Linfedema post operatorio e infezioni continue

In questo spazio è possibile confrontarsi sulle procedure diagnostiche, sui trattamenti e sui loro effetti collaterali, sui centri oncologici e sulle terapie palliative e del dolore, sempre attenendosi al regolamento del forum e in particolare agli articoli 2 e 3.
Annalisa2
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: dom 25 ago 2019, 8:14

Linfedema post operatorio e infezioni continue

Messaggio da Annalisa2 »

Buon giorno a tutti.
Vi scrivo perché mia madre 3 anni fa si é operata per un tumore a Milano, le hano asportato oltre 20 linfonodi nella parte inferiore in forma precauzionale e oggi si ritova con problemi di riatagno e lifedema.
Voglio precisare che i medici che l'hanno operata, ai quali aveva fatto vedere quelli che per lei erano i primi segni di gonfiore e di edema, non l'hanno presa sul serio. Cosí che la malattia ha continuato ad avanzare e finché non é stata evidente a tutti per cui non si é potuto intervenire tempestivamente per la supergicialotá con cui é stata trattata ai suoi esordi.
Ora porta quotidianamente calze contenitive e di tanto i tanto fa linfodrenaggio e terapie di compressione dovendosi spostare perché pare che nella nostra cittá non ci siano terapisti in grado di assistere questo tipo di linfedema. Oltre tutto che vivere dipendendo da questi tratamenti per ha un peso economico non indifferente.
Oggi é corsa al prontosoccorso perché per l'ennesima volta la gamba maggiormente colpita (ad oggi ha avuto un incremento complessivo di 14 cm) al risveglio, si é ritrovata con un'infezione con segni rossi sparsi e estesi sia sul polpaccio che sulla coscia accompagnati da forte prurito. 10 giorni fa aveva appena finito un ciclo di antibiotico per lo stesso motivo, ma di forma piú lieve. I medici senza aver fatto analisi danno per scontato che si tratti di Streptococco e continuano a prescrivere lo stesso antibiotico da Giugno.
Aspettiamo l'esito della nuova visita in PS, ma nel frattempo vorrei sapere se fra i presenti qualcuno é in grado di consigliarmi altri trattamenti, centri o medici specializzati a cui rivolgersi per questi casi. Vorrei che mia madre ne venisse fuori in maniera definitiva e riacquisti una certa qualitá di vita. Quindi se qualcuno puó anche contribuire raccontando la propria esperienza di come ha gestito il suo linfrdema, e eventuali infezioni ne sarei estremamente grata. Vi rigrazio per questo spazio e vi auguro a tutti una buona giornata .
Annalisa2

Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3251
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Linfedema post operatorio e infezioni continue

Messaggio da Franco953 »

Anzitutto un saluto caro Annalisa.
In attesa che qualcuno ti possa rispondere ti faccio i miei migliori auguri per la mamma
Spero tu possa trovare in questo Forum le risposte e i suggerimenti che ti aspetti
Un abbraccio
Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”

Annalisa2
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: dom 25 ago 2019, 8:14

Re: Linfedema post operatorio e infezioni continue

Messaggio da Annalisa2 »

Grazie di cuore. Per ora la situazione dell'infezione é tornata sotto controllo. Spero comunque di trovare qualche suggerimento per affrontarr il problema delle gambe gonfie.
Grazie
Annalisa2

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Affrontare i tumori: trattamenti e riabilitazione”