Qual'è la fase piu difficile? Chiedo confronti

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Danielina
Membro
Messaggi: 41
Iscritto il: sab 28 giu 2014, 15:36

Qual'è la fase piu difficile? Chiedo confronti

Messaggio da Danielina »

Ragazzi,
piu andiamo avanti piu mi chiedo cosa mai succederà e cosa mai dovrò vedere e sentire. Questo mi spaventa terribilmente, io e l'ignoto non abbiamo un buon rapporto :roll:

Secondo voi, qual'è la fase piu difficile da affrontare per noi che stiamo accanto ai nostri cari malati?

La presa di coscienza della malattia, quando tutto inizia?

La fase delle chemioterapie?

La fase dell'attesa dei responsi medici?

La morte della persona?

Ogni fase ha una sua difficoltà intrinseca, me ne sono resa purtroppo conto.
Per quanto mi riguarda, i pianti piu disperati da togliermi il fiato sono avvenuti pochi giorni dopo aver scoperto la malattia di papà.
Altro momento abbastanza brutto (ma meno della presa di coscienza) è stato il sapere di iniziare la chemioterapia.

Ora ha fatto il quarto ciclo, ha nausea, non mangia e non beve. Io di fronte a ciò credevo di rimanere piu destabilizzata anche a causa di una mia fobia personale (vomitare o vedere qualcuno che vomita), mentre invece riesco a non perdere il controllo.

Per voi qual'è o qual'è stata la fase piu difficile?

Grazie per chi mi vorrà aiutare.
Vi abbraccio.
Daniela
valerino
Membro
Messaggi: 381
Iscritto il: gio 29 ago 2013, 5:31

Re: Qual'è la fase piu difficile? Chiedo confronti

Messaggio da valerino »

da (ex ?) malato, posso dirti la fase post-terapie/post-intervento, causa un'attesa che è identica a una roulette russa ogni volta che devi fare un controllo. specialmente se le cure ti hanno reso libero (?) da malattia. a confronto, quando mi dissero che ero malato fu una bazzecola.... non scherzo.
sgrausina
Membro
Messaggi: 1057
Iscritto il: lun 1 ott 2012, 22:31

Re: Qual'è la fase piu difficile? Chiedo confronti

Messaggio da sgrausina »

i controlli e l'attesa dei risultati.. questa per me e' la fase piu' brutta e questa volta e' brutta davvero... non ho piu' la sicurezza :(
ieri un pezzo di mondo mi e' crollato addosso..
Gruppo Abbracciamo Un Sogno ... PERCHE' DI CANCRO SI VIVE!!!!
Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Re: Qual'è la fase piu difficile? Chiedo confronti

Messaggio da Milena66 »

Una delle fasi più brutte del cancro è sicuramente rappresentata dall'attesa degli esami e concordo con Valerino quando scrive che la sensazione è quella di giocare alla roulette russa, ma per quanto angosciante sia questa fase che comunque ci vede sempre vivi e con la speranza di farcela, la fase più terribile e devastante è quando i medici ti dicono: "non c'è più niente da fare". Allora sì che comincia il countdown e la solitudine assoluta perchè tutto ciò che si può fare in questi momenti è aspettare la morte e poichè sono convinta che, per quanto tutti ci mascheriamo dietro una pietosa menzogna, il malato terminale sappia quello che sta per succedere lo scenario è doloroso, angosciante, umiliante a tal punto da togliere il respiro. E che dire degli ultimi momenti? Quando il cancro con i suoi gas tossici offusca la lucidità del morente?
Brutta bestiaccia il cancro, ma fortunamente ci sono anche storie a lieto fine e sono certa che molti di noi un domani ne saranno fuori completamente.
Coraggio combattenti in prima linea!!!!
ElenaL
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: mar 22 lug 2014, 15:37

Re: Qual'è la fase piu difficile? Chiedo confronti

Messaggio da ElenaL »

Ciao Danielina,

concordo con Milena, è stato duro sapere che mamma era malata, dure le attese dei controlli o dei vari esami, ma ti dico che ieri quando mi hanno detto che non arriverà a novembre, salvo miracoli, e non potrà vedere la sua nipotina che ho nella pancia è stato un momento veramente terribile, perchè capisci che è veramente finita. E' come veder franare tutti i progetti che si fanno insieme, sai dal fare la nonna al poter fare ancora tante cose insieme. Tutto diventa precario e la solitudine ti assale. E' molto brutto anche quando ti spiegano come funziona l'hospice, il posto dove vanno i malati terminali se non possono essere assistiti a casa. Io purtroppo dovrò mandare mamma lì perchè sono figlia unica e con la bimba in arrivo mi hanno tutti detto che è meglio perchè comunque è più seguita poi quando sei a casa non hai l'ansia che possa star male nella sua casa da sola. Oltre che soli ci si sente impotenti. Poi vedo la mamma lì sul letto che non beve non mangia non ha forze, la sola cosa che fa è salutare la nipotina nella pancia e mi viene il magone, farei di tutto per aiutarla ma a parte starle accanto non posso far altro.

Al momento sto vivendo tutto questo, non so cosa aspettarmi forse i prossimi giorni potranno essere peggio.
Spero di esserti utile, mi scuso per lo sfogo
Elena
Kora
Membro
Messaggi: 37
Iscritto il: gio 15 mag 2014, 15:44

Re: Qual'è la fase piu difficile? Chiedo confronti

Messaggio da Kora »

Sono tutte sensazioni diverse.

Io non riesco a togliermi dalla testa e ancora rivivo la sensazione di angoscia e disperazione di quando abbiamo scoperto a maggio non solo che lo zio era malato, ma anche che non c'era più niente da fare. e sono arrivata alla conclusione che la disperazione è più forte del dolore. Anche la fase di agonia che mai avrei voluto vedere, non è per me paragonabile al momento della scoperta.

Il momento della morte io l'ho vissuto come una sua liberazione, è vero manca, mi vengono le crisi di panico, la notte mi sveglio piangendo, ma sarebbe stato molto egoistico pretendere che lui vivesse in quelle condizioni, lucidissimo sul suo stato di salute, pur di averlo qui con noi.
Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Re: Qual'è la fase piu difficile? Chiedo confronti

Messaggio da Milena66 »

Kora, non voglio sminuire il tuo dolore. Il dolore è sempre dolore. Evidentemente volevi molto bene a tuo zio.
Ma ElenaL sta vivendo una situazione davvero complessa. E' incinta e dovrebbe essere felice e serena per accogliere la sua bambina, ma nel contempo sta convidendo e dividendo questa gioia con la paura di perdere sua madre, la persona che ha generato lei.
ElenaL spero che tua mamma possa vivere più a lungo possibile e spero che che possa avvenire un miracolo. Non credo ai miracoli, ma lo spero davvero per te.
Se il miracolo non dovesse avvenire, spero almeno che tua mamma non soffra e che possa starti vicina per darti tutti quei preziosi consigli che solo una mamma può dare in un periodo così vulnerabile e delicato come la gravidanza.
Stalle vicina, chiedile tutto, fatti raccontare di quando eri piccola e di come lei ti ha accudita. Ti servirà dopo, se quel maledetto dopo arriverà.
Ti abbraccio
ElenaL
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: mar 22 lug 2014, 15:37

Re: Qual'è la fase piu difficile? Chiedo confronti

Messaggio da ElenaL »

Ciao Milena66,

grazie per la risposta, fa piacere sentirsi qualcuno vicino. Io sto affrontando tutto da sola ed è molto difficile, ho solo mio marito perché il mio papà è morto quando avevo 6 anni. Mamma al momento non sa ancora che non c'è nulla da fare, non so quando gli oncologi glielo diranno, ma ho paura della sua reazione non so davvero cosa aspettarmi. Spero anch'io che almeno in tutto questo buio non debba soffrire, perché per tutti questa nipotina non la vedrà e credo che quando saprà che non c'è nulla da fare quello sarà il suo unico pensiero. Spero anch'io in un miracolo ma se devo dire la verità al momento mi sento molto perseguitata dalla sfortuna non ne è andata dritta una da gennaio 2013, provo ad aggrapparmi al mio angelo nella pancia.

Sono vicina a tutti voi che avete perso qualcuno di caro, essendoci già passata con papà vi capisco, ma perderli a causa di un tumore mi sembra ancora più terribile.
Elena
Kora
Membro
Messaggi: 37
Iscritto il: gio 15 mag 2014, 15:44

Re: Qual'è la fase piu difficile? Chiedo confronti

Messaggio da Kora »

Milena, hai ragione, infatti stimo e "invidio" la forza di Elena! La nascita di questa bimba sarà un'ulteriore elemento di forza e stimolo sia per te Elena che per tua madre...Hai tutte le paure che avevo io, ti posso solo dire di fare un passo alla volta, vivi questa situazione giorno dopo giorno. Sul fatto che tua madre debba sapere, non so, sono scelte personali...Noi a zio non abbiamo mai esplicitamente detto tutto, anche se lui, vista la giovane età e l'intelligenza credo l'abbia sempre saputo. Abbiamo preferito lasciare uno spiraglio di speranza ( forse più per noi).

Anche la mia vicina di casa, quando il padre si ammalò di tumore, era in attesa, sicuramente non sarà stato facile dal momento che si provano due emozioni completamente opposte, ma dopo sicuramente la nascita del figlio è stato ciò che ha dato a tutti la forza di andare avanti.

Concordo con te, il tumore è la cosa più brutta che possa capitare a chi ne soffre e alle persone che gli stanno accanto.

Ti abbraccio, anzi un doppio abbraccio...
ElenaL
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: mar 22 lug 2014, 15:37

Re: Qual'è la fase piu difficile? Chiedo confronti

Messaggio da ElenaL »

Ciao Kora,

grazie per quello che hai scritto e per gli abbracci, ne ho proprio bisogno.
Sono convinta anch'io che la bimba mi aiuterà il problema è passare questo periodo che manca alla sua nascita che non è cortissimo, perchè la data del parto è prevista per il 13 novembre. Mamma saprà quello che le diranno gli oncologi, loro mi hanno detto che se ne fanno carico normalmente di relazionarsi coi pazienti che sono in grado di comprendere e a maggior ragione in questo caso essendo io in gravidanza. Hanno detto che si occuperanno anche di tutta la parte burocratica, il mio compito (non certo facile) è solo quello di stare vicina a mamma per quel che rimane.

Torna a “Raccontiamoci”