Pelle distrutta dal farmaco monoclonale

Rispondi
Anha
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: mar 13 feb 2018, 21:16

Pelle distrutta dal farmaco monoclonale

Messaggio da Anha » mar 13 feb 2018, 21:43

salve!
Forse L esperienza di qualcuno di voi può aiutarmi .....
Il mio papa rischia di interrompere la terapia con chemio+anticorpo monoclonale ,
questo tipo di terapia azzera le difese immunitarie della pelle del viso ,distruggendola...creando pustole pruriginose,ragadi e quindi pelle secchissima ...
non bastava il tumore pure questo!!!!!!
Ci sono trattamenti in abbinamento alla chemio per evitare tutto questo ?
Oppure creme che hanno portato a risultati?
Grazie a chi vorrà aiutarmi

Solidea
Membro
Messaggi: 817
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Pelle distrutta dal farmaco monoclonale

Messaggio da Solidea » mar 13 feb 2018, 21:57

Ma il vostro oncologo non vi ha prescritto nulla???
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Melena
Membro
Messaggi: 25
Iscritto il: lun 9 ott 2017, 22:45

Re: Pelle distrutta dal farmaco monoclonale

Messaggio da Melena » mar 13 feb 2018, 22:19

Crema urea per corpo, vea lipogel per viso, rilastil eap (per palpebre naso e labbra). Anche phisiogel lozione corpo lenitiva.
Il sensiquell dato dall'ospedale non funzionava
Questa la nostra esperienza
In bocca al lupo
P.s. Il farmaco che causa problemi, nel nostro caso, è il Panitumumab

Melena
Membro
Messaggi: 25
Iscritto il: lun 9 ott 2017, 22:45

Re: Pelle distrutta dal farmaco monoclonale

Messaggio da Melena » mer 28 feb 2018, 18:16

Anha, hai trovato qualche crema che aiuti la pelle?

Solidea
Membro
Messaggi: 817
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Pelle distrutta dal farmaco monoclonale

Messaggio da Solidea » mer 28 feb 2018, 21:11

Integro il messaggio precedente (senz'altro poco utile), a noi aveva prescritto crema urea al 20%, non so se posso fare pubblicamente il nome, al limite te lo mando via messaggio privato se hai bisogno.
Avrei voluto prendere anche qualcosa di naturale ma non ce l'ho fatta...
mia madre sta facendo oxaliplatino + capecitabina, tuo padre come sta ora?
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Rispondi

Torna a “Tumore al colon-retto”