con lui ho perso me

Messaggio da AMJANTO » gio 4 ago 2016, 22:33

Alessandra ti ho scritto in pvt due volte ma non so perche non riesco a mandarti messaggi
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”