Le fortune di essere malati

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
SeMa
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: mer 16 mag 2018, 18:20

Le fortune di essere malati

Messaggio da SeMa » ven 9 ago 2019, 17:38

Allora prima di tutto dico subito che io sono una che cerca sempre di vedere i lati positivi delle cose, quindi non vi offendete quando dico questa cosa. RAGAZZI IN TUTTA QUESTA STORIA TERRIBILE IN CUI CI SIAMO RITROVATI ABBIAMO DELLE FORTUNE.
Non sto facendo discorsi emotivi, sto proprio parlando di cose concrete.
A volte noi non lo sappiamo, ma basta chiedere.
Prelievi del sangue con file interminabili? Noi saltiamo la fila.
Mille persone in posta e 6 ore da aspettare? Noi saltiamo la fila. Io ho saltato una fila di 137 persone all’agenzia delle entrate, ma che cavolo almeno due vantaggi da sta situazione potremo averli no?
Parcheggi? Noi abbiamo il pass disabili.
Un caldo soffocante che usare il Phone è una tortura? Tanto non abbiamo i capelli.

E queste sono cose non necessarie quindi adesso vi dico il bello.
Le spese mediche.
Ogni mese alla visita in oncologia il mio favoloso medico mi chiede se ho qualcosa, in questi 12 mesi di chemio ho avuto degli effetti collaterali, non gravi ma comunque in un anno diciamo che sono stati abbastanza.
- Mi è venuta l’orticaria alla pelle, dermatologo subito, appuntamento in settimana, all’ospedale, gratis.
- tutti i mesi un farmaco antivomito (prezzo 47€) potentissimo dove non ho mai avuto nemmeno la nausea, gratis.
- tutti i mesi puntura per una menopausa indotta temporanea, per la preservazione delle ovaie (170€) gratis
- mi è calata la vista, oculista dell’ospedale, appuntamento in settimana, gratis
- visita ginecologica per la menopausa, subito e gratis come sopra.
E la cosa che ho detto all’oncologo per caso perché proprio davo per scontato che non si potesse, il dentista.
Seriamente il dentista credevo non fosse possibile.
L’ho detto martedì e ho già l’appuntamento per la panoramica e per curarmi le carie, anche quella in ospedale, e anche quella gratis.
Ero sbalordita.
Sono malata da 4 anni, i primi tempi non volevo chiedere niente allo stato, ero arrabbiata con la vita in generale sono stati i medici a fare le richieste per me, un giorno mi hanno portato un blocco di carte che avevano consegnato loro all’inps e mi hanno detto “lo sappiamo che hai detto di non farlo, ma se cambi idea e vuoi firmare queste carte, quando esci ti arriva la pensione”, e quando mi hanno dimessa dopo tre mesi di ospedale (tumore al cervello, dopo l’operazione sono rimasta paralizzata) mi hanno fatto recapitare a casa una sedia a rotelle che ho restituito l’anno dopo. Ho fatto un anno di fisioterapia tutti i giorni in due ospedali diversi e non ho pagato nulla. Sono tornata a camminare e a muovere le mani e ho scelto io quando smettere.
Veramente ragazzi io sono stupita dalla sanità italiana. Ci saranno mille problemi economici e la pensione d’invalidità è una cifra ridicola, ma gli ospedali MERAVIGLIOSI e le cure gratuite che offrono a chi è veramente malato, non hanno eguali.

Tutto questo per dire CHIEDETE, se state male, se avete un parente che sta mele, informatevi, chiedete agli oncologi. Dite qual è il problema, ci sono interi reparti anche solo come supporto con psicologi e quant altro.
Abbiamo tutte queste fortune, a volte non sappiamo di averle, usiamole, perché ci servono.
Perché abbiamo bisogno davvero di fare i prelievi di sangue, e non passiamo davanti a tutti per caso, passiamo avanti perché dopo la chemio siamo già abbastanza stanchi senza dover aspettare a digiuno, con la testa che gira, dietro tanti ipocondriaci che fanno esami inutili.
Perché la chemio si mangia i denti e lo spazzolino usato correttamente non basta.
Chiedete, se avete bisogno chiedete. Vivete meglio.

Un abbraccio grandissimo a tutti.
S.

Faby76
Membro
Messaggi: 880
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: Le fortune di essere malati

Messaggio da Faby76 » ven 9 ago 2019, 20:41

Caspita, che energia!! Sono rimasta a bocca aperta!! Sì potrebbe dire che nella sfortuna di avere un cancro si ha la fortuna di avere delle piccole grandi agevolazioni. Meglio di niente!!!
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

Solidea
Membro
Messaggi: 893
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Le fortune di essere malati

Messaggio da Solidea » ven 9 ago 2019, 21:19

Grazie, Sema. A volte i malati si vergognano, non vogliono essere di peso o sentirsi diversi, ma quando si sta male si ha bisogno d'aiuto: non è una vergogna né una colpa essere malati.
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

DeborinaCap
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: mer 21 ago 2019, 16:41

Re: Le fortune di essere malati

Messaggio da DeborinaCap » gio 22 ago 2019, 8:55

Grazie per la tua testimonianza. Niente può alleviare questo calvario. Ma almeno un po' di sostegno serve per non cadere completamente. Ho mia madre malata. Volevo chiederti quali carte ti hanno fatto firmare. Puoi darmi dei consigli? Grazie e spero tu stia meglio

Filomena
Membro
Messaggi: 1217
Iscritto il: gio 30 ago 2018, 17:10

Re: Le fortune di essere malati

Messaggio da Filomena » gio 22 ago 2019, 15:29

Ciao SeMa
Tutto ciò che hai è vero
Ma ricordati che tutto dipende dalle regioni
Dagli ospedali
Io stavo morendo non di cancro
Ma x effetti collaterali agli oppiacei x il dolore
Il cerotto di fentalgan
Fentalin ecc
Mi son fatta 48 ore a dar di stomaco non avevo neanche le lacrime x piangere
Il zofran certo
Il cortisone
La fiala di plasil
Ma nulla funzionava
Sai chi mi ha salvata?
Mia nipote è anestesista
Mi ha fatto una domanda
Zia ma il cerotto x il vomito ogni quando lo cambi?
Cerotto x il vomito?
Si il Sancuso
Bene non ti dico quanti kg ho perso
Ma, la cosa sconvolgente sai qual'è in ospedale nessun medico lo conosceva
X non parlare della cannabis
In tutti gli ospedali nel reparto di terapie del dolore viene prescritta
Io avevo chiesto l'acqua nel deserto
X fortuna la situazione si è sbloccate
Il pass un'altro casino
Ho Invalidità al 100% ma il pass devo fare una trafila che non finisce mai
Visita medica a casa
Insomma devo stare su una sedia a rotelle?
Mi manca mezzo polmone ho un recidivo cosa devo avere
In più vorrei raccontarti una storia di una persona
Marito con il cancro
Una malasanità da mettersi le mani nei capelli
Cmq devo dirti che come paziente oncologico
Lo stato mi da, tanto
Il cerotto di Sancuso è uno in ogni scatola
Costo un occhio dalla fronte
La chemio biologica 3mila euro al mese
Esami ecc
Insomma è vero che paghiamo le tasse
Ma almeno noi possiamo curarci
E da noi vengono tante persone che nel loro paese
Non posso farlo
Un abbraccio e in bocca al lupo

SeMa
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: mer 16 mag 2018, 18:20

per Deborina cap

Messaggio da SeMa » sab 24 ago 2019, 11:49

Cara Debora mi dispiace per la tua mamma.
Allora per prima cosa per tutti i tipi di dolori o disagi devi parlarne all’appuntamento con l’oncologo.
Tutti i sintomi possono essere tenuti sotto controllo e curati. Il più costoso è sicuramente il dentista, perché la chemio mangia letteralmente i denti. Io l’ho chiesto ed è tutto gratuito. Mi operano subito e fanno tutto insieme (con la chemio mi sono venute 9 carie, sono usciti i denti del giudizio, ho le gengive infiammate) in un unico intervento risolvo il problema.

Per le richieste vai dal medico di base e chiedi di andare all’inps.
All’INPS contano i referti medici, quindi vai con tutto recente. Risonanze, tac, esami specifici.
Loro ti rilasceranno la loro certificazione. Con quel foglio potrai richiedere la pensione al patronato del tuo comune.
Il pass per l’auto a i malati di tumore serve assolutamente. Perché non lo usiamo al centro commerciale, ma in ospedale perché sono gli unici parcheggi vicini. Per averlo dovrai dire durante il colloquio all’inps Che tua madre fa fatica a camminare in tragitti lunghi e si stanca in fretta. Loro sul certificato aggiungeranno “difficoltà a deambulare”. Sempre con quel foglio vai al tuo comune con la sua foto tessera e in quel momento ti rilasceranno subito il pass.
per le esenzioni da i farmaci e visite. Devi farti fare un foglio dall’oncologo con l’esenzione 048 (neoplasie) sigla che metteranno su tutte le richieste o ricette, e anche lì non pagherai nulla a prescindere dal reddito.
Spero di esserti stata utile, se vuoi sapere qualcosa di più specifico, chiedi pure, un bacio

3persempre
Membro
Messaggi: 116
Iscritto il: dom 22 lug 2018, 2:21

Re: Le fortune di essere malati

Messaggio da 3persempre » sab 24 ago 2019, 13:32

Purtroppo in Lombardia il pass per i disabili non l'hanno dato a mio marito. Abbiamo fatto la richiesta e ci è stata rifiutata, nonostante comunque avesse grossi problemi di affaticamento e frequenti labirintiti conseguenti a farmaci e operazione. Ci hanno detto che non potevano darglielo perché non aveva avuto conseguenze "dimostrabili" per l'operazione al cervello, ovvero paresi totali o parziali.

La pensione era davvero ridicola, ha chiesto quella per l'inabilità e la richiesta è stata respinta anche quella perché lavorava. Peccato che lavorasse proprio perché non potevamo mantenerci con l'aria che respiriamo e perché gli faceva bene a livello morale, per quanto fisicamente lo debilitasse molto.
Gli incontri con i medici dell'inps sono stati la maggior parte delle volte sgradevoli, degli interrogatori con domande a volte ambigue che sembravano volere svelare un nostro tentativo di fregare lo Stato. Mio marito ne rimase molto amareggiato e mortificato. Sarà che era alto 1.83 e camminava a testa alta, probabilmente bisognava andare lì a piangersi addosso. Si parla di luglio 2017 ed è morto a gennaio 2018, capirete che non potesse stare bene.

Va be', insomma, sono contenta che alcuni di voi abbiano trovato persone più competenti e più umane. A noi nessuno spiegò niente su dentisti ecc, anzi, gli dissero di non affrontare cure a riguardo perché in concomitanza della chemio non era indicato :roll:
Quindi SeMa fai benissimo ad aprire questo topic e a diffondere queste importanti informazioni. Magari dicci di che regione sei, così possiamo farci un'idea di dove ci sono certe opzioni percorribili...
Poi non escludo che certe cose siano possibili anche qui e semplicemente siano state tenute all'oscuro.

SeMa
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: mer 16 mag 2018, 18:20

Re: Le fortune di essere malati

Messaggio da SeMa » sab 24 ago 2019, 16:15

Ciao.
Io sono in Emilia Romagna, a Bologna precisamente.

girina69
Membro
Messaggi: 258
Iscritto il: gio 25 apr 2019, 10:05

Re: Le fortune di essere malati

Messaggio da girina69 » sab 24 ago 2019, 18:53

Ciao...ecco si spiega tutto. Ho vissuto tanti anni a Bologna ( mio marito era bolognese) e l 'efficienza che ho trovato in Emilia credo sia paragonabile a poche regioni in Italia.Bellissima gente e bellissima regione 👍

3persempre
Membro
Messaggi: 116
Iscritto il: dom 22 lug 2018, 2:21

Re: Le fortune di essere malati

Messaggio da 3persempre » sab 24 ago 2019, 21:51

Anche in Toscana, per quello che ho capito, le cose funzionano abbastanza bene.
Qui ci siamo trovati a fare la chemio nello stanzino degli infermieri, con un continuo avanti e indietro e anche gente che sbuffava perché magari pensava di farsi la pausina.
No comment.

Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”