Tommaso con LMC

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Tommaso20
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: dom 27 gen 2019, 15:48

Tommaso con LMC

Messaggio da Tommaso20 » dom 27 gen 2019, 15:58

Salve a tutti, sono nuovo. Mi chiamo Tommaso, ho 20 anni e da circa 5 mesi sono in trattamento con nilotinib per curare la leucemia mieloide cronica che sfortunatamente mi è stata diagnosticata in un periodo nel quale stavo diventando uomo.
Dopo 2 mesi di depressione ho accettato la cosa e ho ricominciato a studiare e lavorare. Mi sento bene.... apparte qualche sintomo tipico del farmaco.
Ho sempre il solito incubo quasi ogni notte. Visto che la LMC viene a pazienti "anziani" di circa 50 anni è ovvio che la prospettiva di vita sia di circa altri 15/20 anni. Il mio incubo è sempre lo stesso... sono sposato, 2 figli, ancora in trattamento a 45 anni e me ne vado lasciando li la mia famiglia.
Non voglio succeda. Voglio avere una vita normale. Quali sono le prospettive per chi già a 20 anni è malato?
Grazie

Alex.cr
Membro
Messaggi: 246
Iscritto il: dom 4 mar 2018, 21:01

Re: Tommaso con LMC

Messaggio da Alex.cr » lun 28 gen 2019, 8:06

E perché parli di tale prospettiva di vita? Non puoi proiettare statistiche di persone anziane su di te, e poi la tua prospettiva è del tutto personale. I medici che ti assistono cosa dicono? Una prospettiva lunga è comunque incoraggiante perché lascia spazio a ulteriori miglioramenti futuri. L'obiettivo deve essere quello di continuare a fare una vita normale, devi credere in questo

Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”