TERAPIE ALTERNATIVE A ESTRACYT PER CARCINOMA PROSTATICO

Stefano2018
Membro
Messaggi: 213
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: TERAPIE ALTERNATIVE A ESTRACYT PER CARCINOMA PROSTATICO

Messaggio da Stefano2018 » sab 6 ott 2018, 15:12

Non mi sento di fare previsioni perché non essendo un medico mi limito a riportare i dati di studi che leggo in rete.Nel caso in questione non ho nessuna base scientifica su cui basare un qualsiasi ragionamento.


Anche perché il caso di tuo padre è un po’ antipico sia per le cure fatte ma anche per gli ottimi risultati ottenuti in tutti questi anni....ancora troppe cose ci sfuggono di questa malattia.

giiuseppe
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: gio 29 mar 2018, 22:44

Re: TERAPIE ALTERNATIVE A ESTRACYT PER CARCINOMA PROSTATICO

Messaggio da giiuseppe » lun 8 ott 2018, 17:54

In effetti ciascun caso fa storia a sé, ogni previsione peccherebbe di presunzione.

Ultima doverosa nota a margine: alla visita dall'oncologo nei primi di ottobre abbiamo provato ad accennargli dei cosiddetti "farmaci di seconda linea" da te suggeriti in questo thread, ma il solo sentir nominare Apalutamide o Enzalutamide sembrava stesse per causargli un attacco di orticaria con annessa sindrome epilettica. A quanto si legge in giro, gli specialisti del settore hanno il braccino molto corto quando si tratta di prescrivere terapie sanitariamente dispendiose.

Stefano2018
Membro
Messaggi: 213
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: TERAPIE ALTERNATIVE A ESTRACYT PER CARCINOMA PROSTATICO

Messaggio da Stefano2018 » lun 8 ott 2018, 19:41

credo che nel caso di tuo padre sia semplicemente perché fortunatamente non ne ha bisogno

considera che questi tipi di farmaci sono prescrivibili solo dopo ormonoresistenza e presenta di metastasi clinicamente accertate.

solo nell'ultimo anno è stato proposto l'abiraterone ed enzalutamide anche ai pazienti ormonoresistenti però liberi da metastasi. Onestamente non so neanche se in italia è un trattamento già prescrivibile per questa fascia di pazienti.

https://www.pharmastar.it/news/oncoemat ... tasi-26876

giiuseppe
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: gio 29 mar 2018, 22:44

Re: TERAPIE ALTERNATIVE A ESTRACYT PER CARCINOMA PROSTATICO

Messaggio da giiuseppe » lun 8 ott 2018, 21:52

Si, su quel sito avevo letto anche un ulteriore aggiornamento del 30 giugno, sempre concernente l'Enzalutamide, in cui addirittura ne viene dimostrata l'efficacia contro la proliferazione metastatica della malattia (quasi 2 anni in più rispetto alla sola terapia di deprivazione androgenica):

https://www.pharmastar.it/news/oncoemat ... nejm-27236

A questo punto mi domando perché il nostro oncologo non abbia parlato chiaro e tondo spiegandoci per bene la faccenda dell'approvazione o meno del farmaco in questione. A volte si ha come l'impressione di interfacciarsi con medici del tutto ignari del livello culturale dei propri pazienti...
Il dubbio sulla riottosità di certe prescrizioni per tacite questioni di spesa sanitaria al risparmio lo conservo comunque (anche perché è opinione sotterranea che circola diffusamente).

Bah, che dire allora, speriamo che questo protocollo venga approvato in tempi brevi anche per i casi liberi da metastasi.

giiuseppe
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: gio 29 mar 2018, 22:44

Re: TERAPIE ALTERNATIVE A ESTRACYT PER CARCINOMA PROSTATICO

Messaggio da giiuseppe » mar 2 apr 2019, 15:50

Scrivo dopo un po' di tempo per comunicarVi che purtroppo il mio caro papà è deceduto durante il mese di marzo.

Dal dicembre 2018 il suo psa era tornato a crescere, segno inequivocabile che la terza iniezione trimestrale di Enantone aveva oramai prevedibilmente perso di efficacia. Dico prevedibilmente perché a giugno avevo io stesso richiesto all'oncologo di evitargli quel farmaco in favore del più "moderno" Enzalutamide (richiesta che l'oncologo aveva poi promesso di esaudire solo dopo i 6 mesi di prova con l'Enantone).

Da gennaio mio padre era poi andato incontro a un rapido e progressivo indebolimento fisico: si sentiva perennemente stanco, debilitato; aveva iniziato a mangiare sempre meno per via della nausea e dello stesso timore di rimettere; stava a letto sempre più ore al giorno, sino al punto di non riuscire più a reggersi in piedi (dovevamo portarlo in bagno io e mia madre con notevoli sforzi e - comprensibilmente - lunghe trattative di convincimento, vista la sua riluttanza a compiere anche un pur minimo movimento).

Rifiutava categoricamente il ricovero in ospedale, sperava che il tutto si sarebbe via via risolto nel giro di qualche settimana. Invece la situazione continuava a precipitare e lui passava intere giornate immobile a letto bevendo a malapena solo un bicchiere d'aranciata ogni 24 ore.

Alla fine, andando contro il suo volere, siam stati costretti in extremis a rivolgerci al pronto soccorso: ricovero immediato.

Reparto nefrologia: l'ecografia pelvica mostrava reni enormemente dilatati e sotto sforzo; gli esami del sangue evidenziavano una creatinina superiore a 12.... un valore ai limiti della sopravvivenza. Nefrostomia bilaterale d'emergenza. Creatinina ristabilita entro i valori normali, cistoscopia negativa ma quadro clinico fortemente compromesso.

Due mesi di nutrizione parenterale, flebo glucosate e soluzioni fisiologiche. Nulla da fare.

Niente metastasi, niente dolori oncologici, zero morfina: a portarselo via è stato un blocco renale.

L'unica piccola magra consolazione è stata quella di avergli evitato quel lungo e dolorosissimo calvario di sofferenza causato dall'infiltrazione sistemica della malattia dentro organi e ossa.

Se n'è andato via di mattina, senza soffrire (stando a quanto detto da medici e infermieri), con me e mia madre a tenergli strette le mani in quegli ultimi suoi deboli respiri. In volto aveva un'espressione serena, quasi sollevata.

È andata così, inutile recriminare o fare processi ai se o ai ma. È andata.


Grazie a tutti Voi per i consigli, l'ascolto e il sempre valido supporto.

Stefano2018
Membro
Messaggi: 213
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: TERAPIE ALTERNATIVE A ESTRACYT PER CARCINOMA PROSTATICO

Messaggio da Stefano2018 » mar 2 apr 2019, 21:36

un abbraccio forte

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”