Mi sono stufata

In questa sezione si possono pubblicare tutte quelle discussioni che non trovano collocazione nelle altre stanze.
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3243
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Mi sono stufata

Messaggio da Franco953 » dom 4 nov 2018, 12:01

Capisco quanto i familiari di un malato di cancro soffrono per la situazione terribile che il proprio caro sta vivendo
Ma mi sono stufato di leggere che la maggior parte si chiede quasi sempre il " perché" della malattia" come se il tumore nascesse spontaneamente senza alcuna ragione.
Mi sembra, invece, che determinati fattori di rischio sono ormai lampanti e sotto gli occhi di tutti.
Viviamo 24 ore al giorno respirando sostanze inquinanti,( macchine, fumi industriali, idrocarburi)  mangiamo cibi che provengono da tutte le parti del mondo con scarsissime informazioni su come vengono trattati e controllati cibi transgenici, trattati con pesticidi, anticrittogamici, falsamente biologici),  quando mangiamo la carne abbiamo il timore della mucca pazza o degli allevamenti con antibiotici, quando mangiamo pesce corriamo il rischio di ingerire particelle di plastica oppure dosi elevate di piombo . Non siamo più tranquilli neppure  quando beviamo,  perché grazie alle discariche abusive,  le falde acquifere sono inquinate ma anche l' acqua nelle bottiglie di plastica , soprattutto se esposta al sole, non è certo salutare.
Andiamo al lavoro e, magari dopo 10 anni,  veniamo a sapere che i locali dell'azienda o della fabbrica sono stati costruiti con l'amianto e che i controlli previsti, non sono stati mai effettuati, oppure abitiamo in un edificio a 100 metri da una fabbrica tipo l'icmesa di Taranto
A volte però ci vogliamo male  per cui,  fumiamo 10/20 sigarette al giorno, oppure viviamo, o lavoriamo , con una persona che passa la sua vita, vicino a noi,  fumando, e quindi, facendo fumare anche noi indirettamente( fumo passivo).
Riusciamo perfino a coltivare con orgoglio sul balcone di casa o nell'orto assegnato dal comune distante 100 metri dalla tangenziale più trafficata della Regione/ provincia, i nostri pomodori, zucchine, patate, fiori di zucca.
Tralasciamo,  e facciamo finta di non sapere nulla sui fattori genetici e di familiarità.
Poi , un giorno, all' improvviso , ci troviamo con un tumore e ci chiediamo il perché.
Continuando di questo passo, probabilmente,   coloro che non hanno ancora avuto un cancro, dovranno chiedersi il perché.

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Elegra
Membro
Messaggi: 747
Iscritto il: dom 2 apr 2017, 14:13

Re: Mi sono stufata

Messaggio da Elegra » dom 4 nov 2018, 13:11

Che messaggio triste Franco....
Io non mi sono mai chiesta perché. Però vedo che la maggioranza di coetanei dei miei sono ancora in vita e stanno benone. E magari hanno anche uno stile di vita pessimo rispetto ai miei che stavano sempre attenti al peso e all'alimentazione. E non fumavano. Vedo gente che arriva oltre gli 80 con 20 sigarette al giorno. Ma tanta eh?
Quindi credo che il fattore predominante sia la sfortuna e il destino.
Come diceva sempre mia mamma...quando è il tuo destino...
Vivi ogni giorno come se fosse ogni giorno
Ne' il primo ne' l'ultimo
L'unico

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3243
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Mi sono stufata

Messaggio da Franco953 » dom 4 nov 2018, 13:45

Elegra
Bisogna prestare attenzione perché molte volte il destino serve a noi tutti per chiudere gli occhi sulla realtà dei fatti e sul perché accadono le cose.
Un semplice esempio.
È stato il destino ad uccidere le persone morte per il crollo del ponte a Genova ? . Non è così Elegra. Non è così perché se il materiale utilizzato per costruire il ponte fosse stato quello previsto dai progetti ( +ferro e calcestruzzo) e se ,periodicamente, i controlli e le manutenzioni previste, fossero state effettuate , i morti non ci sarebbero stati.
Un abbraccio
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

maddalena
Membro
Messaggi: 1062
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05

Re: Mi sono stufata

Messaggio da maddalena » dom 4 nov 2018, 15:44

Condivido tutto quanto è stato ben esposto....
Si è invitati spesso a sottoporci a screening
di prevenzione .. ma se dalla scoperta di glicemia nel corso di un prericovero e ci si ritrova con patologia diabetica e ci si limita a curare solo quella per i mesi successivi ... quando bastava un semplice esame ( MARKER CA 19.9 e si sarebbe preso largamente per tempo L' ADK al pancreas... ai Polmoni ... allo Stomaco ...ora al Tripode Celiaco... non ci riteniamo assolutamente all'altezza in materia come lo sono i Medici ...ma nel nostro caso per colpa della nostra ignoranza... c'è
stata troppa SUPERFICIALITÀ nel seguire il caso . Siamo "FORTUNATI IN FAMIGLIA E FELICI " rispetto ai tanti,amici ,conoscenti chepurtroppi non ce l'anno fatta ... abbiamo pianto per loro ... e ancora . Credeteci che questi 7anni non sono mai stati liberi da malattia è dura dura ... e ancor di più per lui che un attimo sta bene e quell'altro no ... c'è sempre costantemente un disturbo che lo tormenta e da dolore fisico ... e psicologico...
non ci lamentiamo più del dovuto .. siamo rassegnati a quel che di peggio arriverà...
Da un po' "fastidio" se si capita fra conoscenze di paese ... e più frequente proprio in questi giorni, nella ricorrenza dei morti nei luoghi di culto, che gli dicono ; Eh però sei ancora qua... !!!
Diciamo che siamo molto fortunati!!!

Hope1989
Membro
Messaggi: 71
Iscritto il: mar 25 set 2018, 21:22

Re: Mi sono stufata

Messaggio da Hope1989 » dom 4 nov 2018, 22:26

Ciao solidea sinceramente no..cosa me ne viene in tasca..purtroppo è così la vita..tutti bene o male vivono le loro tragedie..e se ci pensi c’e N’e Sempre una peggiore.e una migliore..per vedere il bocchiere mezzo pieno io guardo la peggiore..io potrei perdere mio padre tra poco..un uomo splendido buono e positivo che tutti adorano certo non lo meritava..ma almeno ho 38 anni e penso è stato il
Mio papà quand’ero bambina mi ha cresciuta e se l’avessi perso da bambina??..poi penso a mio bipote un bambino di soli 2 anni con una data di scadenza che vive di medicinali e ricoveri..e dico e se fosse nato con un altra sindrome degenerativa e fosse stato un vegetale?..solo per dire che certo tutti abbiamo detto “perché a noi”..ma d’tronde “Perché non a noi?” Quando nel mondo siamo in cosi tanti e cosi fragili??scusate questo è quelo che penso per trovare un briciolo per andare a avanti e sorridere eai miei figli!un abbraccio a tutti cari !!

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Off topic: pensieri sparsi”