Si può' uccidere la speranza.

GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1176
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Re: Si può' uccidere la speranza.

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » gio 1 nov 2018, 9:40

Ciao
Comprendo bene perchè ci siamo appena passati. Dopo tante terapie è arrivato il momento in cui ci si ferma. Il medico è stato molto gentile ma credo che questo tipo di verità faccia male in ogni caso. D'altra parte, nel nostro caso, il malato ha sempre chiesto massima informazione. Secondo me dipende molto dell'interessato.....

amy3
Membro
Messaggi: 34
Iscritto il: mar 21 ago 2018, 18:42

Re: Si può' uccidere la speranza.

Messaggio da amy3 » gio 1 nov 2018, 14:20

GIORNOPERGIORNO ha scritto:
gio 1 nov 2018, 9:40
Ciao
Comprendo bene perchè ci siamo appena passati. Dopo tante terapie è arrivato il momento in cui ci si ferma. Il medico è stato molto gentile ma credo che questo tipo di verità faccia male in ogni caso. D'altra parte, nel nostro caso, il malato ha sempre chiesto massima informazione. Secondo me dipende molto dell'interessato.....

La mia esperienza con dott. V a Roma invece è stata ipocritamente diversa, era palese che lo prendessero in giro dicendogli ora facciamo il busto, ora facciamo la radio, poi a me dicevano non facciamo niente. E toccava a me dire a lui che non facevamoniente inventandomi delle proroghe inesistenti. La cosa che manca sia quando si parla troppo che quando si parla poco è l'umanità, bisogna dare delle prospettive al paziente senza promettere miracoli ma senza distruggere quel che resta, altrimenti non avrebbero senso nemmeno le cure palliative, che facciamo uccidiamo la psiche e togliamo il dolore solo dal corpo? Io ho avuto una pessima esperienza dal punto di vista umano con gli oncologi. Ne ho visti tanti, tutti col delirio di onnipotenza.

Rispondi

Torna a “Tumore al pancreas”