Carcinoma ovarico

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Sara+
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: mer 27 feb 2019, 11:45

Re: Carcinoma ovarico

Messaggio da Sara+ »

Nikaalida87 ha scritto:
mar 19 feb 2019, 9:15
EmanuelaCapodicasa ha scritto:
mer 12 set 2018, 13:29
Che intervento ti hanno fatto? Ti hanno tolto anche utero e tube? L'intervento in quale percentuale e' stato risolutivo? E i linfonodi? Sono elementi importanti. Io ho subito un intervento di isteroannessiectomia radicale, con una massa nell'ovaio sinistro di 18 cm ed una a destra di 9cm. Ma il tumore partiva dall'appendice e ha velocemente metastatizzato nelle ovaie e alcuni tessuti peritoneale. Sto facendo la chemioterapia per eliminare eventuali residui, quindi evitare recidive, in quanto l'intervento ha eliminato il 99% del tumore. A te cosa hanno detto? Non pensare alle possibili recidive, non ti serve e stai male. Concentrati sul presente e pensa al tuo obiettivo finale, ovvero la guarnigione. Perché guarirai...oggi non e' come anni fa. E se ti viene da piangere, fallo pure. E' normalissimo e umano. Non trattenere le emozioni più spiacevoli. Buona fortuna 💙
Ciao Emanuela. A distanza di un anno come stai adesso? A mia madre è stato diagnosticato tumore ovarico ha fatto l,intervento da 4 giorni dove gli è stato asportato milza peritoneo linfonodi appendice 30cm di intestino insomma una strage:(
Scusate, pensavo che il blog fosse fermo al 2018, non avevo visto questi ultimi post.
Nika dove è stata operata tua mamma? anche la mia nel 2015 ha subito un intervento pesantissimo, ma ci sono tante strade da poter seguire.

Nikaalida87
Membro
Messaggi: 7
Iscritto il: lun 18 feb 2019, 22:56

Re: Carcinoma ovarico

Messaggio da Nikaalida87 »

Ciao sono da poco nel blog e ancora non capisco bene come funziona quindi chiedo scusa se magari mi sono infilata nei vostri commenti . Mamma è stata operata al gemelli di Roma a due settimane dal intervento sta ancora male fa fatica a camminare ha debolezza. Le chemio ancora non sappiamo quando le inizierá. Siamo tutti distrutti e molto combatutti mia madre ha 54 anni fra pochi giorni :( non mi capacito ancora di come siamo arrivati così tardi nella diagnosi:(

Nikaalida87
Membro
Messaggi: 7
Iscritto il: lun 18 feb 2019, 22:56

Re: Carcinoma ovarico

Messaggio da Nikaalida87 »

Ciao Sara. Raccontami qualcosa della tua mamma se ti va . Ho bisogno di avere delle testimonianze sto impazzendo da quando so che mia madre ha un tumore non vivo più :( sto troppo male

Katerina70
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: mar 14 mag 2019, 9:38

Re: Carcinoma ovarico

Messaggio da Katerina70 »

Ciao, cercavo un po' di compagnia in questo percorso.... Non è più attiva la Chiacchierata? Come state tutte?

girina69
Membro
Messaggi: 298
Iscritto il: gio 25 apr 2019, 10:05

Re: Carcinoma ovarico

Messaggio da girina69 »

Ciao Emanuela leggendo la tua storia io credo di averti conosciuta al Policlinico Gemelli a Roma. Possibile ? Un abbraccio a tutte B

Fuvi 60
Membro
Messaggi: 23
Iscritto il: lun 20 mag 2019, 12:37

Re: Carcinoma ovarico

Messaggio da Fuvi 60 »

Ciao a tutte, sono nuova,
Sono stata operata per un carcinoma sieroso ovarico lo scorso luglio, a 57 anni. Era uno stadio 2a, grado G2. Mi è stato diagnosticato per caso durante un'eco di controllo. Non avevo sintomi, sono sempre stata bene, ho uno stile di vita sano ecc.. Quindi è stato un fulmine a ciel sereno. So che nella sfortuna mi è ancora andata bene perché era in uno stadio relativamente iniziale. Poi, da settembre a dicembre ho fatto 6 cicli di chemio, con carboplatino e taxolo, uno ogni 21 gg. Tutto sommato li ho tollerati bene.
Durante il mio percorso, soprattutto in Day hospital per la CT, ho conosciuto diverse donne col lo stesso tipo di tumore, con situazioni molto diverse fra loro. Ma mi sono resa conto che le possibilità di sopravvivenza oggi sono buone anche per chi ha una malattia in stadio avanzato, anche se non sempre si ottiene una guarigione definita, ma una cronicizzazione. Ho tuttavia sentito più di un caso di guarigione anche dopo una recidiva.
A giugno dovrò fare i controlli e naturalmente sono già in ansia, ma cerco di essere positiva...
Un abbraccio grande a tutte!
Fulvia

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”