La mia mamma sta sempre peggio

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Filomena
Membro
Messaggi: 1065
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: La mia mamma sta sempre peggio

Messaggio da Filomena » sab 17 nov 2018, 18:33

Si Amna92
Non riescono a elaborare
Adesso non mi chiede neanche come vanno i controlli cerca di evitare
Inoltre mi vede attiva al cento x cento specie con la bambina faccio di tutto x nascondere quando il dolore è terribile
Adesso è tutto preso dall'amore della bimba
Lui come me ha un grande difetto
Tiene chiuso tutto dentro è una cassaforte di emozioni
Gli dico sempre
Cerca di aprirti con un amico
Ha un amico da sempre sono praticamente cresciuti insieme stanno insieme da 28anni
Neanche la gelosia x la stessa ragazza li ha divisi
Hanno diviso asilo elementari
Medie superiori università
Laurea
Convivenza lui adesso ha una bimba
L'amico ancora no x una questione di lavoro
Sai chi me l'ha rovinato
E non solo a mio figlio
Tanti ragazzini sono andati in terapia
L'insegnante delle elementari aveva Seri problemi
Non faceva altro che ripetergli che i secondi figli sono un errore
Non sono una scelta
Sono uno sbaglio
Immagina sto ragazzino di 7 anni tutti i santi giorni a chiedere mamma
Ma io sono uno sbaglio?
Con disegni favole e altro ho dovuto spiegare a un bambino di 7 anni cos'è l'aborto e in certi casi si è costretti a farlo x motivi Seri ecc
X fortuna il corso di puericultrice che ho fatto mi ha aiutato tanto fare psicologia pediatrica
Aiuta
Ho avuto sempre la sensazione che quest'etichetta non gli si è mai staccata
La cosa che conta
Sapere che hanno dei valori
Poi ognuno di noi ha un suo modo di dimostrare l'amore l'affetto il bene
Basta un piccolo gesto non grandi cose
Grazie x i tanti consigli soprattutto consigli dei figli almeno mi aiutano a capire meglio
E se ho sbagliato
Ma non credo cercare di andargli incontro
Ma credo che le cose cambieranno da sole
Adesso è genitore
È un esempio x la bambina
Quello che dai oggi l'avrai
Domani
Buona serata
Come va con mamma?

Solidea
Membro
Messaggi: 817
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: La mia mamma sta sempre peggio

Messaggio da Solidea » sab 17 nov 2018, 20:12

Filomena, se tuo figlio è così freddo la colpa non è certo da addossare alla maestra...tra l'altro chissà se è vero che a suo tempo ha detto quelle cose...
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Anna92
Membro
Messaggi: 83
Iscritto il: dom 15 lug 2018, 23:03

Re: La mia mamma sta sempre peggio

Messaggio da Anna92 » sab 17 nov 2018, 21:10

Con mamma ci stringiamo per affrontare il dolore della perdita di papà. Anche noi simili caratterialmente e anche questo faceva aumentare le distanze.
Ti mando un abbraccio sperando che le "carezze" di cui avresti bisogno da parte di tuo figlio le senta ogni volta che lo guardi negli occhi. Anche se il carattere le contiene sono da qualche parte nel suo cuore e soni dedicate solo alla sua mamma.
Una virtuale te la mando io..

Tolli approfitto per chiedere anche a te come sta tua mamma ? Scusaci se abbiamo invaso il tuo spazio.

Filomena
Membro
Messaggi: 1065
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: La mia mamma sta sempre peggio

Messaggio da Filomena » lun 19 nov 2018, 15:46

Un abbraccio di cuore Anna 92
Le tue parole mi hanno fatto piangere
Ti abbraccio forte
Un abbraccio con il cuore

Filomena
Membro
Messaggi: 1065
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: La mia mamma sta sempre peggio

Messaggio da Filomena » lun 19 nov 2018, 16:09

Solidea
La maestra ha detto e ripetute quelle cose
Lui non è freddi di carattere anzi
Lui è il tipo che fa incantare tutti quando parla
È amico di chiunque e senza alcun problema
Il suo problema è qui a casa
Qualsiesi discussione avviene
Lui parte sulla difensiva
Non riesci a farlo ragionare
Ha ragione lui
Punto
Con il padre (militare) che ha dato solo ordini nella sua vita
Non immagini ciò che succede
Xche il padre arrivati ad un certo punto
Lo obbliga a tacere
E lui non lo sopporta
Il mese che sono stata in ospedale
In casa si sono organizzati tra di loro ognuno aveva il suo compito
Lui era quello adetto al bucato
Nel senso caricare la lavatrice
E stendere il bucato
Quando sono tornata a casa
Lui era tutto preso da questa relazione
Passava vari giorni a casa della compagna
A settembre doveva dare l'ultimo esami
E poi completare la tesi
Lui l'esame l'ha rifiutato
Il voto era basso
E gli abbassa la media
Lui ha preso tutti 30 e 30e lode
Avevo fatto un mese d'ospedale passando l'inferno
Sono tornata a casa neanche il tempo di capire
Che ho iniziato la chemio
È una colpa se ci siano dimenticati di chiedere l'esame come era andato?
Forse non doveva venire lui da noi a dire ho rifiutato l'esame devo rifarlo
Di conseguenza la laurea slitta?
Invece no
Mi ha detto ti sei dimenticata dell'esame
E la compagna gli da, corda
Ha ragione lui
Assurdo
Io credo che forse lunico sbaglio
Che abbiamo fatto tutto noi
Una volta arrivata la diagnosi e ci hanno detto tre mesi
Si è alzato un muro
Il grande usciva la mattina x lavoro rientrava a sera tardi
Nella pausa pranzo mi chiamava x sapere come stavo
Lui scappava appena poteva
Soffriva tantissimo il fatto che a dover stare a casa con me dopo la chemio era lui
Aveva paura
Ma non lo diceva apertamente
Ogni tanto mandava qualche segnale
Chiedeva al padre di far salire su la zia
Ma alla fine era lui che stava con me
La paura era tanta
Alla fine deve solo crescere ancora
X tanti versi vuole essere grande
Deve fare il grande xche ha una figlia
Ma infondo in tante cose deve ancora crescere e capire che essere arroganti non porta da nessuna parte
Vorrei tanto poterlo vedere quel giorno

Grazie a tutti

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”