Supporto psicologico

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Saiyuki
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: dom 2 dic 2018, 3:55

Supporto psicologico

Messaggio da Saiyuki »

Buongiorno a tutti, purtroppo mia madre è venuta a mancare il 15 dicembre e sono ancora sotto shock. Non riesco a riprendere la mia vita come prima: anche il solo uscire a fare la spesa mi pesa tantissimo. Sto vivendo decisamente un periodo molto buio.
Mi chiedevo se ci fossero associazione o centri per un supporto psicologico dopo il lutto di un familiare morto di cancro.
Privatamente purtroppo non riesco ad affrontare la spesa di uno psicologo privato e il medico non mi ha fatto o non mi vuole fare un'impegnativa mutuabile per un supporto psicologico all'Asl.

Solo che così non posso andare avanti e mi chiedevo se ci fossero soluzioni per me.
Ringrazio anticipatamente tutti.

P.s. abito in provincia di Como

Heartbroken
Membro
Messaggi: 7
Iscritto il: mar 3 dic 2019, 19:57

Re: Supporto psicologico

Messaggio da Heartbroken »

Ciao! Cerca i gruppi ama, ce ne sono sicuramente a Milano, oppure qualche onlus che organizza gruppi di sostegno per l’elaborazione del lutto.

Faby76
Membro
Messaggi: 931
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: Supporto psicologico

Messaggio da Faby76 »

Ciao. Complimenti al medico di famiglia!!! Qui in Sicilia abbiamo i consultori familiari dove si trovano psicologi, ginecologi ecc.. e non c'è bisogno di impegnativa!! Fai un giro di telefonate.. vedrai troverai la strada giusta. In bocca al lupo
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

Mimetta
Membro
Messaggi: 103
Iscritto il: lun 15 lug 2019, 1:17

Re: Supporto psicologico

Messaggio da Mimetta »

Saiyuki ha scritto:
mer 8 gen 2020, 17:24
Buongiorno a tutti, purtroppo mia madre è venuta a mancare il 15 dicembre e sono ancora sotto shock. Non riesco a riprendere la mia vita come prima: anche il solo uscire a fare la spesa mi pesa tantissimo. Sto vivendo decisamente un periodo molto buio.
Mi chiedevo se ci fossero associazione o centri per un supporto psicologico dopo il lutto di un familiare morto di cancro.
Privatamente purtroppo non riesco ad affrontare la spesa di uno psicologo privato e il medico non mi ha fatto o non mi vuole fare un'impegnativa mutuabile per un supporto psicologico all'Asl.

Solo che così non posso andare avanti e mi chiedevo se ci fossero soluzioni per me.
Ringrazio anticipatamente tutti.

P.s. abito in provincia di Como
ciao, mi spiace.
cerca i gruppi di mutuo aiuto (Auto-Mutuo-Aiuto):, tipo: https://www.gruppoeventi.it/

esistono anche dei gruppi on-line, devi scrivere ad una casella postale e ti indicano il gruppo di maggior utilità per te.
in attesa di poter fare degli incontri dal vivo.

chiedi sempre senza timore, almeno questo si può fare.

Saiyuki
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: dom 2 dic 2018, 3:55

Re: Supporto psicologico

Messaggio da Saiyuki »

Grazie a tutti dei consigli! Mi attiverò il prima possibile e proverò a chiedere. Grazie ancora.

Avatar utente
Staff Aimac
Moderatore
Messaggi: 333
Iscritto il: ven 9 apr 2010, 20:02

Re: Supporto psicologico

Messaggio da Staff Aimac »

gentile Saiyki,
unitamente ai suggerimenti degli altri navigatori, per informazioni potrai anche contattare il nostro servizio di helpline telefonicamente al numero 0648 25107 o tramite mal all'indirizzo info@aimac.it
un abbraccio affettuoso
lo staff del forum
Per maggiori informazioni e orientamento gratuito, contatta l'help-line di AIMaC:
- telefono 06 4825107
- e-mail info@aimac.it
- sito www.aimac.it

Silvietta82
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: lun 29 lug 2019, 21:33

Re: Supporto psicologico

Messaggio da Silvietta82 »

Ciao,
Mi spiace molto per la tua perdita.Io sono di Bergamo e posso dirti che in Regione Lombardia (non so se è un servizio regionale o meno) trovi supporto psicologico sia nei consultori che in ospedale pagando il ticket.Hai bisogno della ricetta da parte del tuo medico.
Otto anni fa ho seguito mio padre a casa con un tumore al pancreas e il percorso di sostegno mi era stato suggerito direttamente dall’oncologo essendo io la principale care giver. Ora sto facendo la stessa cosa con mia madre per un tumore uterino con metastasi ossee diffuse.Per il momento non sento la necessità di intraprendere lo stesso percorso,ma ti suggerisco di informarti e andare a parlare con qualcuno se senti che sei ‘nel pallone’ e fai fatica a gestirti.
Io l’altra volta,dopo la morte di mio papà,non mi sono alzata dal letto per 2 mesi,non studiavo,non andavo al lavoro,ero completamente svuotata.Ho fatto terapia per circa 1 anno,poi ho smesso perché mi sono resa conto che dovevo trovare il mio percorso da sola.Per ognuno è diverso.
Ti auguro di stare meglio.
Per quel che può servire il tempo non attenua il dolore e la mancanza,ma piano piano tutto scorre via e le cose vanno meglio.
Un abbraccio

Saiyuki
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: dom 2 dic 2018, 3:55

Re: Supporto psicologico

Messaggio da Saiyuki »

Staff Aimac ha scritto:
sab 11 gen 2020, 8:34
gentile Saiyki,
unitamente ai suggerimenti degli altri navigatori, per informazioni potrai anche contattare il nostro servizio di helpline telefonicamente al numero 0648 25107 o tramite mal all'indirizzo info@aimac.it
un abbraccio affettuoso
lo staff del forum
Gentile Staff Aimac, vi ringrazio tanto per le informazioni. Vi contatterò il prima possibile, siete di grande aiuto, grazie davvero.
Ricambio l'abbraccio.

Saiyuki
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: dom 2 dic 2018, 3:55

Re: Supporto psicologico

Messaggio da Saiyuki »

Silvietta82 ha scritto:
lun 13 gen 2020, 17:22
Ciao,
Mi spiace molto per la tua perdita.Io sono di Bergamo e posso dirti che in Regione Lombardia (non so se è un servizio regionale o meno) trovi supporto psicologico sia nei consultori che in ospedale pagando il ticket.Hai bisogno della ricetta da parte del tuo medico.
Otto anni fa ho seguito mio padre a casa con un tumore al pancreas e il percorso di sostegno mi era stato suggerito direttamente dall’oncologo essendo io la principale care giver. Ora sto facendo la stessa cosa con mia madre per un tumore uterino con metastasi ossee diffuse.Per il momento non sento la necessità di intraprendere lo stesso percorso,ma ti suggerisco di informarti e andare a parlare con qualcuno se senti che sei ‘nel pallone’ e fai fatica a gestirti.
Io l’altra volta,dopo la morte di mio papà,non mi sono alzata dal letto per 2 mesi,non studiavo,non andavo al lavoro,ero completamente svuotata.Ho fatto terapia per circa 1 anno,poi ho smesso perché mi sono resa conto che dovevo trovare il mio percorso da sola.Per ognuno è diverso.
Ti auguro di stare meglio.
Per quel che può servire il tempo non attenua il dolore e la mancanza,ma piano piano tutto scorre via e le cose vanno meglio.
Un abbraccio
Silvietta82 grazie per avermi risposto.
Hai descritto la mia attuale situazione. È da un mese che non riesco ad andare al lavoro o uscire con gli amici e ho letteralmente paura di ritornare alla vita di due anni fa pre Hospice. So che è strano ma sarebbe per me come ammettere che questi due anni di cancro e di Hospice di mia madre non siano mai esistiti.
Mi sto cristallizzando in questa bolla dove il tempo è come se si fosse fermato. Solo io con il dolore e la pena di non poter rivedere più mia madre.
E la cosa che mi fa più rabbia e tristezza è come le persone accanto a te non capiscono.
È tutto un "Ma sì, vedrai che se ritorni alla vita tutto passa!", "Devi essere forte e superarlo! A tutti è morta una persona cara!". Sono frasi che ogni volta mi gelano.
Mia madre è stata seppellita il 18 dicembre e ad oggi mi dicono che già dovrei ritornare alla vita di prima.
So che sembreranno lamentele e magari lo sono ma due anni di Hospice mi hanno letteralmente distrutta. Sono esausta e stufa di tutto e tutti.

Scusate il lungo papiro.

Elena3
Membro
Messaggi: 97
Iscritto il: dom 2 set 2018, 14:59

Re: Supporto psicologico

Messaggio da Elena3 »

Non scusarti, tutto quello che dici è più che normale. Tornare alla vita di prima? Mia mamma è morta il 23 marzo e io riesco a malapena ad affrontare le giornate imbottita di antidepressivi e ansiolitici, con due giorni di yoga a settimana, e uno di terapia psicologica. Le persone non capiscono? Buon per loro! Come ti ho già scritto, io di giorni all'hospice ne ho trascorsi solo 10 h24 e guarda come mi hanno ridotta. Prenditi cura di te, con i tuoi tempi, senza ascoltare ciò che dice la gente.
Un abbraccio grande
Elena

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”