Guerrieri e mostri da combattete

In questa sezione si possono pubblicare tutte quelle discussioni che non trovano collocazione nelle altre stanze.
girina69
Membro
Messaggi: 258
Iscritto il: gio 25 apr 2019, 10:05

Re: Guerrieri e mostri da combattete

Messaggio da girina69 » mar 20 ago 2019, 9:45

Elegra penso che Ewa intendesse altro....nessuno mette in dubbio l 'attivita di volontariato di Franco che personalmente ammiro profondamente. Ma anch'io ritengo questo post privo di finalità. Sarebbe più logico utilizzare le nostre energie per dare un reale supporto psicologico a chi frequenta questo forum. Ricordo che proprio su questo forum ho conosciuto un ragazzo che si è tolto la vita perché ha perso la sua amata moglie e non è riuscito a sopportare questa perdita immensa. E non ha ricevuto supporto psicologico da NESSUNO. Perché nell'ospedale ( che anch'io ho frequentato ) a parte un questionario stupido da compilare nessun psiconcologo si è mai affacciato all' orizzonte. E quando la barca affonda sono gli stessi medici a scappare per primi , evitandoti e trasferendo il paziente in hospice ( mia esperienza personale). Mi piacerebbe che persone come Franco affrontassero argomenti come questi piuttosto che leggere un post del genere. Ovviamente questa è una mia personale opinione. Ognuno può scrivere quello che ritiene più giusto come io sono libera di non partecipare a questo forum.

Elena3
Membro
Messaggi: 83
Iscritto il: dom 2 set 2018, 14:59

Re: Guerrieri e mostri da combattete

Messaggio da Elena3 » mar 20 ago 2019, 10:38

Buongiorno a tutti, premetto che sono una pessimista cronica, perciò il post di Franco non mi trova particolarmente d'accordo. Non capisco però due cose: perché ci si aspetta, qui, di trovare assistenza psicologica e perché aprire una discussione che serva solo a stimolare riflessioni (con cui si può essere d'accordo oppure no) sia così sbagliato. Qui io ho sperato sempre di trovare informazioni, empatia, comprensione, ma l'assistenza psicologica dobbiamo cercarla dai professionisti. Sarebbe bellissimo, come scrive Girina, che ogni ospedale garantisse questo servizio, evidentemente non è così. In hospice, invece, per mia esperienza gli psicologi ci sono, sia per i pazienti sia per i caregiver, quindi ben venga se l'ospedale, in mancanza di sue risorse, trasferisce negli hospice. Io ero terrorizzata all'idea che i miei morissero in un ospedale, in stanze affollate, senza assistenza continua, senza la possibilità di avere privacy e aiuti anche psicologici. È un peccato che nelle vostre esperienze non si leggano spesso parole positive sugli hospice, significa che c'è ancora tantissimo lavoro da fare per rendere questo servizio migliore in ogni città.

Neve_lieve
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: gio 14 feb 2019, 15:44

Re: Guerrieri e mostri da combattete

Messaggio da Neve_lieve » mar 20 ago 2019, 13:17

Buongiorno a tutti! Leggo sempre, siete un confronto. Non scrivo quasi mai. Per pudore, per paura.
Sono figlia di un papà malato. É combattente? Forse.
Sono combattente? Forse. Non abbiamo scelta.
Il cancro da due anni affligge la mia famiglia. Prima uno zio, morto in 9 mesi senza capire realmente cosa avesse. Famiglia distrutta. Seppellito lo zio, a pochi mesi la scoperta di ciò che non faceva stare bene il mio papà. Sbang!
Non ho speranze nel mio cuore, solo grande rassegnazione. Non ce l’ho con nessuno, non sono poi così arrabbiata. So che mi aspetta un calvario già visto, già percorso.
Se potessi me lo risparmierei. Ma non posso.
Sono al suo fianco di mio padre, sono figlia unica e porto una croce pesante. Cado e mi
rialzo. Ricado.
Chiamo la malattia “ dermogorgone”, proprio
come il mostro di Stranger Things. Mio padre sorride
di gusto.
Vorrei avere tanti piccoli amici pronti a lottare con noi e sconfiggerlo. Fino ad ora il nostro unico alleato è stato la chemioterapia.
Un abbraccio a tutti voi!
So che mi capirete perché io capisco ognuno di voi.

girina69
Membro
Messaggi: 258
Iscritto il: gio 25 apr 2019, 10:05

Re: Guerrieri e mostri da combattete

Messaggio da girina69 » mar 20 ago 2019, 13:27

Ciao Elena personalmente la mia esperienza in hospice e' stata sicuramente positiva se cosi si può definire visto il momento terribile della mia vita. Sinceramente non mi aspettavo nulla da questo forum ma posso dirti che ho incontrato delle persone meravigliose . Forse è per questo che mi aspetterei che persone come Franco con esperienza diretta sul campo affrontassero argomenti sicuramente più interessanti Mia personale opinione ovviamente.Ognuno e'. libero di scrivere quello che ritiene più giusto senza nessun filtro. Credo che l 'essenza di un forum sia proprio questa. Ciao B

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3243
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Guerrieri e mostri da combattete

Messaggio da Franco953 » mar 20 ago 2019, 13:47

Cara Girina
non c'è un significato comune. Ognuno la interpreta come crede
Franco
Ultima modifica di Franco953 il mar 20 ago 2019, 16:12, modificato 1 volta in totale.
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Filomena
Membro
Messaggi: 1222
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Guerrieri e mostri da combattete

Messaggio da Filomena » mar 20 ago 2019, 15:31

Ciao Alex
Nel caso specifico di Nadia hai detto bene
In questi giorni su tutti i social oncologi
E Neurochirurghi stanno spiegando che ci sono campanelli d'allarme che purtroppo vengono sottovalutati
Come tutti i cancri
Se ci si arriva in tempo
Forse dico forse ce qualche speranza
Il mio è al polmone il killer del cancro
3 mesi avevo
Sono 3 anni
Certo tutto mi è stato donato
Di certo
Nadia non ha lasciato nulla in sospeso

girina69
Membro
Messaggi: 258
Iscritto il: gio 25 apr 2019, 10:05

Re: Guerrieri e mostri da combattete

Messaggio da girina69 » mar 20 ago 2019, 15:47

Io credo che per molti tipi di tumore anche se scoperti in tempo non ci sia cmq speranza. Quello di mio marito era stato diagnosticato in tempo. Aveva il 60 % di possibilità di guarigione a detta del chirurgo ( un luminare nel campo ). E in nove mesi se n ' e' andato.

Alex.cr
Membro
Messaggi: 292
Iscritto il: dom 4 mar 2018, 21:01

Re: Guerrieri e mostri da combattete

Messaggio da Alex.cr » mar 20 ago 2019, 21:28

È uno spunto di riflessione, un punto di vista, come tale va preso. Si può anche dissentire ma attaccare personalmente Franco non ha proprio senso, in primis per quello che personalmente fa e per il supporto che ha fornito negli anni in questo forum dove invece la maggior parte degli utenti fa "toccata e fuga". Perché a avrebbe dovuto proporre una discussione diversa? Ciascuno può farlo, che si faccia avanti visto che il forum è aperto a tutti. Lui ha preso questa iniziativa e possiamo commentare quanto ha scritto nel merito, è comunque un'opportunità per tutti.

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3243
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Guerrieri e mostri da combattete

Messaggio da Franco953 » mer 21 ago 2019, 15:17

Purtroppo i fattori sono molteplici.
Molto dipende dal tipo di tumore, dagli organi vitali coinvolti, dalle recidive ptesenti, dalle cure attuate ma anche dalle condizioni di salute del paziente, dalla sua età, dalle sue condizioni fisiche e da quelle morali.
Non diamo quindi tutto per scontato ed evitiamo di dire che un determinato iter della malattia è uguale per tutti perché non è così.
Ricordiamo che con certi tumori si può convivere mentre con altri è più difficile ma non inventiamoci formule del d tipo " quando si ha un determinato tumore si muore " perché , ripeto, i fattori in gioco sono molti e complessi.
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

girina69
Membro
Messaggi: 258
Iscritto il: gio 25 apr 2019, 10:05

Re: Guerrieri e mostri da combattete

Messaggio da girina69 » mer 21 ago 2019, 16:29

Franco con tutto il rispetto per il tuo operato ma evita di dispensare consigli o pareri medici perché non possiedii nessun titolo. Io credo di poterparlare con cognizione di causa perché ho conosciuto svariate persone con la stessa patologia di mio marito e sono tutte DECEDUTE. E con questo post chiuderei questa polemica perché non è certo il luogo adatto per discutere

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Off topic: pensieri sparsi”