Tumore Germinale Al Petto

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
antonino1992
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: lun 7 gen 2019, 20:02

Tumore Germinale Al Petto

Messaggio da antonino1992 » lun 7 gen 2019, 20:13

Buonasera a tutti amici,

Mio fratello è stato colpito ad Aprile da un tumore germinale con sede non al testicolo bensì al petto, un tumore maligno raro vista la posizione.
Il tumore era grosso 15cm circa e c’era una piccola metastasi sul polmone destro (innocuo ed eliminato in fretta dai dottori durante la biopsia). Ha eseguito 3 cicli di chemioterapia pesante, al termine del quale il tumore è stato ridotto da 15 a 7cm. È stato possibile quindi operare con una sternotomia eliminando il 95% del tumore (i rimasugli poggiano sul cuore per evitare hanno preferito procedere con la terza fase).
In seguito a dei liquidi sul pericardio, è stato operatato attraverso una operazione mininvasiva laterale ed hanno rimosso il liquido post operatorio.
La sua operazione è stata definita la seconda più importante di sempre all’istituto Torax di Heidelberg (una delle più rinomate in Germania per le operazioni toraciche).
Oltre al tumore hanno rimosso tutte quelle parti dove poggiava (lobo superiore del polmone, vena accorciata ed un pezzo di pericardio sostituito con uno di vitello).
Oggi ha iniziato la radioterapia dopo 3 settimane di degenza a casa per permettere al corpo di cicatrizzare la ferita.
È quindi rimasto un piccolo pezzo di tumore residuo circa 2cm e si è presentata una metastasi di 2cm sul polmone sinistro.
Dovrà sostenere 17 sedute di radioterapia forte per eliminare completamente e del tutto il residuo e la piccola metastasi.

Questa è la situazione oggi. Secondo voi al termine della radioterapia, sperando si possa eliminare del tutto, quante possibilità di recidiva vi sono? I dottori durante l’operazione hanno scavato è tolto tutto quello che potevano per provare ad eliminare tutte quelle cellule non visibili all’occhio umano. Il corpo è pulito, tutti i linfonodi del petto sono stati tolti e controllati con esito negativo.
Sono fiducioso, i dottori hanno detto che sta andando tutto bene e che dobbiamo stare tranquilli. Ovviamente c’è sempre paura ma ci affidiamo alle loro parole!
Ho scritto questo post per vedere se qualcuno di voi ha avuto un’esperienza simile o cerca un percorso per un caro a cui hanno diagnosticato lo stesso tumore.

Un saluto.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”