Diagnosi via mail

In questo spazio è possibile confrontarsi sulle procedure diagnostiche, sui trattamenti e sui loro effetti collaterali, sui centri oncologici e sulle terapie palliative e del dolore, sempre attenendosi al regolamento del forum e in particolare agli articoli 2 e 3.
giancarlo64
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: dom 20 ott 2019, 7:14

Diagnosi via mail

Messaggio da giancarlo64 » lun 21 ott 2019, 9:03

Buongiorno, sono un, purtroppo, nuovo membro. A mia moglie è stato diagnosticato un tumore allo stomaco che ha intaccato anche il pancreas. Gli hanno dato poco tempo perchè troppo in profondità. Durante l'intervento sono riusciti solo a liberare il tubo digerente per farla alimentare. Ora siamo in attesa che venga dimessa e accolta in una struttura per le cure palliative. Io però non voglio fermarmi a questa prima diagnosi e volevo sapere se inviando la cartella a qualche altro ospedale possono darmi una risposta, In questo momento mia moglie non è in grado di affrontare viaggi e oltretutto non sa tutta la verità. E' però d'accordo anche lei per un altra opinione. Grazie

girina69
Membro
Messaggi: 258
Iscritto il: gio 25 apr 2019, 10:05

Re: Diagnosi via mail

Messaggio da girina69 » lun 21 ott 2019, 11:27

Giancarlo che dire.... Io con mio marito al momento della diagnosi ho girato mezza Italia per avere diversi pareri a riguardo. Avevamo tanta speranza animata da pareri medici confortanti. Purtroppo non è andata ....nell' ultimo mese ho deciso di rivolgermi a Di Bella visto che mio marito era di Bologna. L' ho fatto pur sapendo che era l ' ultima spiaggia ma perlomeno so di aver tentato tutto il possibile. Ti abbraccio forte B

Mimetta
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Diagnosi via mail

Messaggio da Mimetta » lun 21 ott 2019, 12:12

Mi spiace scrivere quello che sto per scrivere, ma quando ti inviano alle cure palliative, non è per errore, non è per non voler combattere, non è perché la medicina o i medici siano cattivi, ma per dare un dignitoso fine vita a chi sta per lasciarci, per poterci consentire di stare vicino ai propri cari con amore H24 sopratutto, per catturare ogni piccolo gesto di amore prima che tutto svanisca.

quando mi hanno detto che avevano tentato tutto e non c'era altro da fare volevo morire all'istante, anche perché non sapevamo di essere alla fine di tutto. dalla diagnosi finale mio marito è vissuto altre 3 settimane, in attesa di poterlo portare a casa, dove purtroppo non è mai giunto; per le cure palliative a casa il percorso è più lungo rispetto all' hospice. Anche mio marito non sapeva tutta la verità, mi sono torturata se dirglielo, anche contro il parere dei figli che non volevano dirglielo.

hai probabilmente poco tempo per poter dire ancora due piccole cose a tua moglie, che resteranno cablate nella tua pelle e nel tuo cuore. congedarsi con amore e tenerezza è l'ultimo estremo gesto di amore, prima che lei entri in un mondo in cui il dolore non la raggiungerà più.
dubito che qualunque altro medico provi a fare qualcosa se altri hanno messo la parola fine, e sopratutto se hai firmato per l'hospice, che è una via di non ritorno. Mi spiace, non farti vedere piangere, stalle accanto ed inventati un modo per farla stare serena. ti abbraccio. Mi

Solidea
Membro
Messaggi: 893
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Diagnosi via mail

Messaggio da Solidea » lun 21 ott 2019, 14:47

Ciao Giancarlo. Di dove siete? Se fossi al posto di tua moglie anch'io vorrei un secondo parere, forse anche un terzo.
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Leo48
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: gio 10 ott 2019, 18:32

Re: Diagnosi via mail

Messaggio da Leo48 » lun 21 ott 2019, 15:31

E' una situazione angosciante, poi dire non dire... una decisione altrettanto difficile, ho atteso anni e anni per maturare la decisione, perchè angosciarli, perchè se possibile non far si che, almeno loro, proseguino con serenità la vita?
Questo è stato un dilemma, per tanto non me la sento di dare consigli.
Poi con l'aggravarsi della situazione non si riesce più nell'inganno, infatti è da poco che ho informato i miei figli, ma in modo soft cioè mezze verità, si certo quando tutto sarà sviscerato ci potranno essere contraccolpi, ma credo che quando saranno più vecchi capiranno.
Nel mio pellegrinaggio ho anche contattato questo centro, però non sono ancora arrivati ad operare sul pancreas, anch'io ero impossibilitato nei movimenti e il tutto è stato fatto per mail, sono molto veloci nella risposta sotto il link... naturalmente non è mia intenzione generare false speranze, spero ti vada bene, ciao.
https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... O4AIEUl7X2

girina69
Membro
Messaggi: 258
Iscritto il: gio 25 apr 2019, 10:05

Re: Diagnosi via mail

Messaggio da girina69 » lun 21 ott 2019, 16:21

Leo48 ha scritto:
lun 21 ott 2019, 15:31
E' una situazione angosciante, poi dire non dire... una decisione altrettanto difficile, ho atteso anni e anni per maturare la decisione, perchè angosciarli, perchè se possibile non far si che, almeno loro, proseguino con serenità la vita?
Questo è stato un dilemma, per tanto non me la sento di dare consigli.
Poi con l'aggravarsi della situazione non si riesce più nell'inganno, infatti è da poco che ho informato i miei figli, ma in modo soft cioè mezze verità, si certo quando tutto sarà sviscerato ci potranno essere contraccolpi, ma credo che quando saranno più vecchi capiranno.
Nel mio pellegrinaggio ho anche contattato questo centro, però non sono ancora arrivati ad operare sul pancreas, anch'io ero impossibilitato nei movimenti e il tutto è stato fatto per mail, sono molto veloci nella risposta sotto il link... naturalmente non è mia intenzione generare false speranze, spero ti vada bene, ciao.
https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... O4AIEUl7X2



Dell' adroterapia ne avevo sentito parlare in ospedale in maniera positiva. Per quanto riguarda il metodo Di Bella con il compagno di stanza di mio marito ha funzionato. Gli ha permesso una qualità di vita buona quasi fino all' ultimo . ( Lui aveva un tumore alle vie biliari ).

giancarlo64
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: dom 20 ott 2019, 7:14

Re: Diagnosi via mail

Messaggio da giancarlo64 » lun 21 ott 2019, 22:33

Solidea ha scritto:
lun 21 ott 2019, 14:47
Ciao Giancarlo. Di dove siete? Se fossi al posto di tua moglie anch'io vorrei un secondo parere, forse anche un terzo.
ciao, noi abitiamo vicino a Pistoia. Ma infatti non voglio lasciare nulla di intentato.

giancarlo64
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: dom 20 ott 2019, 7:14

Re: Diagnosi via mail

Messaggio da giancarlo64 » lun 21 ott 2019, 22:42

Leo48 ha scritto:
lun 21 ott 2019, 15:31
E' una situazione angosciante, poi dire non dire... una decisione altrettanto difficile, ho atteso anni e anni per maturare la decisione, perchè angosciarli, perchè se possibile non far si che, almeno loro, proseguino con serenità la vita?
Questo è stato un dilemma, per tanto non me la sento di dare consigli.
Poi con l'aggravarsi della situazione non si riesce più nell'inganno, infatti è da poco che ho informato i miei figli, ma in modo soft cioè mezze verità, si certo quando tutto sarà sviscerato ci potranno essere contraccolpi, ma credo che quando saranno più vecchi capiranno.
Nel mio pellegrinaggio ho anche contattato questo centro, però non sono ancora arrivati ad operare sul pancreas, anch'io ero impossibilitato nei movimenti e il tutto è stato fatto per mail, sono molto veloci nella risposta sotto il link... naturalmente non è mia intenzione generare false speranze, spero ti vada bene, ciao.
https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q= ... O4AIEUl7X2
Avevo già provato a sentire, ma se sei residente in Lombardia o Emilia-Romagna sei convenzionato col servizio sanitario. Sennò entra in ballo una cifra che va abbondantemente oltre le nostre possibilità

giancarlo64
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: dom 20 ott 2019, 7:14

Re: Diagnosi via mail

Messaggio da giancarlo64 » lun 21 ott 2019, 22:50

Comunque, mi pare di aver capito che posso contattare altri ospedali, inviando la cartella via mail

Leo48
Membro
Messaggi: 19
Iscritto il: gio 10 ott 2019, 18:32

Re: Diagnosi via mail

Messaggio da Leo48 » mar 22 ott 2019, 8:56

Giancarlo, si e no!
Cioè nella quasi totalità dei casi, l'accettazione dei dati via mail serve a loro per scremare le richieste per tipologia da loro trattata.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Affrontare i tumori: trattamenti e riabilitazione”