Marcatori Tumorali: strumenti efficaci oppure astrologia medica?

In questo spazio è possibile confrontarsi sulle procedure diagnostiche, sui trattamenti e sui loro effetti collaterali, sui centri oncologici e sulle terapie palliative e del dolore, sempre attenendosi al regolamento del forum e in particolare agli articoli 2 e 3.
Rispondi
drakend
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: gio 9 mar 2017, 10:43

Marcatori Tumorali: strumenti efficaci oppure astrologia medica?

Messaggio da drakend » gio 9 mar 2017, 11:00

Salve,

vorrei sapere se esistono dei marcatori tumorali, rilevabili nel sangue mediante prelievo di sangue, che segnalino la possibile o anche probabile presenza di formazioni neoplastiche nel proprio organismo.
Ho cercato di documentarmi abbastanza su Internet e da quello che ho avuto modo di capire i marcatori tumorali si dividono in due grandi categorie: screening preventivo e monitoraggio di eventuali metastasi a seguito di un carcinoma già curato chirurgicamente e/o farmacologicamente.
Siccome in questo genere di situazioni solitamente ci si rivolge innanzi tutto al proprio medico di famiglia così ho fatto: la sua risposta è stata che i marcatori tumorali non servono a niente in nessun caso perché possono dare troppi falsi positivi o falsi negativi.
Io avevo già delle fortissime perplessità a chiedere consiglio al mio medico, anche alla luce di passate vicende che mi hanno evidenziato una sua certa superficialità nell'affrontare i problemi, ma una risposta così netta mi lascia a dir poco perplesso e mi fa sorgere il dubbio che abbia liquidato così la questione perché non ha la più pallida idea delle reali potenzialità e limitazioni dei marcatori, di quali siano più indicati in determinate situazioni e di quali no. :roll:
Non è possibile che su svariati siti di laboratori di analisi del sangue vi siano numerose pagine dedicate ai marcatori se questi non hanno alcuna attendibilità medica: tutti che cercano di circuire l'ignaro paziente che vuole cercare di capire qualcosa di quello che sta succedendo nel suo corpo? Mi sembra un po' troppo surreale...
Vorrei comunque leggere commenti da parte di altre persone per farmi un'idea più precisa, magari anche di qualche oncologo se ce ne sono che frequentano questo forum.

Annalisa83
Membro
Messaggi: 67
Iscritto il: lun 26 dic 2016, 8:24

Re: Marcatori Tumorali: strumenti efficaci oppure astrologia medica?

Messaggio da Annalisa83 » sab 11 mar 2017, 22:00

I marcatori non sono certezze! Mio marito aveva tutti i marcatori negativi invece il tumore era li'... non illudetevi !!!!!

drakend
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: gio 9 mar 2017, 10:43

Re: Marcatori Tumorali: strumenti efficaci oppure astrologia medica?

Messaggio da drakend » lun 13 mar 2017, 11:35

Ciao Annalisa,
grazie per la risposta innanzi tutto.
Sono cosciente del fatto che i marcatori non sono, purtroppo, la soluzione definitiva alla diagnostica tumorale.
Tanto è vero che nei siti stessi dove vengono spiegati i marcatori si dice molto chiaramente che questi non sostituiscono l'esame diretto, ad esempio le biopsie, e che vanno utilizzati a solo scopo indicativo. Questo in linea generale, poi l'attendibilità di un marcatore dipende molto dal tipo specifico di marcatore in relazione al tipo specifico di tumore, inoltre dipende se si sta utilizzando il medesimo al fine di effettuare uno screening oppure al fine di monitorare l'evoluzione di un tumore già individuato e curato con le terapie opportune.
Da quanto ho capito i marcatori utilizzati per il monitoraggio non servono a nulla per effettuare lo screening ma comunque ho letto che esistono marcatori che possono essere utilizzati a tale fine. Mi chiedevo se qui ci fosse qualche oncologo che potesse confermare questa mia idea e dirmi, secondo la letteratura medica, quali sono questi marcatori utilizzabili a fini di screening.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Affrontare i tumori: trattamenti e riabilitazione”