Mineralometria ossea computerizzata - MOC

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 2620
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Mineralometria ossea computerizzata - MOC

Messaggio da Franco953 » dom 21 gen 2018, 21:38

Continuo ad inserire la descrizione su cosa sono, a cosa servono e come vengono effettuati determinati esami . Mi riferisco ai più noti. Potrebbe essere utile per tutti noi che a volte restiamo inebetiti e a bocca aperta di fronte alla richiesta specifica da parte dei medici. Naturalmente le informazioni sono estrapolate dai siti delle migliori strutture ospedaliere
Franco


Mineralometria ossea computerizzata - MOC

Immagine

Che cos’è la Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC)?
La Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) è una tecnica diagnostica utilizzata per valutare la mineralizzazione delle ossa. Misurando la densità della massa ossea può rilevare un'eventuale degenerazione dell'osso.

A cosa serve la MOC?
La MOC è la tecnica di riferimento per prevenire, diagnosticare e controllare l'evoluzione dell'osteoporosi. Può inoltre essere prescritta agli sportivi che hanno spesso a che fare con infortuni da stress che non hanno una causa chiara e nel caso in cui si sospetti una rarefazione dell'osso (anche nelle donne giovani con amenorrea o anoressia nervosa), una calcificazione anomala, una scoliosi dorso-lombare marcata, un'artrosi degenerativa della colonna o una frattura
spontanea di una vertebra.

Sono previste norme di preparazione?
La MOC non richiede una particolare preparazione, se non assicurarsi di togliere prima dell'esame qualsiasi accessorio metallico, ad esempio i gioielli.

Quali pazienti possono sottoporsi alla Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC)?
L'esame può essere eseguito a qualsiasi età e non ha particolari controindicazioni, tranne la gravidanza.

È doloroso o pericoloso?
La MOC non è invasiva ed è indolore. L'esposizione alle radiazioni è molto bassa.

Come funziona la Minearolometria Ossea Computerizzata (MOC)?
Il paziente deve sdraiarsi sul lettino densitometrico appoggiando le gambe su di un apposito sostegno. Un apparecchio sopra al lettino emette i raggi X (o, nelle varianti più moderne, ultrasuoni), la cui capacità di penetrazione permette di misurare la densità ossea.
L'esame dura al massimo 10 minuti e permette di ottenere risultati espressi in T- score o Z-score .

Il termine T-score indica la differenza, espressa in numero di deviazioni standard, tra il valore individuale che viene registrato e quello medio della popolazione sana di riferimento. Un T-score compreso fra +1 e -1 indica una mineralizzazione ossea nella norma. Lo Z-score segnala invece la differenza tra il valore osservato e quello di una popolazione sana di riferimento composta da soggetti dello stesso sesso e della stessa età dell’individuo in esame. Secondo l'Oms si parla di osteoporosi severa se il T-score è uguale o inferiore a -2,5.
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”