Pareri su leucemia acuta.. la mia storia..

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Rispondi
Girlsunny
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 1 lug 2019, 23:32

Pareri su leucemia acuta.. la mia storia..

Messaggio da Girlsunny » lun 1 lug 2019, 23:57

Salve a tutti,
Vi racconto la storia di mia madre. Lei ha 77 anni compiuti a giugno e da luglio 2018 le hanno diagnosticato inizialmente un’anemia emolitica. Per questo motivo è stata ricoverata in ospedale, perchè i dottori volevano capire da cosa dipendesse l’anemia stessa, ad esempio se provenisse da qualche perdita interna di sangue come intestino, stomaco, ecc....
Dopo diversi esami la perdita non è stata trovata, ma la causa è nel midollo osseo, il quale invecchiando è come se iniziasse a lavorare male producendo i cosiddetti blasti.
Inizialmente l’ematologo che la sta seguendo, ci aveva tranquillizzati dicendo che l’anemia non si stava trasformando in qualcosa di piu’ serio, cioè leucemia, ma che tale anemia poteva essere tenuta sotto controllo attraverso una marea di medicinali, poi due giorni fa l’emoglobina di mia madre è scesa a 5,8 e siamo corsi in ospedale contattando l’ematologo , il quale le ha fatto due trasfusioni. Considerate che le trasfusioni le sta facendo da un anno ogni volta che le si abbassa l’emoglobina.
Quindi tornando al discorso di prima, arrivati in ospedale, l’ematologo le ha subito prelevato il sangue e ci ha comunicato la brutta notizia che l’anemia e’ come se si stesse trasformando in leucemia acuta.
Ora vi scrivo i risultati dello striscio periferico : blasti non granulati 26% severa displasia mieloide, 46 eritroblasti su 100 globuli bianchi, 8% basofili conta leucocitaria corretta 21,845 10e3/uL.
Ci è crollato il mondo addosso, quando l’ematologo ci ha detto che può intraprendere due strade: un farmaco per via orale che sostituisce la chemioterapia ( il quale le darà sei mesi di vita) e quello per via endovenosa ( che le darà piu’ Possibilità di vita tipo 1 anno e due mesi con la quale soffrirà molto di piu’).
Ora vi scrivo se qualcuno ha avuto il suo stesso problema, dove si è curato, come ha affrontato la malattia, insomma aiutatemi, anche se l’ematologo è stato molto gentile, vorrei pareri in piu’ , per capire se posso appigliarmi a qualche speranza.
Grazie a tutti in anticipo.

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3217
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Pareri su leucemia acuta.. la mia storia..

Messaggio da Franco953 » mar 2 lug 2019, 8:39

Cara Girl
mi spiace per la situazione che stai vivendo
Potremmo dilungarmi sui pareri, sulle opinioni e su ciò che hanno vissuto gli altri.
Ma poi ogni tumore é a sé e ogni tumore ha il suo decorso.
Vuoi un' altra opinione che si badi su previsioni il più possibili certe ?
Chiedi un consulto in un' altro ospedale e senti cosa ti dicono
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”